ISOP SEASON 2015-2016 EVENTO 1 – BLOG LIVE

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Buon pomeriggio dalla poker room del Perla di Nova Gorica
E’ tutto pronto per la nuova imminente tappa, la prima, delle ISOP Season 2015 – 2016
Alle 19.00 si apriranno le danze con il Day1A del Main Event (late registration fine 8° livello) mentre alle 21.00 toccherà agli amanti delle quattro carte scendere in campo per l’evento di Pot Limit Omaha
Come sempre BLOG live qui sulle pagine di Pokerfator e sulla pagina pagina Facebook Pokerfactor Tv

 

Main Event Final Day – Vince Antonello Casilio
Prima di raccontare la mano che ha incoronato il Professor Antonello Casilio in questo final day della prima tappa ISOP nuova stagione è d’obbligo fare un passo indietro per raccontarvi la sua storia!
Antonello visita l’Expo di Milano e qui partecipa a dei S&G promozionali con i quali si guadagna un soggiorno di due giorni qui al casinò Perla!
La scelta cade sull’ultimo weekend di agosto, proprio in concomitanza con il primo evento ISOP della stagione! Casilio decide di partecipare al freeroll che mette in palio i ticket di partecipazione al Main Event e con un gioco di alto livello si guadagna un’ingresso al day 1A.
L’occasione è di quelle da non perdere e Antonello la sfrutta a pieno conquistandosi il day 2. Ancora una giornata perfetta e la busta a fine giornata viene chiusa in vista del final day di oggi. Il professore ancora non sa che alla fine del testa a testa sarà il suo nome a svettare su tutti quelli dei suoi 326 avversari del Main Event.
Nella mano decisiva lo scontro è con Andrea Dessi, ottimo runner up! I due giocatori decidono di vedersi un flop a poco prezzo e così si accontentano di giocarsi i bui.
TqTc9p
Giro di check e così si arriva al turn
Jp
Qui Antonello esce puntando e Andrea non si fa spaventare: CALL!
9c
Betta ancora Casilio ma questa volta Dessi decide di rilanciare. Antonello ci pensa solo un attimo e poi annuncia a voce alta l’allin.
L’avversario chiama: ci siamo!! La mano più importante di tutti il main event è arrivata. Chiunque dei due giocatori vinca il colpo il torneo prenderebbe una piega davvero decisiva.
Allo show down Casilio mostra Tp2c mentre Dessi soltanto 9f7q.
Antonello esulta! E’ lui IL CAMPIONE DELLA PRIMA TAPPA ISOP!!!
Vi diamo appuntamento a San Marino dal 18 al 21 settembre per il DEX 2!

Main Event Final Day – 2 out in 2 minuti
Emozioni fortissime al tavolo televisivo.
In due minuti ci lasciano prima Mario Jakopec e subito dopo Mattia Passon entrambi eliminati da Andrea Dessi ora davvero caldissimo.
Nella prima occasione apre il gioco Casilio trovando il call di Passon e Jakopec. Da ultimo a parlare Andrea rilancia a 850 trovando solamente azione da Mario.
Il flop è KfKc8c
Qui le schermaglie continuano senza risparmio di colpi.
Il turn è un 9p
Andrea è certo che il suo avversario abbia una mano forte data l’importante azione fatta nelle strade precedenti e così decide di pushare mettendo ai resti Mario.
Instant call di quest’ultimo che con 8f8q si sente in una botte di ferro. Jakopec però non ha fatto i conti con i KqKp di Dessi che ne sanciscono l’eliminazione!
Passano solo 2 minuti e Passon pesca Ac7p, una mano che in tre giocatori è ottima per provare a rubare dei bui che in questa fase del torneo varrebbero davvero oro.
Andrea Dessi però spilla AfAp e chiama immediatamente. Difficile situazione per Matteo che non può nulla e deve inchinarsi all’avversario.
Siamo ora all’ HU! Rimanete con noi per seguire le ultime e decisive fasi di questo tavolo finale!

Main Event Final Day – Il 5° è Palmia
I player out al tavolo televisivo si susseguono veloci e non c’è tempo di distrarsi.
La sfortuna questa volta bussa alla porta di Bruno Palmia che esce dal torneo in maniera a dir poco beffarda.
Al push di Andrea Dessi, Bruno risponde con un call fiducioso. La sua mano è ApQp, molto avanti al range di push di un giocatore corto come Dessi in questa situazione!
A carte viste infatti parte in netto vantaggio Bruno che si vede fronteggiato da KfQc di Andrea.
La prima carta del flop però è un Kq che fa crollare Bruno nello sconforto più totale. Il turn Kc poi cancella ogni speranza e fa volare in alto Andrea.La mano successiva Palmia, rimasto davvero cortissimo, pusha senza nemmeno guardare le carte e, ironia della sorte, viene eliminato proprio da Andrea.
Bruno si allontana dalla sala visibilmente amareggiato per un colpo che avrebbe potuto svoltare davvero le sorti del torneo!

Main Event Final Day – Il Kicker tradisce Martinello
Esce in 6° posizione Ivan Martinello. Ottima la sua prestazione a questo Main Event. Ivan sfiora il podio ma può ritenersi molto soddisfatto del gioco espresso.
Nella mano decisiva i suoi 12 bui trovano la strada dell’ allin forti di un KcTf che in un tavolo da 5 player potrebbero rappresentare la mano migliore in gioco.
Antonello Casilio però repusha molto velocemente e questa mossa spaventa non poco Martinello che ora sa di avere la mano sfavorita.
Allo showdown infatti Casilio parte avanti con il suo ApKq lasciando a Ivan solamente un 30% di probabilità!
Il board è Af2q3c4f7f e per Martinello il sogno di vincere questa prima tappa ISOP finisce qui!

Main Event Final Day – Sussan e Gasparotto crollano quasi subito
Poche mani dallo start di questo a tavolo finale a 8 e Mauro Sussan ha già le chips al centro del tavlo!
Partendo già molto corto la sua azione può essere solo quella del push e, una volta spillati KcJp, Mauro non esita.
Antonello Casilio, che aveva aperto i giochi a 200K, chiama senza indugio mostrando Af8q
Il flop è AqJc5q e Sussan nutre ancora qualche speranza di vittoria.
Il river però è un Tf e il river un 4q. La coppia d’assi di Casilio basta a battere la coppia di ganci di Mauro che si allontana dalla sala!
Due mani più tardi è la volta di Manlio Gasparotto, noto giornalista della Gazzetta Dello Sport,  che pusha il suo KpQp trovando però sulla sedia successiva un Bruno Palmia armato di AcQq
Il call è quasi automatico e gasparotto è nei guai.
Al flop subito un Ap indirizza la mano verso Bruno che alla fine risulterà vincitore.

