WSOP 2018 MAIN EVENT – BLOG LIVE

/ 4005

WSOP 2018 – In diretta dalla sala stampa del Rio All Suite & Casino di Las Vegas il BLOG Live del MAIN EVENT.
Scopri il Chipcount aggiornato, le foto, le interviste, i video e le news in esclusiva per gli utenti di Pokerfactor con la speranza che i “nostri” possano farci saltare sul divano.
Buon divertimento e forza azzurri!


MAIN EVENT 2018 – Day10 (44° lvl blinds 2.000.000 – 4.000.000 ante 500.000)
John Cynn è il nuovo Campione del Mondo!

Ladies and Gentlemen, the new World Series Of Poker Champion, John Cynn!

L’heads-up combattutissimo tra John Cynn e Tony Miles volge al termine dopo quasi 12 ore di gioco.

Raise 9 milioni di Cynn, re-raise 34 milioni da parte di Miles e call.

Flop: K♥K♦5♥, Miles punta 32 milioni e riceve il call dell’avversario.
Turn: 8♦, all in di Tony Miles per 114 milioni di chips e dopo oltre 2 minuti di riflessioni, John Cynn chiama.

Allo showdown Miles mostra Q♣8♥ per una two pair, ma è già drawing dead contro il K♣J♣ di Cynn, che rende il 4♠ una pura formalità.

La reazione non è un urlo di gioia, non è un alzare le braccia al cielo, ma è un mettersi le mani nei capelli, incredulo di quello che è appena successo. John Cynn è il nuovo Campione del mondo, e si è appena aggiudicato $8.800.000 oltre al riconoscimento massimo di ogni poker player, il braccialetto del Main Event WSOP.

Dopo una videochiamata alla sorella per raccontarle la realizzazione del sogno, Cynn non dimentica nelle interviste finali di complimentarsi molto con Miles, ottimo avversario che gli ha dato più volte filo da torcere, e spiega di non poter veramente descrivere questa emozione.

Anche Miles ha dimostrato di rispettare il nuovo Campione, alzandogli di persona il braccio in alto in segno di vittoria. Poi ci racconterà di non aver pensato, o comunque non essersela presa, per lo “slowroll” dell’avversario, che diciamocelo, in un call che sposta quattro milioni di dollari può essere giustificato. L’amarezza sul volto di Miles rimane, pur lasciando spazio a uno dei suoi tipici sorrisi, ma Tony pare averla presa con filosofia.

Uno dei motivi della sua action -spiega a Pokerfactor- deriva dal fatto di essere riuscito a vedere una delle carte di Cynn, ma averla scambiata per qualcosa come un 10♥, supponendo quindi di trovare l’avversario in draw. Comunque una vittoria di 5 milioni di dollari non è poco, e soprattutto il tifo e i cori ricevuti, anche dalla curva avversaria, anche dopo la sconfitta, non hanno prezzo.

E con l’incoronazione del nuovo WSOP Main Event Champion John Cynn, dal Rio di Las Vegas è davvero tutto. Complimenti al nuovo CAMPIONE DEL MONDO! 

MAIN EVENT 2018 – Day10 (44° lvl blinds 2.000.000 – 4.000.000 ante 500.000)
INFINITO (parte 2)

Quando abbiamo scritto che l’Heads Up stava durando molto, non sapevamo cosa ci aspettasse.

Sono più di 10 ore che Tony Miles e John Cynn si stanno sfidando nella corsa al braccialetto. E non è un Heads-Up noioso, anzi! I due non rinunciano facilmente al ruolo di aggressore, e se c’è da metterle nel mezzo non si tirano indietro… Però è una corsa a colpi di raddoppi, rimonte e split.

La tensione è alle stelle, non si molla!

MAIN EVENT 2018 – Day10 (43° lvl blinds 1.500.000 – 3.000.000 ante 200.000)
INFINITO

Un braccialetto combattutissimo, come era prevedibile d’altronde. Miles a un certo punto era scivolato nel baratro, sprofondando a 30bb, ma ha trovato il raddoppio in una mano che lo vede rilanciare a 7 milioni e ricevere il call di Cynn.

