WSOP 2019 – Super Dario Sammartino nell’evento HORSE! Michael Mizrachi fa cinquina

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

LAS VEGAS (PKF News) – Alle WSOP 2019 c’è un Dario Sammartino in grande spolvero nell’evento HORSE da 10.000 dollari. Braccialetto per Michael Mizrachi nell’evento 27, a segno anche Stephen Song.


Event #29 – $10.000 HORSE

Dario Sammartino continua a volare e prosegue la caccia al suo primo braccialetto alle WSOP. Il giocatore campano sta dominando nell’evento HORSE, dove siamo giunti alle battute finali.

MadGenius guiderà in maniera netta il Final Table da sette giocatori, con uno stack che supera i cinque milioni di chip. Una leadership netta, se consideriamo il reato delle chip in gioco.

Gli ultimi rivali di Sammartino nella caccia al braccialetto sono Craig Chait, Scott Clements, Daniel Ospina, Greg Mueller, Mikhail Semin e Matthew Gonzales.

Event #26 – $2,620 No-Limit Hold’em Marathon

Sono ancora 16 i giocatori ancora in corsa per il braccialetto nell’evento Marathon, e c’è un russo che sta provando a portare a casa il titolo.

Si tratta di Roman Korenev, che alla vigilia degli ultimi due tavoli del torneo domanda il chipcount davanti a Yicheng Xu e Dong Sheng Peng.

Grande amarezza per Fiodor Martino, il quale ha dovuto arrendersi solo al 19° posto, sfiorando la qualificazione al Final Day.

Event #27 – $1,500 Stud Hi-Lo

Michael Mizrachi ce l’ha fatta un’altra volta. Quinto braccialetto in carriera e traguardo dei 10 milioni di dollari a un passo per The Grinder.

Mizrachi, con il trionfo nell’evento 27, aggiunge altri 142.801 dollari al suo montepremi a Las Vegas dopo aver battuto in heads up Robert Gray. Terza posizione per un altro americano, Michael Sopko.

Event #28 – $1,000 No-Limit Hold’em

Stephen Song porta a casa il primo braccialetto della sua carriera alle WSOP, mettendo in fila altri 2.476 giocatori.

L’americano di origini asiatiche aggiunge al denaro già vinto alle World Series altri 341.854 dollari, dopo aver sconfitto in heads up Scot Masters.

Terza posizione per Ryan Laplante.

Event #30 – $1,000 Pot-Limit Omaha

Chiusura del Day 2 per l’evento numero 30 delle WSOP 2019. Ancora 58 giocatori ancora in corsa nel torneo in modalità Pot Limite Omaha.

L’americano Gary Bolden guida il chipcount davanti al connazionale Gregory Donatelli, terza piazza per il tedesco Anton Morgenstern.

Per gli italiani, il solo Michael Tabarelli è riuscito a piazzare la bandierina, che per lui è la seconda in queste World Series.

Event #31: $3,000 No-Limit Hold’em 6-Handed

Upeshka Da Silva ha deciso di fare sul serio e guida al termine del Day 2 dell’evento 31 delle WSOP 2019.

Il giocatore americano mette per il momento in riga i 20 giocatori rimasti in corsa per il braccialetto, con Nicholas Howard e il britannico Thomas Cazayous all’inseguimento.

Fine della corsa per i nostri Gianluca Speranza e Andrea Dato, entrambi a premio.

Event #32 – Seniors No-Limit Hold’em

Grande partecipazione all’evento riservato ai giocatori un po più “attempati”, con il record di iscritti che non è stato ritoccato davvero per un soffio.

5.916 giocatori partecipanti contro i 5.918 dello scorso anno, e tra questi sono ben 1.778 quelli che si sono qualificati dopo la fine del Day 1.

Dominick Scarola è il chipleader con 990.300 chip e un vantaggio clamoroso ai danni dei più diretti inseguitori, Adilson Moraes e Albert Halfon, fermi rispettivamente a quota 379.200 e 361.700 chip.

Alfonso Amendola tenterà la strada del braccialeto anche in questo evento, con lui anche Daniele Vesco.

Alfonso Amendola

 

Event #33 – $1,500 Limit 2-7 Lowball Triple Draw

Tornano in pista i protagonisti del 2-7 Triple Draw, questa volta al via con un evento in modalità Lowball. 467 i giocatori iscritti per un montepremi complessivo di oltre 630mila dollari.

Sono 139 i superstiti dopo la fine del Day 1, con Benny Glaser che darà l’assalto al braccialetto dall’alto delle sue 79.500 chip che lo portano a essere chipleader. Alle sue spalle Jared Bleznick e Jeffrey Shea.

Marco Traniello proverà a dare la caccia al titolo nel Day 2.

Share.

About Author

Leave A Reply