Main event Final Day – Tutti pronti allo start!
I giocatori sono scesi in discoteca e si sono seduti al tavolo televisivo!
Tutto pronto per partire! State con noi e gustatevi lo spettacolo direttamente su www.pokerfactor.tv
Chi riuscirà a vincere la tensione dei riflettori? Staremo a vedere! Buon gioco a tutti!I giocatori sono scesi in discoteca e si sono seduti al tavolo televisivo!
Tutto pronto per partire! State con noi e gustatevi lo spettacolo direttamente su www.pokerfactor.tv
Chi riuscirà a vincere la tensione dei riflettori? Staremo a vedere! Buon gioco a tutti!

Main Event Final Day – Out Kotleba è Tv Table!
Siamo in 8!!! E questo significa Tavolo Televisivo!
Un aggressivo Boris Kotleba pusha il suo milione con AfTc trovando in Matteo Passon il cliente per il suo raddoppio!
Passon però ha AqJp e domina completamente la mano di Boris.
Il board termina con un bel Jc al river che lascia l’amaro in bocca a Kotleba!
Ecco gli 8 giocatori che potrete seguire dalle 21.30 in diretta dal nostro tavolo televisivo su www.pokerfactor.tv !!

1- MANLIO GASPAROTTO 1080K
2- BRUNO PALMIA 1865K
3- MATTEO PASSON 7560K
4- ANDREA DESSI 1575K
5-IVAN MARTINELLO 1240K
6- ANTONELLO CASILIO 5935K
7- MAURO SUSSAN 730K
8- MARIO JAKOPEC 2825K

Main Event Final Day – I migliori 10!
Con l’uscita in 11° piazza di Dragan Simic che non chiude il suo progetto a colore contro Antonello Casilio, si arriva al unofficial Final Table!
Sono rimasti i 10 migliori giocatori di questo Main Event. Ora l’atmosfera si surriscalda e nessuno vorrà uscire prima del Tv Table da 8 giocatori che verrà giocato in diretta streaming direttamente dalla discoteca del casinò Perla di Nova Gorica!

Ecco la composizione del Tavolo Finale a 10 player:
1- GUIDO FRANCESCON   1100K
2- MANLIO GASPAROTTO 1480K
3- BRUNO PALMIA           1230K
4- MATTEO PASSON        4200K
5- ANDREA DESSI            560K
6- IVAN MARTINELLO      2020K
7- ANTONELLO CASILIO  5430K
8- BORIS KOTLEBA         3240K
9- MAURO SUSSAN         1100K
10- MARIO JAKOPEC       2280K

Main Event Final Day – Abbiamo un nuovo chipleader
Mano dopo mano, steal dopo steal, showdown dopo showdown Antonello Casilio è riuscito a raggiungere la vetta del count provvisorio
I suoi 4600K infatti gli permettono di guardare tutti dall’alto.
Molto interessante sarà la sfida tra Antonello e Matteo Passon (secondo a 4200K) seduti uno di fronte all’altro!

Main Event Final Day – Chi non pesca è fuori
Riccardo Guarnieri si piazza in 14° posizione a questo main event.
Il suo Allin non è così corposo e Boris Kotleba, che aveva aperto 125K con 7c7f, decide di chiamare.
Guarnieri allo showdown mostra AfJq e ha bisogno di pescare uno dei suoi out per superare l’avversario.
Il flop 6fTq8p non aiuta Riccardo che ora deve sperare nel turn o nel river per vincere.
La Qp e la Qf che cadono in successione decretano l’uscita di Guarnieri che ci saluta con questa stratta di mano assieme a Giangia Marelli!

Main Event Final Day – Passon sempre più su
MAtteo Passon aveva chiuso il day 2 in seconda posizione nel chip count a 2475K.
Nel primo livello di giornata sta dando del filo da torcere a tutti i suoi avversari e il suo stack è salito fino a 3 milioni e 500 mila chips!
Nell’ ultima sua azione spilla da BB AqKf e chiama velocemente l’allin di An Makoric che parte al 30% con il suo Ac7f
Sul board cadono 5fJcJqTq9p
Matteo elimina così An e aggiunge 600000 al suo già importantissimo stack!

Main Event Final Day – Nicchetto subito out
La giornata è iniziata all’ insegna dell’azione travolgente. Quasi ad ogni mano i giocatori annunciano l’allin e i destini così si incrociano davvero in modo determinante.
Nei primi 10 minuti di gioco escono ben 4 giocatori: Andrea Colatriani, Paolo Fietta, Andreas Gabriel e ora Mattia Nicchetto.
Siamo proprio al tavolo 23 quando Mattia decide di pushare i suoi resti su un’apertura di Guido Francescon che, dopo aver tankato per due minuti, chiama mostrando JcJf.
Sul volto di Mattina si dipinge una smorfia ed infatti i suoi 8p8q poco potranno allo showdown.
Le carte del board cadono in quest’ordine
AcQq9qKc2p
e per Nicchetto è Game Over!
I corti continuano ad annaspare nelle acque intorbidite dai bui sempre più pressanti. Seguite con noi tutta l’action!

Main Event Day2 – Trionfo di Della Penna al 6max
Si conclude anche il shex max che ha visto la vittoria di Paolo Della Penna.
Il forte giocatore regular qui a Gorica mette in fila un field di tutto rispetto ed alla fine si impone su Davide Margutti e Gaetano Fortugno rispettivamente 2° e 3° classificati.
Ennesimo risultato di rilievo per Paolo che dimostra, una volta di più, le sue grandissime qualità di giocatore in eventi tutt’altro che semplici come quelli targati ISOP!

Main Event Day2 – 6max al Final Table
Rimasti in 7 i giocatori a premio si spostano al tavolo 8 dove viene allestito il tavolo finale di questo primo SHEX MAX di stagione.
Grandissimo tavolo, zeppo di nomi di alto rilievo. Ecco i protagonisti che di certo non mancheranno di fare valere la loro tecnica ed esperienza:

Posto 1 – GAETANO FORTUGNO
Posto 2 – GIOVANNI GLESSI
Posto 3 – ANDREA SAFTICH
Posto 4 – GIAMPAOLO SHAWO
Posto 5 – LUCA ALGERI
Posto 6 – PAOLO DELLA PENNA
Posto 7 – DAVIDE MARGUTTI

Main Event Day2 – Willy Murgolo è il bubble man
In un solo colpo gli ultimi due giocatori prima dei premi vengono eliminati.
Il colpo decisivo ha inizio con il push da middle position di Sandro Spinotti che, spillando AfTf, cerca di riportarsi in gioco nella fase più calda del torneo. Subito dopo di lui però Willy Murgolo trova una bella coppia 9f9p e decide di repushare sapendo che il range di Spinotti può essere molto ampio visti gli stack in gioco.
Tutti i giocatori foldano fino a Giuseppe Profeta. Quest’ultimo spilla la prima carta che è un Ac e si accinge a guardare anche la seconda sperando di avere a sua volta una coppia in mano. Un lento movimento e poi … CALL!!
Giuseppe trova la mano da sogno: AcAp in piena bolla con due giocatori corti già ai resti.
Le telecamere e le macchine fotografiche sono pronte per lo showdown, pronte ad immortalare il board e l’eventuale Bubbleman di questo day 2.
Al vai del Floorman il dealer inizia a distribuire il flop che non aiuta nessuno dei corti.
Turn e river non regalano ulteriori sussulti e Murgolo, così come Spinotti, è fuori dal torneo.
Sulla carta Willy risulterà il più ricco tra i due e si accollerà così lo scomodo ruolo di Bubbleman!

