TOP OF THE WEEK – Parte l’EPT Praga, intanto Cupellini trionfa a ISOP Championsip

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Se ne è andata una nuova settimana con il poker che ha portato a galla vecchie e nuove storie. Tornei disputati, giocatori che si sono messi in risalto ed episodi clamorosi. Il tutto svolto e avvenuto negli ultimi sette giorni e raccontato dalla nostra redazione con la nostra Top of the Week.

Nella settimana che si è appena conclusa, abbiamo dato grande spazio soprattutto alla terza tappa ISOP Championship. Ad avere la meglio è stato il buon Eugenio Cupellini su un field molto agguerrito. Ma la scena se la sono presa anche altri eventi avvenuti negli Stati Uniti e l’effetto Tsoukernik a Praga.

Andiamo a riassumere nel dettaglio gli avvenimenti più importanti della settimana che si è appena conclusa.

TOP OF THE WEEK A TUTTO ISOP

Proprio così, la terza tappa del campionato ISOP Championship 2019-2020 si è conclusa alla grande. Eugenio Cupellini è il vincitore del Main Event, al termine di un heads up che ha visto capitolare il buon Giorgio Silvestrin. Il capitano del team Giocaconilcuore ha tentato fino alla fine di ribaltare l’esito del torneo.

È stato un Main Event molto divertente soprattutto nel Final Day, giocato con il coltello tra i denti. Negli altri tornei, trionfano Matteo Crapanzano nell’Omaha Main e Jinliang Chen nell’Omaha Light. Il 6-max Championship va a Lambiase, trionfi anche per D’Andria e Loche.

Appuntamento con il quarto evento ISOP Championship 2019-2020 che va all’anno prossimo. Dal 24 al 27 gennaio 2020, infatti, si tornerà ai tavoli del Perla Resort & Entertainment di Nova Gorica.

TSOUKERNIK PIGLIATUTTO: ANCHE PRAGA

Una delle notizie più importanti con cui ci siamo addentrati a dicembre arriva dalla Repubblica Ceca. E il protagonista è uno che da quelle parti ha già fatto dei discreti affari. Stiamo parlando di Leon Tsoukernik, proprietario del King’s Casino di Rozvadov e protagonista di una nuova compravendita.

Tsoukernik, infatti, ha messo le mani anche sul Casino Atrium di Praga. La casa dell’ultima tappa stagionale dello European Poker Tour, dunque, è la nuova proprietà dell’imprenditore russo. E come abbiamo già visto, il suo effetto sul casinò praghese si è già potuto notare.

GIOCARE E FARE DEL BENE: DOUBLE UP DRIVE

Giocare a poker, specialmente negli ultimi tempi, è diventato non solo una questione di portafogli. Anche la beneficenza si sta facendo largo tra i giocatori e tra gli organizzatori di eventi. E anche dall’estero arriva una bellissima iniziativa che ha spopolato tra i players di un certo spessore.

Si tratta di Double Up Drive, un ente benefico che ormai da sei anni effettua una raccolta fondi. A portarla avanti è stato Dan Smith, ma tanti grandi campioni si sono uniti alla sua causa. L’obiettivo per il 2019 è quello di raggiungere i 4 milioni e mezzo di dollari in donazioni.

EPT PRAGA AL VIA!

Praga diventa ancora una volta il centro nevralgico del poker a livello mondiale per la fine dell’anno. Il Casino Atrium, che è già stato argomento di discussione nei giorni precedenti, riapre le porte ai campioni provenienti da tutto il mondo. E la partenza è stata subito col botto.

Adrian Mateos ha portato a casa l’High Roller da 10.300 euro, mostrando ancora una volta la sua invidiabile forma. Dopo la clamorosa doppietta alle Bahamas, con High Roller e Main Event finiti nelle sue mani per oltre un milione e mezzo di profit, lo spagnolo ha trionfato nell’evento inaugurale in Repubblica Ceca.

Share.

About Author

Leave A Reply