Campionati Italiani 2020 rinviati a data da destinarsi

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Anche i Campionati Italiani di poker del 2020 sono costretti al rinvio a data da destinarsi. La decisione è stata presa dalla direzione dell’evento, a causa del protrarsi della pandemia da Coronavirus, che sta colpendo tutte le nazioni del mondo ormai da quasi due mesi. Dunque la nuova edizione dei Campionati è stata rinviata.

L’edizione numero 11 dei Campionati Italiani di poker era inizialmente in programma, come di consueto, al Perla Resort & Entertainment di Nova Gorica. La data d’inizio era stata fissata per il 15 maggio, con la conclusione prevista per il 25 dello stesso mese, giorno in cui si sarebbe concluso il tanto atteso Main Event.

La direzione dei Campionati Italiani non ha ancora comunicato una data orientativa per la disputa. Ovviamente si attende di sapere come procederà la curva epidemiologica del Covid-19 nel nostro Paese, oltre che in Slovenia (territorio che ospiterà l’evento come di consueto) e delle altre nazioni europee e mondiali.

Campionati Italiani, ecco lo stop

Anche perchè i Campionati Italiani di poker sono sempre stati un’occasione per radunare migliaia di giocatori, provenienti da diverse nazioni, europee e non solo. Anche perchè in palio ci sono i tanto agognati bracciali per i vincitori degli eventi, ma anche perchè ci sono in palio le maglie per far parte dell’Italian Poker Team.

Per quest’anno, dunque, bisognerà attendere per la composizione del team azzurro che approderà a Las Vegas. Anche perchè nel frattempo è arrivata la notizia anche del rinvio delle World Series of Poker, anch’esse da disputare in data ancora da stabilire. Del resto, in ogni angolo del mondo il poker live si è fermato.

La nostra speranza è anche quella di veder affollare nuovamente la poker room del casinò Perla di Nova Gorica. La nostra speranza è quella di tornare a vedere i tavoli pieni di giocatori, tra carte che volano, chip mosse verso il centro e i dealer ad assegnare i piatti.

Share.

About Author

Leave A Reply