Flop: J♦6♥3♥, check to check
Turn: 6♣ bet 9.5 milioni per Cynn, call di Miles
River: 4♣, Cynn fa 14.5 milioni, raise all in per 74 milioni e John Cynn va in the tank. Dopo alcuni minuti accetta la scommessa ma perde con J♣8♣ contro l’A♦6♦ di Miles, che si riporta così in una situazione di parità.

MAIN EVENT 2018 – Day10 (41° lvl blinds 1.000.000 – 2.000.000 ante 200.000)
Un Heads Up da brividi!

L’Heads Up finale del Main Event WSOP 2018 sta decisamente soddisfando le aspettative. L’action è accesa e i due giocatori non mancano di colpire e superarsi a vicenda.

Una mano su tutte che rappresenta la temerarietà e la sicurezza di Tony Miles -che ricordiamo, è un patito di sport estremi- lo vede chiamare da BB il raise 5 milioni dell’avversario.
Flop J♦4♦3♥, check-call di Miles per i 4.5 milioni di Cynn.
Turn 3♣, check,bet 6.5 milioni di Cynn e raise 20 milioni di Miles, call dell’avversario.
River K♦. Dopo il check di Cynn, Miles va all in per 95.3 milioni, e dopo tre minuti di riflessioni John Cynn folda il suo 6♠4♣, contro il bluff per tutto lo stack di Miles con 7♥5♦!

Poi Cynn recupera un bel po’ di margine portandosi a 217 milioni contro 176 milioni, ma Miles rovescia gli equilibri con una mano che lo porta a 250 milioni.

Apre Miles a 7.2 milioni, call di Cynn.
Flop: K♦9♥2♣, Miles betta 9 milioni dopo il check di Cynn che chiama.
Turn: K♣, ancora check-call di Cynn per 19 milioni
River: Q♦, Cynn checka, bet 28 milioni di Miles, tank-hero-call di John che mucka J♦2♥ contro l’A♣Q♠

Non tutti i colpi grossi sono però di Miles. Eccone uno freschissimo dove è Cynn il protagonista e sposta 90 milioni di chips!

Raise 7.2 milioni di Cynn, call di Miles.
Flop: 9♦5♣3♦ e Miles check-calla 8.5 milioni
Turn: J♥ ancora check-call per 19 milioni
River: 3♠ e John Cynn spara la third barrel per 43.5 milioni di chips. Lungo tank di Miles prima di chiamare con 9♣6♥ e gettare queste carte nel muck alla vista del 5♠5♦ di dell’avversario.

tony miles main event heads up wsop world series of poker 2018-1

MAIN EVENT 2018 – Day10 (40° lvl blinds 800.000 – 1.600.000 ante 200.000)
Tony Miles elimina Michael Dyer al terzo posto per $3.750.000

Raise 4 milioni di Tony Miles da BTN con A♠J♥, raise all in 22.2 milioni con A♥10♦ di Michael Dyer da Small Blind e call di Miles.

Board Q♣5♠3♦ J♣ Q♥ che segna la fine per Dyer. Nel frattempo gli stack di Miles e di Cynn si sono praticamente equilibrati… sarà un Heads Up combattutissimo!

Chi di loro vincerà il braccialetto?

MAIN EVENT 2018 – Day10 (40° lvl blinds 800.000 – 1.600.000 ante 200.000)
Shuffle Up And Deal verso il braccialetto!

Comincia in questo momento l’ultima fase di questo Main Event WSOP 2018, che vedrà la fine solo quando uno dei tre rimasti si stringerà il braccialetto al polso.

L’azione siamo sicuri non mancherà, vista la presenza di un Micheal Dyer piuttosto short e di due altri protagonisti che sapranno farci divertire. Stay tuned!

MAIN EVENT 2018 – Day9 (40° lvl blinds 800.000 – 1.600.000 ante 200.000)
Fuori Manion, Tony Miles chipleader a 3 left!!!

Dopo lunghe ore arriva la terza eliminazione di giornata: Nicholas Manion va in all in con A♠10♦ per 23.8 milioni dopo il rilancio di Cynn a 3.8 milioni. John Cynn snappa con K♠K♣ e il pubblico scoppia in un boato indescrivibile.