Main Event Day2 – Destro e sinistro, Leghissa out
Sono bastate due mani a distanza di qualche minuto per mandare al tappeto Michele Leghissa.
Prima perde i massimi contro Arturo Stocco che con QfJf lega addirittura un full al flop. Michele che ha Jp9q trova un trips di ganci e non riesce a limitare i danni rimanendo molto corto.
Poche mani dopo decide di mettere in gioco tutto il suo stack con 9p9c trovando Walter Coan cliente interessato che chiama con ApTf
Un Tp fa capolino al flop e decreta la prematura eliminazione del Triestino.

Main Event Day2 – Parenti, colpo da 1.600.000
Mano incredibile che fa volare Mattia Parenti in testa alla classifica.
Apre proprio lui a 32K dal button trovando il call di Giovanni Rossitto dallo SB e Sandro Spinozzi dall BB.
Ap3q9p
Qui Rossitto decide di uscire bettando per primo a 52K ma trova ben due call degli avversari.
Il 7p al turn non è una carta bianca a i giocatori lo sanno. Il timore di un possibile colore porta ad un check generale.
Al river un 3f paira il board che ora può nascondere anche un’eventuale full.
Qui esce ancora Giovanni per 75K e chiama Spinozzi. Tutto regolare fin qui ma Parenti ha la mano buona per rilanciate fino a 200K.
Giovanni entra in the tank per poi chiamare e muckare la sua mano alla vista del KpJp di Mattia! Dopo il call di Rossitto, Spinozzi aveva foldato velocemente.

Main event Day2 – Tomic questa volta non ce la fa
Zlatko Tomic questa volta non compie il miracolo. Il suo AfQq arriva ai resti contro l’ AcKf di Vincenzo Bianco.
Tomic aveva infatti aperto da late position e, una volta rilanciato da Bianco, aveva deciso di giocarsele tutte qui.
Bianco non ha difficoltà a chiamare e a mettere a rischio Zlatko.
La window card al flop è una Qp ma subito dopo compaiono ben KcKq chiudendo di fatto qui la mano.

Main event Day2 – Mono out al river e Boubir saluta
Si può uscire da un torneo in maniera più amara? Chiedetelo a Reda Boubir che vede i suoi sogni sfumare proprio all’ultima carta.
Il suo stack era ormai ridotto al lumicino e la sua azione con ApKc non poteva che essere il push!
Orzen Cvijanovic decide di metterlo a rischio eliminazione chiamando con 9p9q
Il flop porta in vantaggio Reda
5cKp4q
che rimane avanti anche dopo l’ 8f che scende al turn.
Tutto il tavolo è concentrato sull’ultima carta. Quel river che alle volte diventa bloody.
E proprio il 9f cade sul panno verde lasciando sgomenti tutti i partecipanti allo spettacolo della mano!
Immediatamente Arturo Stocco sottolinea di aver foldato il quarto 9 preflop lasciando Orzen con un solo out dopo il flop!

Main Event Day2 – Islamay con il vento in poppa
Tutto facile per Ylli Islamay che riesce a far valere al massimo la sua mano senza difficoltà alcuna!
Per Giuseppe Vento infatti il cooler è dietro l’angolo e le sue QpQq arrivano proprio nel momento sbagliato.
E’ proprio un suo raise a 20K ad aprire le danze alle quali decide di partecipare anche Ylli. Quest’ultimo investe 55K portando il piatto a quota 90K considerando i bui e le ante. Il push di Giuseppe è una normale conseguenza di un’azione così insistita. Le sue donne sono molto forti e solamente due mani gli sarebbero sopra.
Islamay però ha proprio AcAf e parte molto in vantaggio allo showdown. Solamente un progetto a picche che si apre al turn regala qualche flebile speranza a Vento che si spegne però sul Kc al river.
Bravo e fortunato Ylli che sale così nei piani alti del chipcount!

Main event Day2 – Flop a-timic-o
Davvero fortunato Zlatko Tomic che viene graziato dalla dea bendata dopo una giocata un po’ troppo avventata.
Tomic infatti cerca di rubare i bui e le ante pushando ben 100K da HJ con 6c8c
Sul BB siede Floriano Zannoni che guarda lentamente le sue carte: un Jp segue ad un altro Jq
Il call è quasi automatico e allo showdown il profumo di 2-UP è più che reale.
Il dealer però gioca a Floriano un bruttissimo scherzo e fa cedere sul panno
4cAc9c
Lo scoppio è servito! La mano non cambia più e Tomic incredulo per ciò che è successo prende le 200K chips e le porta verso di se con fare indeciso ma soddisfatto!

Main Event Day2 – Una giocata davvero eccezionale
Ormai le parole non sono sufficienti a descrivere il livello di gioco di Cora Stefanini. Per chi crede che il suo stack sia solo frutto di due giorni particolarmente fortunati, verrà smentito nelle righe successive.
Cora infatti ci regala forse la mano più bella di tutto questo day 2 fino ad ora. Una lettura di altissimo livello e un coraggio non certo scontato le valgono i riflettori puntati per l’ennesima volta.
Apre a 9600 l’aggressivo Rudolf Mitja e si appoggiano prima Mattia Parenti e poi Cora.
Le prime 3 carte comuni sono 5fTp6p
Qui Mitja continua la sua azione mettendo nel piatto 17K. Entrambi gli avversari chiamano:
2f
Rudolf non rallenta e questa volta nel piatto vanno 23K. Mattia mette le sue carte nel muck mentre Cora decide di seguire l’azione.
9f
Su questo river l’original raiser non tradisce emozione, prende dalla pila 52K chips e le mette oltre la linea.
Cora ci pensa alcuni minuti ed alla fine decide per il call.
Sul viso di Rudolf si dipinge una smorfia di amarezza mente mostra al tavolo il suo JpQp.
Cora stringe il pugno in segno di esultanza mentre gira il suo Ap7p. Un call difficilissimo soprattutto al river ma ancora una volta l’istinto della Stefanini ha avuto ragione e le è valso un un pot che la manda a quota 600K!!

