ISOP Championship 2019-2020 Ev.1 23-26 agosto – Al Main Event comanda Grillo, festeggiano Delli Santi e Giberto

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

NOVA GORICA (PKF News) – Si conclude la terza giornata del primo evento ISOP Championship della stagione 2019-2020. Il Main Event vede 16 giocatori ancora in corsa e soprattutto la bolla già scoppiata. Il 6-Max Championship è stato conquistato da Luciano Prevedello Delli Santi, mentre il Sunday Pro se lo porta a casa Nicola Giberto.


ISOP CHAMPIONSHIP MAIN EVENT DAY 2

Giornata molto lunga e tirata ai tavoli del Perla Resort, dove i 117 giocatori che si sono qualificati al Day 2 del Main Event si sono radunati per dare la caccia quantomeno a un piazzamento a premi.

Ce l’hanno fatta in 23, con Martin Ferrari che ha fatto da uomo bolla e ha dunque consentito di giocare in maniera più soft gli altri giocatori in corsa. Così si è giunti al livello 21, l’ultimo di giornata, prima della chiusura delle buste.

Al Final Day di oggi pomeriggio a partire dalle 14 si ripartirà in 16, con Lorenzo Grillo che svetta dall’alto di 1.270.000 chip. Alle sue spalle troviamo Mario Menicanin ed Elios Gualdi, rispettivamente con 1.190.000 e 1.003.000 chip.

Da seguire con grande attenzione due veterani come Giuseppe Giacchetto e Carmelo Vasta, ma anche un Andrea Iocco che stava per piazzare un colpaccio proprio nell’ultima mano di giornata, salvo poi perdere allo showdown contro Andras Zaplotnik.

Martin Ferrari, l’uomo bolla

Questo il chipcount alla vigilia del Final Day:

1° – Grillo Lorenzo – 1.270.000 (24/3)
2° – Menićanin Mario – 1.190.000 (23/7)
3° – Gualdi Elios – 1.003.000 (23/5)
4° – Tuomaala Vikke Tapio – 768.000 (24/6)
5° – Litrico Paolo – 650.000 (24/8)
6° – Gherardi Alessandro – 615.000 (23/8)
7° – Paglialunga Fabrizio – 546.000 (24/1)
8° – Giacchetto Giuseppe – 402.000 (23/2)
9° – Cerutti Aldo – 398.000 (23/6)
10° – Zaplotnik Andraž – 380.000 (24/7)
11° – Iocco Andrea – 362.000 (23/3)
12° – Brandi Francesco – 346.000 (24/4)
13° – Bellato Marco – 330.000 (24/2)
14° – Vasta Carmelo – 306.000 (23/4)
15° – De Minicis Giovanni – 272.000 (23/1)
16° – Ciccarelli Davide – 271.000 (24/5)

E questo è invece l’ordine di arrivo dei giocatori giunti a premio:

17-Ivan Somma
18-Daniele Scaramuzza
19-Pietro Tessarin
20-Dario Gabaldi
21-Ennio D’Orazi
22-Leonardo Criscuolo
23-Nicola Celiberti

ISOP 6-MAX CHAMPIONSHIP

Ottimi numeri e grande spettacolo nell’evento che apre le danze per quanto riguarda anche la classifica del Player of the Year 6-Max. A provarci c’era anche Ervin Bahtagic, vincitore delle ultime due edizioni ma rimasto al palo molto presto.

Chi invece è stato particolarmente scattante e abile, è Luciano Prevedello Delli Santi, il quale ha messo in fila un field composto da ben 97 giocatori per poter portare a casa il titolo e la prima moneta.

Seconda posizione per un Pierluigi Scattarelli penalizzato in heads up dal fatto di partire molto svantaggiato in termini di chip rispetto al suo avversario, al terzo posto invece troviamo Francesco Gambino.

Classifica ISOP 6-Max Championship

1-Luciano Prevedello Delli Santi
2-Pierluigi Scattarelli
3-Francesco Gambino
4-Claudio Daffina
5-Gian Fausto Milesi
6-Fabio Ceras
7-Maurizio Lambiase
8-Luca Bizzozero
9-Mirella Lupoletti
10-Nikola Kolega

ISOP CHAMPIONSHIP SUNDAY PRO

Un classico delle domeniche targate ISOP torna anche in questa edizione per dare un’ulteriore chance di vittoria ai tanti giocatori che prendono parte ai tornei dell’evento.

Il Sunday Pro ha portato ai tavoli 31 giocatori, alcuni dei quali arrivati freschi freschi dal Main Event e da altri tavoli, ma alla fine lo spettacolo è stato comunque di ottimo livello.

A portare a casa il primo posto e il titolo è stato Nicola Giberto, il quale ha dato vita a un heads up dal sapore “vintage” contro Aldo Valletta, che ha dovuto inchinarsi al suo avversario. Terza posizione per Domenico Boaglio.

Classifica ISOP Championship Sunday Pro

1-Nicola Giberto
2-Aldo Valletta
3-Domenico Boaglio
4-Pier Domenico Verrelli

Share.

About Author

Leave A Reply