Board 6♣Q♣3♠ 2♦ 6♥ che condanna Manion all’eliminazione in quarta piazza per $2.825.000.

La nona giornata di giochi si chiude qui. I 3 finalisti rimandano l’appuntamento al braccialetto più importante anno a domani, alle ore 17.00 locali. Chi sarà il nuovo campione del mondo? 

Seat 1) John Cynn – 128.700.000 – 80bb
Seat 2) Tony Miles – 238.900.000 – 149bb
Seat 5) Michael Dyer – 26.200.000 – 16bb

tony miles wsop 2018 world series of poker final table main event 3 left chipleader Nicholas Manion 4th wsop 2018 world series of poker final table main event 3 left

MAIN EVENT 2018 – Day9 (39° lvl blinds 600.000 – 1.200.000 ante 200.000)
Double Up per Nicholas Manion su Tony Miles

Raise 2.4 milioni per Miles, all in 15.3 milioni da bottone per Manion con 7♦7♣ e call di Tony con A♠K♣.

Il board è liscio. Non è ancora il momento di rimanere in tre. Nel frattempo le tifoserie si fanno sempre più accese…

MAIN EVENT 2018 – Day9 (38° lvl blinds 500.000 – 1.000.000 ante 150.000)
Niente doppietta per Cada, 5° per $2.250.000

Out in quinta posizione uno dei più interessanti soggetti del Final Table. Joe Cada, vincitore del Main Event del 2009, non riesce nella storica impresa di cui sarebbe stato fantastico potervi parlare, ed abbandona il campo in quinta posizione per $2.250.000.

La mano della sua eliminazione è un coinflip, nel quale Cada si presenta con 10♥10♠ e Tony Miles dopo qualche minutio di riflessione chiama con A♥K♣.

Sul flop subito un K♠ seguito da 8♦ e 9♥. Qualche speranza per Joe con la Q♦ al turn, ma il river è un 9♠ che chiude i giochi.

MAIN EVENT 2018 – Day9 (38° lvl blinds 500.000 – 1.000.000 ante 150.000)
Aram Zobian out 6° per $1,800,000

Dura circa 10 minuti il Day 9 del Main Event di Aram Zobian, che, fanalino di coda nel count, pusha 17.350.000 con 8♦6♦, ma parte molto svantaggiato contro l’A♥8♣ di Michael Dyer che chiama da BB. Q♦K♣2♥ 7♥ 10♥ è il board che non regala miracoli e condanna Zobian all’uscita. Un’uscita che vale quasi 2 milioni di dollari!

MAIN EVENT 2018 – Day9 (38° lvl blinds 500.000 – 1.000.000 ante 150.000)
Shuffle Up And Deal

Riparte l’attesissimo Main Event Final Table WSOP 2018! Shuffle Up And Deal!

Final Table 6 Main Event WSOP 2018

MAIN EVENT 2018 – Day8 (38° lvl blinds 500.000 – 1.000.000 ante 150.000)
6 left a domani con Michael Dyer in testa

Termina il 37° livello di questo Main Event World Series Of Poker. Le emozioni sono ancora una volta state tante, le tifoserie erano ancor più accese, e ogni mano era un momento speciale.

Sono sei quindi i giocatori, tutti statunitensi,i che passano alla nona giornata di giochi. Il chipleader è Michael Dyer, e dentro c’è ancora Joe Cada, ma come potete vedere dalle foto qui sotto, la tifoseria più scalmanata era quella di Tony Miles.

Chipcount ufficiale:
Seat 1 – John Cynn – 61,550,000
Seat 2 – Tony Miles – 57,500,000
Seat 3 – Nicolas Manion – 72,250,000
Seat 4 – Aram Zobian – 16,700,000
Seat 5 – Michael Dyer – 156,500,000
Seat 6 – Joe Cada – 29,275,000

MAIN EVENT 2018 – Day8 (37° lvl blinds 400.000 – 800.000 ante 100.000)
Alex Lynskey è il 7° classificato. Rimangono solo statunitensi!

Out anche l’unico giocatore non americano. L’australiano Alex Lynskey abbandona in settima piazza per $1.500.000 anche questa volta in coinflip contro John Cynn. 6♦6♣ per Alex, K♠Q♠ per Cynn e board 10♣9♣3♠ 10♦ J♣che lo condanna e porta il numero di giocatori a 6.