Main event Day2 – Un bianco che lega bene
Dopo la vittoria di ieri notte al Saturday Deep, Mirco Tamburini ha preso posto anche a questo day 2 dal Main Event.
La sua avventura dura però pochi livelli ed è un Vincenzo Bianco in gran forma a decretarne l’eliminazione.
Vincenzo decide di entrare in gioco con 2p6p chiamando l’openraise di Mirco a 6500.
Il flop è 2c4q8p e Vincenzo, forte della sua coppia, chiama la Cbet a 15K dell’avversario.
Il 5c al turn apre un progetto di scala per Bianco che non fatica a continuare nel colpo. I 20K di Tamburini non lo spaventano e due chips verdi da 10K vengono subito messe in mezzo al tavolo.
Il river è quel 3q che Bianco tanto attendeva. Ora infatti tutti gli Assi nel range di Tamburini hanno chiuso la scala e non folderanno ad un push.
La mossa di Vincenzo infatti è proprio quella di mettere il suo avversario ai resti. Call immediato per Mirco che rimane di Sale dopo aver girato il suo AcKp
Davvero difficile fare un 6 in mano a Bianco che riesce così a massimizzare la sua scala alta!

Main Event Day2 – Pronti, via!
Si apre ufficialmente il day 2.
Il floorman da il via libera ai dealer e lo spettacolo ha inizio. Tutti i giocatori tolgono le chips dalle buste e piano impilano il loro stack che cercheranno di difendere fino alla fine.
Vietato sbagliare! Non ci saranno sconti per nessuno e l’abilità farà da padrona in un field di altissimo livello.
Scoprite con noi chi riuscirà ad emergere e chiudere nelle prime posizioni che significheranno FINAL TABLE!

Main Event Day2 – Chipcount
Ecco lo schieramento ufficiale di oggi alle ore 14:00 ora X prevista per lo start del Day2 del DEX1, evento di apertura della Nuova Stagione ISOP 2015/2016

Cognome Nome Stack Tavolo Posto
ALGERI LUCA 48100 19 4
ARCARI EDUARDO 33900 30 6
ARMANDA JOŠKO 98800 31 8
ARMENTI RUGGERI LORENZO 337400 19 10
BAGOLA ERNEST 74500 29 1
BARALLI GIORGIO 53300 21 8
BARTOLINI VELIO 125100 30 7
BASTO ROCCO 176200 29 7
BATTISTINI GIAN MICHELE 49700 27 10
BELLI ROCCO 160900 25 6
BENDINELLI MAURIZIO 169300 22 5
BERTOLE CLAUDIO DARIO 193400 28 8
BIAGI CLAUDIO 105300 29 9
BIANCO VINCENZO 318000 24 5
BOJOVIČ DAVOR 205300 25 3
BOLZANELLO PIETRO 134400 29 10
BORASO STEFANO 152900 27 7
BORSARI EROS 10600 23 4
BOUBIR REDA 280000 31 10
BRAGAGNA TOMAS 62200 29 6
BRAVIN DAVID 120600 19 1
BRESSAN MAURO 158900 17 2
BRUNELLI MATTEO 147900 25 5
BUBBI ALESSIO 74000 27 1
CAMPANELLA ALESSANDRO 115600 30 5
CANNAVA’ CLAUDIO 187200 23 7
CAPPUCCINI LUCA 76700 22 2
CASILIO ANTONELLO 137800 26 6
CECAMORE CARLA PAOLA 70100 13 9
CEROLIN IVAN 180600 31 9
COAN WALTER 100000 28 10
COCUZZI EDOARDO 172200 12 5
COLATRIANI ANDREA 143000 19 8
COLLINA LAMBERTO 118000 17 1
COMISSO JACOPO 266000 30 2
CRESSA FEDERICO 76200 18 3
CRETU COSTEL 119700 28 3
CRISTIANO ANTONIO 57500 27 6
CUNARDI PAOLO 55700 20 1
CVETINOVIĆ NOVAK 65500 23 2
CVIJANOVIĆ OZREN 151100 31 3
ČEPON MATEJ 234900 13 3
DE ANGELIS FEDERICO 337000 17 8
DE ROSA MANUEL CIPRIANO 165600 24 2
Priimek igralca Ime igralca Stack Miza Sedež
DELLITURRI GIUSEPPE 80200 25 1
DESSI ANDREA 97200 12 4
DI PINTO COSMA 139000 21 7
DIMARTINO VINCENZO 91500 18 4
DOBNER PETER 118600 19 2
DOVERI DARIO 64100 30 10
ERCEG MILIVOJ 160700 19 5
FALGINELLA VINCENZO 83900 17 5
FAVARO ALBERTO 156700 21 3
FIETTA PAOLO 148700 23 6
FONDI SERGIO 142600 17 6
FRANCESCONI GUIDO 238400 30 1
FREZZA LUCIANO 169100 18 9
GABRIEL ANDREAS 102900 27 2
GASPAROTTO MANLIO 321100 18 2
GIULIANI PIETRO ANTONIO 78600 23 1
GRABAR JAKA 143400 18 8
GROSSI ALESSANDRO 172500 27 8
GUADAGNUOLO CARMINE 144100 24 8
GUARNIERI RICCARDO 135700 31 4
GUGLIELMELLO SALVATORE FRANCESCO 157700 28 5
GUZZETTA CASTRENZE 150200 20 6
HULPEA LARISA 27500 24 1
IOSUB DRAGOS-GABRIEL 87500 30 3
ISLAMAY YLLI 140000 28 2
IVAŠKOVIĆ NIKOLA 63000 17 3
JAKOPEC MARIO 35300 17 10
JOVINOV NEDELJKO 131900 12 1
JUDEŽ DAMJAN 211600 24 7
KAVAI ZOLTAN LASZLO 41400 26 2
KELA LEONS 54200 28 6
KLISARA SREČKO 53000 21 10
KOTLEBA BORIS 327800 25 8
KRNIĆ HARIS 98500 26 8
LEGHISSA MICHELE 115700 25 9
LENAC DRAŽEN 81700 19 3
LIMONGI MICHELE 87000 22 1
LORENZI RICCARDO 104200 13 4
LORETI LUCA 75500 28 1
LORKOVIĆ HRVOJE 150400 26 10
LOVIN SORIN ADRIAN 171900 20 4
LUPERI FRANCESCA 270100 13 6
MAGDA ROBERT 94500 28 7
MAKORIČ ŽAN 97300 27 4
MANGIERI MICHELE 123200 22 8
MARCUCCIO CARMEN 50200 20 9
MARČIČ ALEŠ 243900 23 5
MARTELLONI ALFREDO 61500 26 3
MARTINELLO ANDREA 100500 31 5
MARTINELLO IVAN 88400 25 4
Ustvaril:BOLTAR TOMAŽ, Datum:30.8.2015 4:42:03, Stran:2/12
MASENADORE ANDREA 241900 26 4
MELIS ANDREA 211700 12 9
MENUZZO FULVIO 144400 30 4
METALLI MAURO 130700 24 4
MOSCA TIZIANO 62800 31 7
MOSCATELLI MICHELE 100100 26 7
MURGOLO FLORA WILLY 73300 26 1
MUSELLA DANIELE 372800 21 9
NALDI LORENZO 114200 18 10
NAPONIELLO JURIJ MIRKO 205000 17 4
NICCHETTO MATTIA 201000 19 6
ORHEAN IOAN CATALIN 286000 27 5
OSTOVIĆ GORAN 305700 12 3
PALLADO GIULIANO 226600 31 2
PALMIA BRUNO 218600 20 2
PANCINO ROSA MARIA 121600 25 10
PAPINI GIULIANA 119000 21 2
PARENTI MATTIA 305000 22 3
PASSON MATTEO 135700 13 1
PAVELLINI EMANUELE 64600 12 8
PETRANO GIANLUCA 81800 17 9
PIAZZA JEFFREY 76200 24 6
PIAZZA MIRKO 89900 24 10
PIAZZA WANNY 74000 31 6
PICCIOTTO DOMENICO 120000 17 7
PIERUCCI DANILO 78600 30 8
PIGNATELLI MARCO ANTONIO 118200 22 9
PIN ENZO 180000 26 5
POLETTI NICOLA 106700 12 6
POPOVIĆ RADOVAN 265500 26 9
PROFETA GIUSEPPE 118400 23 8
QUINTAVALLE ALESSIO 71400 12 10
RAVAIOLI ROMANO 206000 18 5
RENDA NICOLA 367500 28 9
RISO GIUSEPPE 94700 21 4
ROMANI LAURA 58400 25 7
ROSSITTO GIOVANNI 40000 29 3
ROSSO CRISTIANO 84500 19 9
RUDOLF MITJA 150400 22 7
RUIZ ESPINOSA JOSE RENE 226500 27 9
SALVADORI ENRICO 66300 24 9
SANNA SALVATORE 191400 21 6
SANTAGATI PAOLO 76000 21 1
SAVIĆ SLOBODAN 115000 20 3
SAVINO GIUSEPPE 125000 20 5
SCERMINO ALESSANDRO 154000 29 2
SCRETI ALBERTO 66500 13 10
SEBASTIANUTTI EDDY 61500 19 7
SHAJNOSKI MUJADIN 299000 20 10
SHAWO GIAMPAOLO 122000 23 3
SIMIĆ DRAGAN 190800 30 9
SPAHIC MARIN 86400 23 9
SPINOZZI SANDRO 253300 29 4
STADLER ANDREAS 28600 13 2
STANCIC SASA 151900 13 5
STEFANINI CORA 215000 22 4
STOCCO ARTURO 261000 23 10
SUSSAN MAURO 255000 29 8
ŠIBANC PRIMOŽ 97000 13 8
TAMBURINI MIRCO 181100 13 7
TANKU TATJANA 33400 18 7
TESTI MAURIZIO 33200 12 2
TOMIĆ POTREBUJEŠ ZLATKO 109200 24 3
TORRI ANDREA 49000 25 2
TRIVKOVIĆ RELJA 64000 18 1
TROTTA FABIO 80600 20 8
VENTO GIUSEPPE 87900 20 7
VICINI LUCA 51400 28 4
VIEZZI GIANCARLO 135800 27 3
VITALI MONICA 38500 31 1
VUKOMANOVIĆ PREDRAG 125400 18 6
ZANETTI FABIO 66900 22 6
ZANNONI FLORIANO 99200 21 5
ZOVATTO SANDRO 149500 12 7
ŽUPEC JAN 94600 29 5

