ISOP Championship 2019-2020 Ev. 4 24-27 Gennaio – Andrea Iocco vince il Main Event!

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

NOVA GORICA (PKF News) – È Andrea Iocco il vincitore del Main Event ISOP Championship di gennaio 2020. Per lui arriva la soddisfazione di portare a casa il trofeo messo in palio al Perla Resort & Entertainment di Nova Gorica al cospetto di 301 giocatori. Il Goodbye Championship, ultimo evento della schedule, lo vince Vincenzo Dorsi.

ISOP CHAMPIONSHIP MAIN EVENT FINAL DAY

Il lungo inseguimento alla fine ha pagato. Andrea Iocco è il quarto campione del Main Event nella stagione di ISOP Championship. Il giocatore chietino riesce a mettere in fila i 301 partecipanti al torneo principe di questi quattro giorni di grande poker. Seconda posizione per un Luigi Corrado che si è piegato proprio nel momento decisivo.

La fase iniziale del Final Day ha visto 18 giocatori darsi battaglia fin dalle prime mani. I primi a cadere sono stati Pietro Bolzanello, Mario Gobbi nonchè uno dei giocatori più attesi, ovvero il bicampione 6-Max POY Ervin Bahtagic. Ma anche dopo l’uscita di scena del giocatore sloveno, i colpi di scena non sono mancati.

A seguire hanno lasciato il Main Event Fabiano Malavasi, Aldo Addario, Matteo Scamarda e Giovanni Deriu. Ad avere il privilegio senz’altro poco gratificante di sbollare l’unofficial Final Table è stato Matteo Acerbi. Mano dura da digerire per lui contro Corrado, il quale gli scoppia A-K con A-Q.

Una volta compattato il plotone in un unico tavolo, assistiamo alle eliminazioni di Alessandro Longobardi – approdato al tavolo da short – e di Davide Cojaniz. Ancora una volta, come in occasione della bolla ITM, tocca ad Andrea Iocco fare gli “onori di casa” e far felici i suoi avversari. Da lì in poi, sarà solo Final Table.

Un tavolo televisivo che durerà appena venti minuti per Cristiano Rosso e poco meno di tre quarti d’ora per Drago Rescic. Dopodichè arriva una fase di studio, anche se non sono mancati i colpi proibiti da più parti. Finchè Davide Daffini, fiaccato dal solito Iocco, non viene estromesso dal torneo da Casesa.

Giovanni Bellini esce in quinta posizione dopo un po’ di montagne russe, e sempre per mano di Corrado. Si resta in quattro ma ben presto cadranno le ultime due teste prima dell’heads up. In primis Eugenio Cupellini e poi Dario Casesa, entrambi caduti sotto i colpi di Iocco: prima gli imbattibili Re e poi un colore fortunoso.

L’heads up dura pochissime mani e l’ultima manifesta ancora una volta l’imbattibilità di Iocco. L’abruzzese chiude un full runner runner proprio mentre Corrado chiude colore nuts a picche. Inevitabile andare allo showdown per una mano illeggibile e molto fortunata, che incorona Andrea e lo lancia anche in ottica classifica Player of the Year.

1- Andrea Iocco
2- Luigi Corrado
3- Dario Casesa
4- Eugenio Cupellini
5- Giovanni Bellini
6- Davide Daffini
7- Drago Rescic
8- Cristiano Rosso
9- Davide Cojaniz
10- Alessandro Longobardi
11- Matteo Acerbi
12- Giovanni Deriu
13- Matteo Scamarda
14- Aldo Addario
15- Fabiano Malavasi
16- Ervin Bahtagic
17- Mario Gobbi
18- Pietro Bolzanello

GOODBYE CHAMPIONSHIP

Il lunedì che ci porta alla conoscenza del campione del Main Event, è anche quello del Goodbye Championship. Il torneo che chiude la schedule di ISOP Championship ha visto la presenza di 28 entries, con 5 re-entry. L’evento è stato gradevole come di consueto e ha portato al successo per Vincenzo Dorsi.

Affermazione in heads up ai danni di Alberto Giuntini, mentre a completare la “zona ITM” ci hanno pensato Zeljko Lovre e Vincent Chiariello.

1- Vincenzo Dorsi
2- Alberto Giuntini
3- Zeljko Lovre
4- Vincent Chiariello

Share.

About Author

Leave A Reply