Vista la rapida eliminazione dei primi tre giocatori, la giornata si chiuderà fra circa mezz’ora!

MAIN EVENT 2018 – Day8 (37° lvl blinds 400.000 – 800.000 ante 100.000)
Artem Metalidi out 8° per $1.250.000

È un coinflip quello che condanna l’ultimo europeo in corsa all’eliminazione all’8° posto. Da short Artem pusha con 5♣5♦ e Aram Zobian chiama i 6.225.000 con K♦Q♦. Flop 6♦5♥2♦ e il flip si trasforma in un set contro 4/5 di colore. Turn K♣ e river 4♦ per un flush che porta Zobian alla vittoria e condanna l’ucraino all’ottavo posto. In un veloce scambio di battute Metalidi ci confessa di non sentirsi né triste né felice (un discorso comprensibile dato il mancato braccialetto ma il guadagno milionario), ma che non vedeva l’ora di uscire dal Rio.

Artem Metalidi main event wsop 2018-2

MAIN EVENT 2018 – Day8 (37° lvl blinds 400.000 – 800.000 ante 100.000)
I “July Eight”. Antoine Labat esce 9° per $1.000.000

Antoine Labat eliminato in 9a posizione per $1,000,000. Il francese rilancia a 1,200,000 da BTN e Artem Metalidi dichiara all in per 10,300,000 da small blind. Snap call di Labat per i suoi 6,450,000 con K♥K♦, un 80%-20% contro l’avversario che gira Q♥Q♣ .

Il flop è però impietoso: A♠Q♦5♠. Completano il board 9♠ e A♦ che non cambiano nulla, e il primo giocatore ad abbandonare il Final Table WSOP è Antoine Labat.

MAIN EVENT 2018 – Day8 (36° lvl blinds 300.000 – 600.000 ante 100.000)
Comincia il Final Table dell’anno

Le tifoserie si scaldano, i giocatori entrano in campo. Il campione in carica Scott Blumstein ricorda brevemente le emozioni provate un anno fa e annuncia lo Shuffle Up And Deal.

Si comincia!

Oggi i giochi andranno avanti fino a 6 left.

MAIN EVENT 2018 – Day7 (36° lvl blinds 300.000 – 600.000 ante 100.000)
Final Table Main Event WSOP 2018

Le World Series Of Poker 2018 arrivano ufficialmente nella loro fase più adrenalinica! Con l’eliminazione di Yueqi Zhu in decima piazza, si arriva alla composizione del Final Table Main Event.

L’ultima mano di giornata è un colpo surreale: apre Nicholas Manion con A♠A♥ a 1.500.000, call di Antoin Labat con K♦K♣, Yueqi Zhu spilla a sua volta K♥K♠ e spinge all in per 24.700.000. La parola torna a Manion che pusha 43,100,000. Labat chiede il count, la folla comincia a scalpitare, e al call tutto il pubblico scoppia in un clamoroso boato.

Al flop J♦7♣4♣ si apre una lontana speranza per il francese Labat, ma al turn 3♠ entrambi i player coi Kappa sono drawing dead. Il J♣ al river è solo una formalità, e così Yuegi abbandona il tavolo in decima posizione, mentre Manion vola a 112,775,000 ripartendo così chipleader al Day 8 del Main Event.

Sempre a causa di questo colpo Labat finisce in ultima posizione del chipcount con poco più di 8 milioni di chips, ma il nome che più attrae gli storici amanti del poker è quello di Joe Cada, già vincitore di un braccialetto in questa quarantanovesima edizione WSOP e soprattutto già vincitore di un Main Event nel 2009, titolo che, se accompagnato da un altro incredibile primo posto, lo porterebbe ancor di più a scrivere la storia del poker.

MAIN EVENT 2018 – Day7 (35° lvl blinds 250.000 – 500.000 ante 75.000)
-1 ai July Nine!

Rimangono in 10 all’unofficial Final Table di questo 49° Main Event delle World Series Of Poker!

L’adrenalina è alle stelle, cori da stadio, ogni mano un’emozione. Pronti a scoprire chi arriverà al Final Table da 9 dell’evento più importante dell’anno?