Main Event Day1C – Game over
Abbiamo i numeri definitivi di questi primi due giorni di gioco. Con la conclusione del day 1C i partecipanti si attestano ad un ottimo 326!
Solo stasera 107 giocatori hanno calcato il terreno di battaglia e 59 sono riusciti ad imbustare garantendosi un posto al day2 di domani.
A chiudere chip leader è Lorenzo Ruggeri Armenti con ben 337400 unico a sfondare il muro dei 300 in questo ultimo appuntamento di giornata.
Alle 14:00 inizierà il day 2 che ci porterà nella zona dei premi che contano!
Vi aspettiamo domani per vivere assieme ogni singolo istante, mano dopo mano, di una giornata in cui l’imperativo sarà “VIETATO SBAGLIARE!”!!
Tra poco potrete trovare sul nostro blog la classifica provvisoria di questo day 1C appena concluso!

Main Event Day1C – Due re al momento giusto
Stasera la fortuna ha deciso di baciare Nicola Poletti dandogli la mano giusta al momento giusto. I suoi KfKc infatti fanno capolino proprio dopo un push di Andra Troian seguito dal reraise allin di Carlotta Maffini.
Il call è scontato e la mano gioca da sola.
I TpTc di Carlotta si trovano molto scomodi allo showdown considerando che Andrea ha in mano AfTq.
Al flop scendono tutte carte basse e per Poletti l’unica difficoltà è quella di impilare un gran numero di chips appena accumulato.
La Maffini rimane con gli spiccioli che si giocherà presto cercando di ritornare in pista!

Main Event Day1C – Anna Kournikova non tradisce
Mano liscia al tavolo21 dove Lorenzo Armenti deve solamente chiamare l’allin preflop di Lucio Renato Bertelli forte del suo AfKq
Renato era rimasto corto, poco sotto le 20K. Uno stack il suo che non permetteva di giocarsi un flop ma che lo obbligava a cercare il raddoppio in breve tempo.
JpTc è la mano scelta da Bertelli per provare a svoltare il torneo. Una mano versatile che però contro Armenti non ha potuto nulla.
Un [[Kf]] al flop infatti regala la top pair a Lorenzo, punto che non cambierà più rimanendo il migliore fino alla fine.

Main Event Day1C – Un’atmosfera ISOP
Eccoci arrivati al consueto appuntamento con i volti più noti del nostro circuito.
Alcuni dei players più affezionati in una carrellata che vi farà vivere la sensazione di essere anche voi qui con noi!
Un’atmosfera amichevole e conviviale in cui ci si conosce e ci si può sfidare sempre in puro spirito sportivo e corretto, in puro spirito ISOP!

