Phil Galfond ce l’ha fatta! Battuto Venividi1993 all’ultimo assalto

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Un noto esponente della stampa italiana, a tal proposito, avrebbe detto: “Phil Galfond ha vinto una grande battaglia“. Il giocatore americano ha messo a segno una rimonta che ha del clamoroso. La Challenge è partita alla fine bene per lui, il quale è riuscito ad avere la meglio su Venividi1993 nel primo heads up.

Abbiamo detto ampiamente di una prima parte a dir poco drammatica per l’organizzazione della Challenge. 900mila euro di disavanzo dopo le prime quindici sessioni, che hanno indotto uno dei “prof” di Run It Once a chiedere un periodo di pausa. Così, anzichè continuare a perdere denaro “sul campo”, Phil ha preferito pagare una multa giornaliera di 3mila euro finchè non si è tornati a giocare.

La pausa ha fatto benissimo a Phil Galfond, il quale giorno dopo giorno è riuscito a recuperare il suo disavanzo. La scorsa settimana abbiamo parlato dell’aggancio, sulla base delle 25mila mani previste dall’accordo tra i giocatori. Phil in crescita, Venividi in netto calo anzichè se in alcune sporadiche sessioni era riuscito a mantenere le distanze.

Il trionfo di Phil Galfond

E veniamo ora alle cronache degli ultimi giorni, quando Phil Galfond è riuscito a piazzare la zampata decisiva. A circa 3mila mani dalla fine, per la prima volta l’americano è riuscito a chiudere una giornata con il segno positivo. Venividi1993 ha cercato di non far scappare via il suo avversario, così è rimasto l’equilibrio.

E siamo all’ultima sessione di questo bellissimo ed elettrizzante heads up, in cui è stato l’organizzatore della Challenge a mettere a segno il colpaccio. Quasi come in uno di quei film hollywoodiani in cui il protagonista della storia riesce a completare un’impresa che sembrava quasi impossibile.

Così, quando mancava davvero pochissimo alla soglia delle 25mila mani, è stato decretato il vincitore. Il tutto davanti a oltre 20mila spettatori che si sono collegati all’account su Twitch di Run it Once per assistere al completamento dell’impresa. Phil ha chiuso con un vantaggio esiguo ma sufficiente, di appena 12.371,08 euro, dopo che i due se le sono date di santa ragione per due mesi.

Ma anche la reazione di Farah Galfond, la moglie di Phil, vale tutte le emozioni che abbiamo vissuto in queste 39 sessioni di heads up. Un’esultanza smodata sull’orlo delle lacrime dopo l’ultima mano, che ha visto il marito portare a casa il successo. Anche per lei, non deve essere stato facile reggere la pressione di un Phil nervoso, ma alla fine vincitore.

Ora l’attesa, dopo qualche giorno di meritato riposo, è tutta per il secondo heads up della Phil Galfond Challenge. Vedremo chi sarà, tra i tanti che hanno dato la loro adesione, a cercare di interrompere la corsa dell’organizzatore…

Share.

About Author

Leave A Reply