Prossimo premio $850.025, poi cominciano le sette cifre!

 

MAIN EVENT 2018 – Day7 (33° lvl blinds 150.000 – 300.000 ante 50.000)
Ne rimangono 15, Joe Cada c’è!

A 15 left al Main Event WSOP 2018 al momento troviamo Michael Dyer in testa al count con 81,600,000, dentro ancora Joe Cada, il vincitore del Main Event 2009, che è a pochi passi da un risultato epico, la doppia vittoria al Main Event WSOP. Un risultato che pochi possono vantare, come Johnny Chan che vinse nel 1987 e nel 1988 (per poi fare runnerup nel 1989), o Doyle Brunson, vincitore nel 1976 e 1977.

Quelli erano altri tempi, dove i field erano molto ridotti, e se Joe Cada riuscisse a coronare il sogno sarebbe un vero e proprio numero da record, visti i numeri che il Main ha registrato dall’effetto Moneymaker in poi.

Non che per Joe Cada la strada sia tutta in discesa, anzi fino a pochi attimi fa era il fanalino di coda nel chipcount, mentre ora ha trovato una buona rimonta.

Nulla da fare invece per Ivan Luca, Alexander Haro, Sylvain Loosli, Ming Xi e Kao Saechao.

joe cada main event wsop 2018 las vegas world series of poker

MAIN EVENT 2018 – Day7 (33° lvl blinds 150.000 – 300.000 ante 50.000)
20 giocatori in corsa

Il tempo passa al Main Event, che ora è giocato su tre tavoli televisivi. Sono 6 i player out in questo primo livello di giornata:

21° Paulo Goncalves – $282.630
22° Nirath Rean – $282.630
23° Eric Froehlich – $282.630
24° Bart Lybaert – $282.630
25° Barry Hutter – $282.630
26° Jeffrey Trudeau – $282.630

MAIN EVENT 2018 – Day7 (32° lvl blinds 120.000 – 240.000 ante 40.000)
26 player left verso il braccialetto

3 tavoli left, 26 player left e un braccialetto che in lontananza inizia a intravedersi.
E’ da poco partito il Day7 del Main Event che oggi vedrà la composizione del tavolo finale, ovvero quei “magnifici” 9 che da domani si sfideranno per la conquista del braccialetto pokeristico più ambito del pianeta.

Aram Zobian – 41,585,000
Artem Metalidi – 30,845,000
Antoine Labat – 28,445,000
Michael Dyer – 26,515,000
Alex Lynskey – 22,045,000
Yueqi Zhu – 19,245,000
Kao Saechao – 18,985,000
Martijn Gerrits – 17,790,000
Nicolas Manion – 17,630,000
Eric Froehlich – 15,285,000
Paulo Goncalves – 15,230,000
Tony Miles – 14,945,000
John Cynn – 14,750,000
Alexander Haro – 12,940,000
Hari Bercovici – 12,775,000
Frederik Jensen – 12,100,000
Sylvain Loosli – 11,635,000
Ryan Phan – 9,545,000
Joe Cada – 8,850,000
Ivan Luca – 8,820,000
Konstantin Beylin – 8,305,000
Ming Xi – 7,550,000
Jeff Trudeau – 5,090,000
Nirath Rean – 4,950,000
Bart Lybaert – 3,825,000
Barry Hutter – 2,250,000

MAIN EVENT 2018 – Day6 (31° lvl blinds 100.000 – 200.000 ante 30.000)
4 tables left

Rimangono 36 giocatori esatti in corsa al Main Event delle World Series Of Poker. Ancora in pista Joe Cada e Ivan Luca, mentre abbiamo perso rispettivamente in 41ª e 42ª posizione Brian Yoon e Benjamin Pollack, entrambi incassano $189,165.

Ricordiamo che i giochi si chiuderanno a 27 left, e che in questo momento 3 dei 4 tavoli aperti sono sul palco in diretta televisiva.

MAIN EVENT 2018
Intervista a RoccoGe

Le impressioni a caldo di Rocco “RoccoGe” Palumbo dopo l’uscita in 158ª posizione dal Main Event WSOP, miglior risultato azzurro in questa edizione.