Main Event Day1C – Che sfortuna Semir
Niente da fare anche in questo day 1 C per Semir Boubir. La sfortuna ci ha messo lo zampino e la sua avventura finisce qui.
La mano è di quelle che raramente si vedono su un tavolo nei primi livelli. Seguitela con noi.
Arriviamo al flop quando sul board sono appoggiate
7q8pf2q
In gioco ci sono ancora Mujadin Shajnoski che ha deciso di Cbettare 7K dopo il check di Semir dai bui, Alessandro Campanella e Maurizio Bendinelli.
Deve parlare Campanella che decide di chiamare i 7K ma dietro di lui Bendinelli prende coraggio e annuncia l’allin.La parola ritorna a Semir che chiama per tutto il suo stack. Mujadin ora è in seria difficoltà e dopo alcuni minuti mette le carte sotto (alla fine dichiarerà KK).
Lunga riflessione anche per Alessandro che però alla fine decide per il call.
Allo showdown questa è la situazione:
Semir ha una doppia coppia con 7p8c e parte in vantaggio contro il 9cTc di Campanella e i JfJc di Maurizio.
Il turn è un 5c che non cambia la situazione ma aumenta gli out di Bendinelli. Proprio un altro 5p al river regala una doppia più alta a quest’ultimo che riesce così a fare quasi un triple up.

Main Event Day1B – Musella guarda tutti dall’alto
125 Giocatori, 11 livelli giocati e un solo chipleader: DANIELE MUSELLA del Prestige poker di Prato!
Si chiude anche questo day 1 B che vede imbustare le chips a 63 dei 125 partenti. Un pomeriggio ricco di emozioni che non ha lasciato respiro nemmeno all’ultima mano.
Proprio all’ultimo sussulto Cora Stefanini spilla gli Assi e raddoppia ai danni di Riccardo Lorenzi portandosi a oltre 200K.
Guarda tutti dal gradino più alto Daniele Musella che imbusta addirittura 372800 chips.
E’ in corso in sala il day 1 C che a notte inoltrata ci regalerà la classifica provvisoria completa che varrà per il day 2 di domani. In bocca al lupo a tutti i giocatori ricordando che l’iscrizione è valida fino al livello 8, cioè alle ore 01:30!

Main Event Day1B – Renda raccoglie e ringrazia!
Entrano nella mano 3 giocatori pagando i 4200 messi dall’original raiser Umberto Checco. Si forma un pot interessante e il flop è altrettanto degno di nota: i 7c9q9p aprono dei progetti interessanti di scala e l’azione non manca.
Il primo ad uscire è proprio Checco che spara la prima pallottola a 15K. Arriva il call soltanto di Nicola Renda  e così il turn si giocherà testa a testa.
5p
Un’altra carta che rende particolarmente interessanti e variegate le possibilità dei due giocatori. Qui anche un progetto a colore potrebbe decidere di vedersi il river aumentando un’azione che fin ad ora non era di certo latitata.
Qui Checco punta ancora 20K ma questa volta Renda decide di rilanciare a 55K. Quando Umberto manda i resti sul volto di Nicola si dipinge un’espressione preoccupata ma il suo 9cTc lo porta comunque a propendere per il call.
Dalle carte di Checco ci si aspetta infatti un 9 o una scala ma il 7f2f è proprio una delle combinazioni meno attese.
Renda tira un sospiro di sollievo a si appresta a impilare un gran bel pot arrivato senza troppa fatica mentre Umberto lascia mestamente la sala.

Main Event Day1C – Verso i 300…
Ultima possibilità di prendere la nave verso il day 2 di domani. Questo day 1 C prende il via e nei primi 8 livelli ci sarà la possibilità di iscrizione.
Gli ingressi denotano già numeri molto positivi e i 300 partecipanti sono ad un passo!
Seguite con noi questi 11 livelli e scoprite chi saranno i protagonisti che rivedremo domani qui in sala.

Main Event Day1B – Vincenzo Bianco ma non questa volta
Cooler imparabile al tavolo 23 dove Vincenzo Bianco riesce a raddoppiare portandosi a ben 195K.
Il tutto nasce da un raise a 1300 proprio di Vincenzo. Milo Culjkovic dal bottone decide di rilanciare a 4700 dopo aver spillato AcKp trovando il fold dei bui e il call di Bianco.
AfTpKq
Un flop da sogno per Culjkovic che si vede addirittura anticipato nella bet da Bianco che lancia una chips da 5K in mezzo al tavolo. Il dilemma è rilanciare o chiamare? Milo decide per la prima opzione e alza la posta a 12500. La parola torna a Bianco che ne mette 20K lasciando l’ultima parola a Milo. Qui si decide se giocarsi tutto o meno e con top two pair Culjkovic prende la decisione più semplice: pusha!
Il call di Vincenzo è immediato come il suo gesto di girare le carte rivelando al tavolo il suo QpJp.
Il Nuts al flop! Ecco cosa nascondeva la donkbet di Bianco che poi così bianco non era in questo caso!
Turn e river sono carte ininfluenti e il punto di Milo rimane una doppia coppia non sufficiente a vincere il colpo.

Main Event Day1B – Un river da brividi
Gran giocata preflop di David Bravin che riesce a isolarsi contro l’allin di Riccardo Cozzoli. La mano infatti si era aperta con il raise a 1300 di Joko Armanda al quale avevano fatto seguito i call di David Bravin da SB e l’allin per 9300 di Cozzoli dal BB. Qui Armanda chiama solamente non sospettando che Bravin ha in serbo un ottima mossa: il vincitore del campionato italiano 2015 infatti Rilancia a 31K portando al fold Joko e isolandosi in HU contro Riccardo.
Lo showdown si rivela equilibrato e gli 8c8p di Bravin sono in coin flip contro il KqTq di Riccardo.
Il flop è Jp7f7p e il vantaggio rimane a David.
Al turn un [[7q]] riduce ancora le speranze di Riccardo che però, con un colpo di coda, pesca un Tp al river.
Alla fine il full di Bravin non basta e il pot di oltre 35K finisce nelle mani di Cozzoli.

Main Event Day1B – Saftich sbaglia il timing
Niente da fare quest’oggi per Andrea Saftich. Il suo torneo non è mai decollato e le sue chips si sono pian piano accorciate fino a raggiungere la pericolosa soglia delle 9200.
La mano decisiva per il suo Main Event purtroppo non gli arride e per lui è game over. L’azione si era aperta con due Limps dalle prime posizioni. Andrea, il cui margine di manovra era ormai ridotto al minimo, decide di pushare tutte le sue chips per vincere l’importante deadmoney ma sulla sua strada trova il call in posizione 1 di Costel Cretu.
Il QfJq di Saftich si vede dominato dal AqJc di Cretu.
Il board non darà nessuna emozione e per Saftich l’appuntamento con il day 2 è rinviato!

