Niente PCA l’anno prossimo, ma c’è già un sostituto

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Un annuncio improvviso rischia di modificare in maniera radicale il calendario del poker live del prossimo anno. La PokerStars Caribbean Adventure, infatti, non si svolgerà all’inizio del 2020. Il torneo che apre la stagione da ormai oltre un decennio, dunque, va agli archivi.

La notizia è stata data da Eric Hollreiser, direttore del settore marketing di PokerStars. “PokerStars rivaluta di continuo il calendario dei propri eventi live. La cosa più importante per noi è ricevere e valutare tutti i feedback da parte dei giocatori“, ha esordito il dirigente della poker room della picca rossa.

Dopo aver fatto delle valutazioni – prosegue Hollreiser – abbiamo deciso che non torneremo a Paradise Island per il PokerStars Caribbean Adventure nel 2020“. Un annuncio che negli Stati Uniti era stato previsto e che è dunque stato confermato. Così si chiude una lunga storia d’amore tra le Bahamas e il poker.

Correva l’anno 2004 quando prese il via la prima edizione del PCA a Paradise Island. Dopo quindici anni, in cui è stata anche superata la pessima suddivisione tra Championship e National, la storia si chiude. L’annuncio ha chiaramente lasciato degli strascichi tra i giocatori.

In ogni caso, l’altro grande evento che dà il via alla stagione pokeristica è stato confermato. Il PokerStars Players No Limit Hold’em Championship si giocherà nella prima settimana dell’anno. Il PSPC prenderà il via con ogni probabilità proprio dal Paradise Resort, dopo aver fatto diverse tappe tra Barcellona, Sochi e Namur.

Tra le altre cose, in Bahamas questo non è affatto un periodo facile. In questi giorni, infatti, si fa i conti con l’uragano Dorian, che ha messo in ginocchio diverse isole ma per fortuna non ha colpito Paradise Island. Ne abbiamo parlato nei giorni scorsi, perciò possiamo dire che il poker sull’isola continuerà.


20-23 Settembre, PERLA Resort & Entertainment

L’unico evento dell’anno PCL – Poker Champions League da €100.000 GTD. Scopri di più cliccando il banner qui sotto o seguendo questo link

Share.

About Author

Leave A Reply