MAIN EVENT 2018 – Day6 (28° lvl blinds 50.000 – 100.000 ante 10.000)
L’ultima Queen abbandona il campo

Nemmeno quest’anno avremo una Campionessa del mondo. La simpatica Kelly Minkin abbandona infatti il campo in 50ª piazza, lasciando un field di soli uomini a contendersi il braccialetto.

Kelly apre a 255,000, raise 715.000 di Frederik Jensen, la parola torna alla ragazza, che va all in per 2.230.000 con A♣10♥, call dell’avversario con A♥K♦. K e Q sul board lasciano una speranza a Kelly, che però non trova il gutshot finale ed esce incassando $156,265.

kelly minkin wsop main event 2018 las vegas

MAIN EVENT 2018 – Day6 (28° lvl blinds 50.000 – 100.000 ante 10.000)
75 left!

Il rateo di Player Out è decisamente diminuito, in fondo la struttura del Main Event WSOP permette una grande giocabilità come ha spiegato Rocco Palumbo dopo la sua eliminazione.

Sono infatti 75 i giocatori in pista ora, tra i quali anche qualche volto conosciuto, ad esempio il quattro volte braccialettato Brian Yoon, l’argentino Ivan Luca, il francese Benjamin Pollock, l’unica donna in campo Kelly Minkin, e soprattutto il già vincitore di un Main Event WSOP Joe Cada! Uscito invece Shaun Deeb in 105ª posizione.

MAIN EVENT 2018 – Day6 (26° lvl blinds 30.000 – 60.000 ante 10.000)
Si riparte!

Sperando che oggi non ci siano problemi di visibilità, riparte il Main Event con il Day 6! Si giocheranno 5-6 livelli quest’oggi. Shuffle Up And Deal.

MAIN EVENT 2018 – Day5 (26° lvl blinds 30.000 – 60.000 ante 10.000)
109 al Day 6

Dopo un black out causato da un temporale a Las Vegas (evento abbastanza raro), a metà del 26° livello si chiudono i giochi nella sala Amazon del Rio.

Sono 109 i giocatori che si ri-incontreranno domani all’apertura delle buste per il Day 6. Di questi Michael Dyer è l’unico ad aver sfondato il muro dei dieci milioni di chips con 12,180,000.

MAIN EVENT 2018 – Day5 (24° lvl blinds 20.000 – 40.000 ante 5.000)
Prima un (maledetto) flip, poi l’ultimo spot: Palumbo 158°

Finisce in 158esima piazza il Main Event di Palumbo e con lui quello dell’ITalpoker.

Crolla a 190.000 lo stack di Rocco poco dopo la ripresa del gioco:
apre Palumbo da under the gun a 90.000, pusha il cutoff 755.000, l’azzurro gli augura “good luck” e poi chiama.
Allo showdown ci giochiamo il più classico dei lanci di moneta: J♦️J♣️ vs A♦️Q♦️
Board Q♣️8♠️T♥️Q♠️6♥️.

Immediatamente dopo investe gli ultimi BB con Q♦️9♦️ trovandosi dominato da Q♠️K♥️.
Nessun aiuto dal board che, anzi presenta un K al turn spegnendo le speranze del ligure autore comunque ancora ce ne fosse bisogno di una prestazione maiuscola.

Player out azzurri ITM:
158° Rocco Palumbo 57.010$
245° Andrea Buonocore 42.980$
357° Mustapha Kanit 33.305$
369° Dario Delpiano 33.305$
383° Alessandro Borsa 33.305$
418° Marco Iodice 29.625$
584° Walter Treccarichi 24.940$
807° Fabrizio D’Agostino 18.340$
986° Andrea Rocci 15.920$
1133° Federico Butteroni 15.000$

MAIN EVENT 2018  – Day5 (24° lvl blinds 20.000 – 40.000 ante 5.000)
Finale di livello difficile

Scende a 900.000 lo stack di Rocco Palumbo nelle battute finali del 23° livello quando l’average, per i 178 player left, tocca quota 2.211.798
Ora un’ora e mezza di pausa che all’italiano sarà utile per riordinare le idee.

MAIN EVENT 2018 – Day5 (23° lvl blinds 15.000 – 30.000 ante 5.000)
Palumbo vola!