Main Event Day1B – Un raise da 110 bui
Quarto livello di giornata: bui 150-300 ante 25!
Tiziano Mosca si trova in MP a decide di aprire a 750. La sua puntata viene vista da Luca Algeri seduto subito a finco e rilanciata a 2600 da Riccardo Lorenzi sul Button.
La parola torna a Tiziano che ne mette 7800 e questa volta chiama solo Lorenzi.
Il pot è già di 16500 quando sul flop scendono: ApTf2f
A questo punto Mosca, che dalla sua ha l’inerzia della mano, decide di checkare lasciando la parola a Riccardo. Un solo attimo di riflessione per decidere l’importo e la bet a 11K è pronta per essere effettuata. Mosca, che probabilmente ha pianificato così la mano, decide di rilanciare e lo fa scegliendo un size di tutto rispetto: 33K !!
L’importo pari a 110 blinds a questo punto del torneo è chiaro segno della volontà di giocarsi il colpo fino in fondo e questo Lorenzi lo capisce immediatamente. Un minuto circa e Riccardo getta le carte amaramente nel muck dichiarando la vittoria di Tiziano che così incamera un pot davvero importante.

Main event Day1B – Anche oggi con noi
Sempre graditissima la loro presenza ai nostri Main Event! Anche oggi non hanno voluto mancare e la loro compagnia da un tocco in più a questa prima tappa ISOP nuova stagione.
Abbiamo raccolto per voi alcuni volti tra i più affezionati! Venite a scoprirli con noi!

Main Event Day1B – Carlotta prima ad uscire
Abbiamo la prima player out di oggi. Purtroppo è Carlotta Maffini a inaugurare la lista dei giocatori eliminati dopo una mano davvero sfortunata.
Un vero e proprio cooler quello che condanna la Maffini che da BB entra in gioco chiamando un’apertura preflop di Hrvoje Lorkovic.
Le prime tre carte sono 6f9f3p
In gioco ci sono ben 4 giocatori ma a chiamare la Cbet di Lorkovic è solo Carlotta. Il pot si fa interessante ed al turn scende un Af che fa esplodere l’azione.
Qui infatti Lorkovic esce ancora per 3700 e la Maffini decide per un raise fino a 8K. Allin quasi istantaneo dell’avversario che fa entrare Carlotta “in the tank”.
Una riflessione molto lunga la sua che culmina con il “time” chiamato al tavolo. 1 solo minuto ancora per pensare, per ragionare, per decidere di giocarsi il torneo in uno spot difficile. Il floorman scandisce gli ultimi 10 secondi ed alla fine Carlotta annuncia il call mostrando Ac6p.
Hrvoje gira 9p9c per un set che reggerà fino al river regalandogli un piatto davvero mostruoso!

Main Event Day1B – Passon inizia bene
Subito bel piattino per Matteo Passon che trova un buon flop contro Eddy Sebastianutti.
Apre la mano proprio Eddy a 200 da HJ con 8q6q trovando l’immediata 3bet dal button di Matteo Passon a 750!
Foldano entrambi i giocatori sui bui e si arriva ad un flop a due:
Kc2p4f
Qui Sebastianutti bussa aspettandosi probabilmete la Cbet di Passon che però decide di checkare dietro.
A questo punto il 6f che scende al turn da fiducia a Sebastianutti che esce puntando 700. Il call di Matteo è quasi immediato lasciando intuire del valore nella sua mano.
Sebastianutti così decide di frenare la sua azione e bussa sul Af al river. Quest’asso però spaventa anche Passon che dopo qualche secondo di riflessione si accontenta del check mostrando KpQf.
Un bel pot di circa 3K entra nelle tasche di Passon che inizia bene questo day 1B.

Main Event Day1B – “Shuffle up and Deal”!
Il floorman impugna il microfono e annuncia l’inizio delle contese.
I giocatori già seduti ai loro posti seguono le mani veloci dei dealer mentre mescolano le carte che oggi decideranno le sorti del loro torneo.
I primi livelli saranno di studio oppure ci riserveranno già grandi sussulti? Lo scopriremo assieme ma intanto:
“VIA!” Si posizionano i primi bui 50-100 e il day 1B ha così inizio! Buona fortuna a tutti i giocatori!

Main Event Day1A – Glessi vince l’Omaha
Alle ore 4:30 si chiude anche il side Omahx che vede trionfare un ottimo Giovanni Glessi. Il podio è completato da Bruno Longo e Claudio Ferassutti nell’ordine.
Per tutto il final table Glessi ha dominato la scena accumulando sempre maggior vantaggio. Rimasti in 3 Giovanni poteva vantare circa il 90% delle chips in gioco e da li è stata una discesa verso la vittoria finale.
Glessi conquista così il primo vero trofeo della nuova stagione ISOP e a lui vanno i nostri più sentiti complimenti.

Main Event Day1A – De Angelis chiude in testa!
94 giocatori iscritti, 48 superstiti che possono imbustare e accomodarsi domenica sulla loro postazione al day2 aspettando i risultati dei day 1B e 1C di domani.
Si ripartirà dal livello 12 con Bui 1200-2400 ante 300 con un average stack di 137K e una struttura ottima e perfettamente giocabile che permetterà ampi spazi di manovra.
In questo day 1A l’azione non è mancata e a chiudere in testa è Federico De Angelis con ben 337K. Scopri il chipcount completo di questa prima giornata. L’appuntamento è per domani con il day 1B alle 14:00 e il day 1C alle 20:00 con iscrizioni che si chiuderanno alle ore 01:30.

Main Event Day1A – Cuori amari per Silvia
La speranza di imbustare si spegne proprio all’ultimo respiro per Silvia Lena. Rimasta oramai corta con poco più di 20 bui, Silvia decide di repushare un’apertura a 4K di Domenico Picciotto. Quest’ultimo decide di vedere e mette una chip in mezzo in segno di “call”.
Il timing  premia Silvia ed infatti le sue QpQq si trovano al 70% circa contro l’Ac6c di Domenico.
Subito un sussulto però scuote il tavolo al flop quando sul board si presentano 3c9c7p
Il progetto a colore di Picciotto infatti non rende per nulla tranquilla la Lena che intravede già il peggio.
il turn è un tranquillo 4f e Silvia rifiata giusto un attimo perchè il dealer è già pronto a mostrare la carta della verità: il river!
Il movimento è veloce e la mano getta sul panno un 2c che gela l’atmosfera. Il colore si è materializzato cancellando in un solo attimo le speranze di Silvia che si allontana mesta dalla zona torneo.
Domenico invece accumula un tesoretto che potrebbe imbustare tra pochi minuti!

