WSOP 2019 – Marinelli / Petroni / Sammartino

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

LAS VEGAS – (PKF News) – L’italia del poker ha i suoi 3 condottieri, che venderanno cara la pelle per il day 5 di domani e cercheranno di portare in Italia il braccialetto più ambito da tutti i pokeristi mondiali, quello del Main Event, il torneo dei tornei.

A comandare la truppa azzurra abbiamo Dario Marinelli con 3.348.000 chips, a seguire Giovanni Petroni con 2.480.000 chips e poco dopo Dario Sammartino con 2.302.000 (quasi 100 bb).
Il day 5 ripartirà con blinds 12k/24k e big blind ante 24k con tutti e 3 gli azzurri ben sopra average e con grandi aspettative per una giornata da protagonisti.

Dario Sammartino, dopo una buona parte del day 4 passata al tavolo televisivo in compagnia di giocatori come Antonio Esfandiari e Allen Cunningham, ha dichiarato di avere avuto un’ottima giornata di poker dove il suo stack si è incrementato sempre più e trovandosi totalmente a suo agio contro i suoi avversari.
Dario Marinelli a sua volta è sempre stato nelle parti alte del count in questa giornata, dimostrandosi confident e senza prendersi rischi inutili.
Infine il player barese Giovanni Petroni, che dopo una partenza dalle “parti basse” del count, ha decisamente cambiato marcia, grazie soprattutto a un double up a dir poco rocambolesco contro Joseph Cheong, in cui sull’apertura del giocatore Americano, Giovanni è di grande buio e pensa ci sia stato un fold generale di tutto il tavolo e rammaricato alza la sua coppia d’assi non accorgendosi dell’azione di Cheong.
Sul richiamo del dealer copre immediatamente le carte, e Cheong dichiara di aver visto solamente un asso e con la parola che passa a Petroni, il barese decide di mandare i suoi 30 bui mettendo l’americano in difficoltà.
Alla fine Cheong gioca con la sua coppia di 6 e regala un importantissimo double up a Petroni.

Appuntamento sempre nella Amazon room per le ore 12 per lo start del day 5 del Main Event, dove tutta l’Italia del poker farà il tifo per i ragazzi azzurri.

Share.

About Author

Leave A Reply