Dopo l’open di UTG a 65.000, folda tutto il tavolo tranne Rocco Palumbo da bb. Flop: 4♥4♦3♦, check to check .

Turn 10♠, checka ancora Palumbo, bet 55.000  di oppo e raise di Rocco a 180.000, che trova il call avversario. River: 7♥, RoccoGe punta 250.000, call-muck dell’avversario contro il 4♠7♠ di Rocco, che vola così a 2.300.000!

MAIN EVENT 2018 – Day5 (23° lvl blinds 15.000 – 30.000 ante 5.000)
Rocco quasi nella media

L’unico alfiere italiano in pista si fa valere! Dopo un bluff ben piazzato, che non ha mancato di far battere il cuore, Rocco Palumbo arriva alla pausa di 15 minuti con 1.650.000 gettoni quando l’average segna 1.765.471.

rocco ge

MAIN EVENT 2018 – Day5 (22° lvl blinds 12.000 – 24.000 ante 4.000)
Ci resta RoccoGe, Buonocore ai saluti

Termina in 245esima posizione l’ottimo Main Event di Andrea Buonocore:
due le mani che ne decretano l’eliminazione.
Nella prima resta con 15bb quando chiama 3 trade con AT su un board T346J con l’avversario che mostra 66.
Poi abbandona definitivamente il Main Event pushando gli ultimi 9bb da small blind con 56 suited per il call del BB con K7.
Niente aiuti dal board e dunque non ci resta che fare il tifo per Rocco Palumbo, ultimo sopravvissuto dello squadrone azzurro.

Player out azzurri ITM:
245° Andrea Buonocore 42.980$
357° Mustapha Kanit 33.305$
369° Dario Delpiano 33.305$
383° Alessandro Borsa 33.305$
418° Marco Iodice 29.625$
584° Walter Treccarichi 24.940$
807° Fabrizio D’Agostino 18.340$
986° Andrea Rocci 15.920$
1133° Federico Butteroni 15.000$

MAIN EVENT 2018 – Day5 (21° lvl blinds 10.000 – 20.000 ante 3.000)
1-2 e Palumbo vola a 1.500.000

Non poteva esserci inizio migliore in questo Day5: bastano infatti pochi spot e Rocco Palumbo vede il suo stack volare a 1.500.000 quando l’avg. dice 1.367.000

Mano 1:
Apre a 45.000 l’utg+1, 3bet di Rocco dal bottone a 115.000, call
Flop 5♥️Q♥️7♠️, check, cbet 130.000, call
Turn Q♠️, donkbet 104.000, call dell’azzurro
River 8♦️, check to check con Palumbo che mostra K♥️K♣️ vs 9♣️9♥️ del rivale.

Mano 2:
Dopo all fold, Rocco dal cutoff mette ai resti i due blinda corti.
Decide di chiamare il piccolo buio (rimasto con 3 bb) e si va allo showdown: QJ vs A9 e 65KKQ il board.

MAIN EVENT 2018 – Day5 (21° lvl blinds 10.000 – 20.000 ante 3.000)
Dateci dentro!

Buongiorno dal Rio di Las Vegas è appena iniziato il Day5 del Main Event che tra i 310 player left vede ancora in gioco i nostri Rocco Palumbo e Andrea Buonocore.
Su un avg. di 1.270.000, “RoccoGe” riparte con uno stack di 889.000 chips, mentre “Andrewbull” proverà a far fruttare i suoi 816.000 pezzi.
Forza ragazzi, regalateci delle gioie!

MAIN EVENT 2018 – Day4 (21° lvl blinds 10.000 – 20.000 ante 2.000)
310 al Day 5, RoccoGE e Andrewbull in corsa!

A metà 21° livello vengono chiamate le ultime 4 mani di giornata e i 310 left al Main Event WSOP sigillano nelle buste i loro stack.

Tra questi accedono alla quinta giornata di giochi Rocco “RoccoGE” Palumbo e Andrea “Andrewbull” Buonocore, entrambi sotto average ma con uno stack ancora giocabile.

Appuntamento quindi a domani per scoprire il destino dei due azzurri in corsa al Main Event WSOP 2018!

