Poker live in giro per il mondo – Acuti per Jack Salter e Isaac Baron

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Il mese di novembre è iniziato con un paio di risultati importanti per il poker live. E anche i nostri colori erano presenti, con Dario Sammartino nel Main Event e altri tre giocatori nel Colossus. Ma in giro per il mondo – e non potrebbe essere altrimenti – si continua a giocare.

Si sono conclusi nelle scorse ore un paio di appuntamenti molto importanti nel continente americano. E ad avere la meglio sono stati due giocatori di sicuro spessore a livello mondiale. Stiamo parlando di Jack Salter e Isaac Baron, a segno in questa settimana.

Partiamo da Jack Salter, giocatore che rappresenta nel migliore dei modi la scuola britannica. Jack ha portato a casa il Main Event del World Poker Tour Deepstacks a Montreal, in Canada. A lui sono andati circa 123mila dollari, destinati per il vincitore del torneo.

A questi va aggiunto anche il pass per il WPT Tournament of Champions, al quale partecipano tutti i vincitori dei Main Event nel corso della stagione. L’ultimo ad arrendersi allo strapotere di Salter è stato il padrone di casa Alexander James Allison, giunto secondo.

Salter così continua a essere uno dei migliori esponenti del poker live in giro per il mondo. Tra le altre cose, la tappa di Montreal del World Poker Tour si è fatta notare per un altro motivo. Nel Main Event vinto tre giorni prima da Geoff Hum si è fatto registrare il prizepool più alto di sempre.

Ci spostiamo di poche centinaia di chilometri per approdare dalle parti di Las Vegas. Qui PokerGo ha allestito, fuori dall’Aria Casino, uno studio per la disputa del Poker Masters 2019. Si tratta di un evento davvero particolare, una vera e propria serie di poker live.

Ad avere la meglio nel primo evento è stato, come avevamo già detto, Isaac Baron. Il giocatore statunitense, in un Final Table tutto a stelle e strisce, ha portato a casa poco più di 223mila dollari. Ad arrendersi in heads up è stato Chance Kornuth, settimo posto per Dan Shak.

A questo torneo, dal buy-in di 10.000 dollari, hanno preso parte appena 97 giocatori. Il prizepool, facendo un rapido conto, ha sfiorato la soglia del milione di dollari. Baron, in questo torneo di apertura, ha avuto l’abilità di mantenere i favori del pronostico ottenuti alla vigilia del Final Table, di cui era chipleader.


Dal 24 al 27 gennaio 2020 al PERLA Resort & Entertainment

Il quarto evento del campionato ISOP Championship 2019-2020, con le classifiche Player Of the Year per volare a Las Vegas con la maglia azzurra dell’Italian Poker Team.

Prenota la tua camera in PROMO ONLINE Hotel PERLA**** prezzi a partire da 99€ a persona 2 notti in camera Doppia.

Segui questo link o clicca sul banner qui sotto per prenotare la tua camera in PROMO

Share.

About Author

Leave A Reply