Main Event Day1A – Un set per i massimi
Avere un buon punto in mano non è cosa da tutti i giorni, riuscire poi a massimizzare i guadagni è ancor più difficile. In questo caso Claudio Cannavà riesce a far rendere al meglio il suo set eliminando nel contempo il suo avversario.
Preflop a 3 giocatori che vede coinvolti Mladen Sekol (che apre a 3500), Andrea Melis e Claudio Cannavà. Il pot lievita a 14K mentre sulk board cadono 2q8q4c
Il primo a parlare è Cannavà che dal BB bussa lasciando la parola a Mladen: la bet di quest’ultimo è di 8K e Melis decide di chiamare. Claudio non poteva sperare in un’azione migliore e coglie al volo l’occasione per rilanciare a 21500.
Il susseguente allin di Mladen obbliga Melis al fold mente Cannavà spinge veloce le sue chips in mezzo annunciando il call.
Allo showdown l’Aq8c di Sekol è quasi una condanna vista la coppia 4f4p nelle mani di Claudio.
Il turn però è un [[Ap]] che regala ancora un po’ di pathos e tiene l tavolo con il fiato sospeso in attesa dell’ultima carta comune.
Il river però non ha influenza sul risultato che conferma la vittoria di Cannavà. Sekol si allontana così dalla sala dopo aver salutato tutti i giocatori!

Main Event Day1A – Ribaltone in zona Cesarini
Siamo all’inizio del 9° livello e le iscrizioni si sono appena chiuse fermando la lancetta dei partecipanti a quota 94! Tra i 64 ancora in gioco ci sono anche Castrense Guzzetta e Tomas Bragagna che, al tavolo 24, sono seduti uno di fianco all’altro.
E’ proprio qui che nasce la mano decisiva per il loro torneo: dopo una serie di limp, Castrense entra in gioco anch’egli facendo solo call di 1200 sui bui 600-1200!
Tomas è di altro avviso e decide di rilanciare fino a 11K per chiudere direttamente qui il colpo e vincere il denaro nel piatto già ricco. Tutti foldano fino a Guzzetta che decide di chiamare.
8f4qTp
Qui un’inaspettata bet di Castrense a 16K non spaventa l’original raiser che decide per un’immediato allin. Guzzetta, che in mano ha 9p9f non esita nemmeno per un secondo e copre le chips dell’avversario. Parte in vantaggio proprio Castrense che si trova in ottima posizione contro l’ ApKp di Tomas che ha bisogno di un vero miracolo.
Il turn è ininfluente ma al river scende un Kq che ribalta le percentuali e regala un inaspettato raddoppio a Bragagna.

Main Event Day1A – Tavolo finale all’Omaha
Rimangono solo 9 giocatori a contendersi la corona dell’evento Omahx.
Andiamo a scoprire chi sono:
Andrea Troian al posto 1, Giancarlo Viezzi al 2 seguito da Claudio Ferassutti e Markus Michael Moser. Al sit 5 troviamo Giovanni Glessi mentre al 6 un agguerrito Giuseppe Tedeschi reduce da una prova sfortunata al Main Event. Chiudono gli ultimi 3 posti in ordine Antonio Grimaldi, Bruno Soldini e Bruno Longo.
Chi si aggiudicherà il primo titolo in palio di questa nuova stagione targata ISOP?
Lo scopriremo nelle prossime pagine!

Main Event Day1A – Allin a 3, la spunta Bagola!
Ernest Bagola è il primo a mettere le chips nel pot e l’ultimo a prenderle dal centro del tavolo. E’ lui infatti ad uscire vincitore da uno spettacolare allin a 3 nel preflop.
Proprio Bagola apre a 1500 e Lorenzo Naldi segue tirbettando a 5500. Boris Kotleba non si fa spaventare dall’azione imponente prima di lui e decide, con Ap8q di mettere la sua pila al centro del tavolo annunciando l’allin.
Bagola chiama senza pensarci con JcJf mentre la riflessione è più lunga per Naldi che alla fine mette con 7p7f.
Il board si sviluppa come vedete
TqTfKpTp8c
e per Kotleba non ci sarà una seconda possibilità stasera. Bagola vince un bel pot che lo porta nelle zone alte del count.

Main Event Day1A – Grandissima giocata di Melis: big pot!
Bellissima giocata di Andrea Melis dettata da una perfetta lettura dell’avversario. Tutto ciò si traduce in un big pot portato a casa da Andrea ai danni di Mladen Sekol.
Preflop apre a 2100 proprio Sekol dall’ Utg trovando l’immediata 3bet di Melis dalla posizione subito successiva. L’intero tavolo folda e la parola torna a Mladen che decide di chiamare. Si arriva così alle prime tre carte comuni: 4f4c8p
Qui entrambi i giocatori bussano e così si arriva al turn che è un 2c
Mladen decide di uscire puntando 8500 e Melis chiama immediatamente.
L’ultima carta a cadere sul tavolo è un 7f
Ancora una bet a 13K di Sekol e Andrea mette 3 chips da 5K per il call che vale il piatto. Mladen infatti Getta le sue carte nel muck ancor prima di vedere la mano di Melis che gira AcQq.

Main Event Day1A – Fuochi artificio al tavolo 21
Davvero una partenza con il botto al rientro dalla cena. Protagonisti della mano Francesco Zollo, Giuseppe Tedeschi e Uro Falatov.
Il colpo si apre con un rilancio a 900 da parte di Zollo sul quale si appoggiano ben 4 giocatori. Si arriva così ad un flop a cinque:
Ap2c3c
I primi due player a parlare bussano e l’azione arriva a Francesco che decide per una Cbet di 1800. Iniziano proprio qui i fuochi d’artificio: Tedeschi decide per un raise a 5800 ma Uro si dimostra ancora più forte raisando a sua volta fino a 15500.
Zollo non molla le sue carte e decide di giocarsi tutte le sue chips. Non ci pensano molto nemmeno Giuseppe e Falatov che spingono entrambi la propria pila in mezzo al tavolo.
Si arriva così allo showdown: Zollo mostra 5cJc, Giuseppe Aq2f e Uro 3q3p
Il turn è un 2q e il river un 4q. Il full di Uro così si rivela il punto più forte sul panno verde e gli permette di attestarsi a ben 180K chips.
Per Zollo purtroppo è game over mentre Giuseppe rimane ancora in corsa seppur di molto accorciato.

Main Event Day1A – Tutti in pausa cena
Dopo le fatiche dei primi tre livelli di giornata i giocatori si alzano dalle loro postazioni per raggiungere il ristorante dove potranno cenare.
Tra poco più di un’ora li ritroveremo sempre qui in sala, sicuramente rifocillati e più agguerriti in vista delle fasi cruciali del day1A.

Main Event Day1A – Ci siamo, parte la nuova stagione!
Shuffle up and deal! Si apre la nuova stagione targata ISOP!
I giocatori prendono posto in sala pronti per una nuova avventura in questo day 1A.
Seguiteci in questi undici livelli per scoprire chi riuscirà ad imbustare il maggior numero di chips e vivete con noi tutte le emozioni di questo avvincente Main Event!

 

Share.

About Author

Leave A Reply