Mustapha Kanit e il suo viaggio alle WSOP 2019 con Winamax (VIDEO)

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Un lungo viaggio che ha come grande protagonista Mustapha Kanit. Il team europeo di Winamax ha lanciato una serie di docu-film sulla carriera dei membri del proprio Team Pro, del quale fa parte anche il nostro rappresentante. “Inside the Mind of a Pro” è la collana che vede come protagonisti alcuni tra i giocatori di poker più forti del mondo.

Al nostro rappresentante, che poche ore fa è tornato a farci gioire per il trionfo all’High Roller delle SCOOP, sono dedicati quattro video. Nel primo lo vediamo uscire dalla casa che lo ha ospitato a Las Vegas durante l’ultima edizione delle WSOP. Musta è carico, perchè sta per andare a giocare il 6-Max Championship da 10mila dollari di buy-in.

Mi piace giocare a Vegas, è un posto in cui sono dei gran bei tornei con field molto grossi. Mi piace essere un po’ introverso e pensare prima dei tornei, rilassarmi e concentrarmi. Bisogna avere ottime sensazioni ed essere fiduciosi e positivi prima di un torneo. Una volta arrivati, bisogna provare a dare il massimo con qualsiasi carta, restare calmi ed essere pronti per la guerra“.

Il viaggio di Mustapha Kanit

A volte si vince e a volte si perde, ma la cosa che fa la differenza è riuscire a dare il 100% di se stessi il più possibile“. Poi si arriva al Rio e per Musta è giunto il momento di sfogliare l’album dei ricordi. E in questa fase Kanit ammette che la sua edge si afferma man mano che si va avanti nei tornei. Tra l’altro, prima di sedersi al torneo si accorge che Dario Sammartino sta deep-runnando al Main Event

Poi assistiamo alle analisi delle mani più importanti giocate da Mustapha Kanit nel torneo. In particolare nel secondo video c’è un hero-call con coppia di Cinque che commenta così: “Bisogna farsi trovare pronti a prendere una decisione difficile, è una skill molto importante. Foldare per ore e arrivare in uno spot per raddoppiare non è facile“.

Arriva anche il momento di un three-way pot con Gianluca Speranza e Chance Kornuth in cui Musta entra con J-9 di quadri e il flop regala un gut shot. Il turn regala la scala e offre un pot da 170mila gettoni a Kanit. E anche il terzo video si apre con un colpo contro il giocatore americano, seppur con un piatto più piccolo conquistato con doppia coppia.

Day 1 da urlo, ma non basta

La run di Mustapha Kanit prosegue in questo spaccato, dove l’azzurro si intrattiene a parlare anche con Davidi Kitai. Poco prima della fine del Day 1, Musta riesce a far fuori Kornuth con uno dei più classici dei coin flip: K-Q vs 9-9 in cui la coppia regge. E poi arriva finalmente il momento di imbustare, con 285mila chip da portare al Day successivo.

Il giorno dopo Kanit torna al Rio con Romain Lewis, dopo un dialogo di stampo tennistico prima di incontrare un altro membro del Team Winamax, Joao Vieira. E dopo gli incontri con Matteo Impagliatelli (meglio noto come il Burbero) e Silvio Crisari, si torna al tavolo per il Day 2. Una giornata che, come scopriremo, sarà dura per il nostro campione.

Nel quarto e ultimo video, infatti, assistiamo purtroppo a una giornata nera per Musta. Tra l’altro c’è la bolla al 6-Max Championship ma l’azzurro è distratto dal cammino di Sammartino al Final Table del Main Event. Tuttavia, in avvio di Day 2 un paio di colpi importanti gli consentono di mantenere un buono stack.

Il downswing dell’azzurro inizia però poco dopo, con un 4-bettato in cui perde un quarto dello stack con 9-8 di cuori. Poi un’altra blind war giocata con A-K costa tantissimo a Musta. Il suo avversario da big blind, dopo aver chiamato la 3-bet pre-flop, riesce ad avere la meglio a causa di un board che non regala punti all’italiano.

La fine della giornata è ancora lontana, ma Mustapha Kanit appare stanco e non del tutto a proprio agio. Nel quinto episodio del “documentario” targato Winamax vedremo il prosieguo della giornata del nostro alfiere al 6-Max Championship delle WSOP 2019.

Share.

About Author

Leave A Reply