WSOP 2019 – Frankie O’Dell bissa il titolo nell’Omaha 8 or Better, occhio a Pescatori e Scattarelli

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

LAS VEGAS (PKF News) – Continua la corsa alle WSOP 2019, con un solo braccialetto assegnato nella notte. A trionfare è stato Frankie O’Dell nell’Omaha Hi-Lo 8 or Better, mentre prosegue la corsa nel Millionaire Maker e Pierluigi Scattarelli vola nel Double Stack!


Event #18 – $10,000 Omaha Hi-Lo 8 or Better

Frankie O’Dell porta a casa il terzo braccialetto delle WSOP in carriera in un evento particolarmente atteso. Il giocatore di Denver aveva già trionfato un anno fa nell’Omaha Hi/Lo 8 or Better, portandosi oltre il milione di dollari vinto in carriera.

O’Dell ha ottenuto il braccialetto e i circa 443mila dollari di prima moneta, dopo aver sconfitto in heads up Owais Ahmed, mentre Robert Mizrachi – che comandava alla vigilia il Final Table da sei giocatori – chiude in terza posizione.

 

Event #19 – Millionaire Maker – $1,500 No-Limit Hold’em

Prosegue la corsa nel grande evento che ha visto l’iscrizione di ben 8.809 giocatori, generando un montepremi che sfiora i 12 milioni di dollari.

309 i giocatori ancora in corsa dopo la fine del Day 2, con Sam Cosby che guarda tutti dall’alto in basso con ben 3.023.000 chip imbustate a fine giornata. Seguono Nathan Russler e soprattutto Joe McKeehen, vincitore del Main Event di quattro anni fa.

Mario Perati è il migliore in corsa tra gli italiani con 690.000 chip. A seguire Augusto Cavazzini, Alfonso Amendola e Virgilio Di Cicco, quest’ultimo particolarmente corto.

Eliminati, ma capaci di andare a premio, Donis Agnelli, Walter Treccarichi, Michele Guerrini, Vito Geruzzi, Raffaele Avallone, Raffaele “raffibiza” Sorrentino, Florian Bordet e Gianluca Speranza.

Mario Perati

 

Event #20 – $1,500 Seven-Card Stud

Al via nella prossima notte il Final Table da sei giocatori per questo evento, che con 285 giocatori al via ha generato un montepremi di poco superiore ai 384mila dollari.

Eli Elezra ed Anthony Zinno comandano praticamente a braccetto, con appena 2.000 chip a separarli. In corsa per il titolo e per il braccialetto anche Valentin Vornicu, Rep Porter, Phongthep Thiptinnakon e David Singer, tutti particolarmente corti.

Event #21 – $10,000 No-Limit 2-7 Lowball Draw

Anche qui ci si avvia verso il tavolo finale, che sarà composto da sette giocatori e vede Jean-Robert Bellande in testa con un buon vantaggio sui suoi avversari.

A seguirlo a distanza di sicurezza Prahlad Friedman e Paul Volpe, in corsa per il titolo e per il braccialetto anche Darren Elias, Jim Bechtel, Vince Musso e il brasiliano Pedro Bromfman. A premio, tra gli altri, anche Galen Hall e Dan Shak.

Event #22 – $1,000 Double Stack No-Limit Hold’em

Un nuovo evento è partito nella notte alle WSOP 2019 e ha visto una discreta partecipazione di giocatori. Il torneo Double Stack ha visto 3.253 in corsa per un montepremi di poco superiore ai 3 milioni di dollari.

Dopo la fine del Day 1 ci sono 430 giocatori ancora in corsa, con il bulgaro Ivan Uzunov in testa al chipcount con 1.912.000 chip. Alle sue spalle l’israeliano Timur Margolin e il portoghese Jose Carlos Brito.

Pierluigi Scattarelli si trova molto vicino alla Top Ten con 741.000 chip. Altri italiani in corsa sono Luigi Curcio, Gianluca Petrone, Luca Golfieri e l’immancabile Denis Conte.

Già a premio Roby Begni, uscito di scena al 440° posto.

Pierluigi Scattarelli

 

Event #23 – $1,500 Eight Game Mix

Ben 612 giocatori hanno preso part all’evento che incoronerà il miglior giocatore di varianti in circolazione alle WSOP 2019. Dopo la fine del Day 1 sono ancora 225 i giocatori in corsa per il braccialetto.

Comanda il russo Aleksandr Gofman davanti al lettone Mihails Morozovs e a Michael “The Grinder” Mizrachi. Max Pescatori ci riprova e si qualifica per il Day 2, ma è ancore l’unico italiano a superare il taglio.

Event #24 – $600 WSOP.com ONLINE Pot-Limit Omaha 6-Handed

Il secondo evento interamente da giocare online consente di switchare al Pot Limit Omaha in modalità short-handed. 1.216 i giocatori iscritti per un montepremi complessivo che raggiunge quota 656mila dollari.

Ancora presenti nella caccia al titolo ci sono quattro giocatori: si tratta di ‘jebronlames1’, ‘HeyGuys’, ‘loofa’ e ‘TheBigGift’.

Era in piena corsa per il braccialetto anche Phil Galfond, il quale è stato però eliminato in quinta posizione.

Consulta il MEDAGLIERE AZZURRO alle WSOP 2019 per scoprire chi è stato l’italiano più bravo in quel di Las Vegas!

Share.

About Author

Leave A Reply