Rocco Palumbo – 889.000
Andrea Buonocore – 816.000
Average stack: 1.270.000

Player out:
357° Mustapha Kanit 33.305$
369° Dario Delpiano 33.305$
383° Alessandro Borsa 33.305$
418° Marco Iodice 29.625$
584° Walter Treccarichi 24.940$
807° Fabrizio D’Agostino 18.340$
986° Andrea Rocci 15.920$
1133° Federico Butteroni 15.000$

MAIN EVENT 2018 – Day4 (20° lvl blinds 8.000 – 16.000 ante 2.000)
Succede di tutto

Fasi concitate per gli italiani verso la fine di questo livello: Dario Delpiano e Mustapha Kanit sono player out mentre raddoppiano Andrea Buonocore e Rocco Palumbo che vede lo stack volare a 850.000 su un avg. di 1.093.000.
Delpiano open pusha da HJ gli ultimi 240.000 con 240.000 trovando il call del button che mostra KK per un board liscio.
Per Musta invece si tratta di un KQ vs AQ preflop.
Il raddoppio di Palumbo è invece QQ per l’azzurro vs 99 mentre il 2up di Bonocore è frutto di una top pair hittata sul flop e pagata per i massimi da un rivale con scala bilaterale che non si concretizza su turn e river.

Player out:
357° Mustapha Kanit 33.305$
369° Dario Delpiano 33.305$
383° Alessandro Borsa 33.305$
418° Marco Iodice 29.625$
584° Walter Treccarichi 24.940$
807° Fabrizio D’Agostino 18.340$
986° Andrea Rocci 15.920$
1133° Federico Butteroni 15.000$

Dario Delpiano

 

MAIN EVENT 2018 – Day4 (20° lvl blinds 8.000 – 16.000 ante 2.000)
Borsa coolerato: out 383°

Durissima botta per l’Italpoker che perde il suo pedone con lo stack più deep.
Stiamo parlando di Alessandro Borsa finito vittima di un cooler imparabile:
Apre l’under the gun a 35.000, 3bet di Alessandro a 100.000 da utg+2, 4bet 300.000 del rivale che in pratica mette ai resti l’azzurro.
Borsa le  spinge tutte nel mezzo per lo snap call dell’opponent.
Allo showdown KK vs QQ e board che sembra sorriderci ribaltando la situazione 9TQ.
Micidiale però il J al turn che consegna la scala all’avversario
River 3 e ci restano da tifare 4 italiani.

Player out:
383° Alessandro Borsa 33.305$
418° Marco Iodice 29.625$
584° Walter Treccarichi 24.940$
807° Fabrizio D’Agostino 18.340$
986° Andrea Rocci 15.920$
1133° Federico Butteroni 15.000$

MAIN EVENT 2018 – Day4 (20° lvl blinds 8.000 – 16.000 ante 2.000)
Flip negativo e Iodice out

Il plotone azzurro perde un alfiere a pochi minuti dall’inizio del 20° livello. Marco Iodice infatti saluta il Main Event con un coinflip A-K vs. 9-9 che non va a buon fine.

Restano in corsa 5 italiani su quasi 400 giocatori!

Player out:
418° Marco Iodice 29.625$
584° Walter Treccarichi 24.940$
807° Fabrizio D’Agostino 18.340$
986° Andrea Rocci 15.920$
1133° Federico Butteroni 15.000$

marco iodice wsop 2018 main event las vegas

MAIN EVENT 2018 – Day4 (20° lvl blinds 8.000 – 16.000 ante 2.000)
Un livello in sofferenza

Non buone le notizie a fine del 19° livello quando sono rimasti 441 rounders.
Tutti gli stack dei 6 azzurri infatti sono scesi e in alcuni casi non di poco.

Chipcount (avg. 892.744)
Alessandro Borsa 950.000
Andrea Buonocore 480.000
Dario Delpiano 400.000
Mustapha Kanit 310.000
Rocco Palumbo 280.000
Marco Iodice 240.000

Player out:
584° Walter Treccarichi 24.940
807° Fabrizio D’Agostino 18.340$
986° Andrea Rocci 15.920$
1133° Federico Butteroni 15.000$

MAIN EVENT 2018 – Day4 (19° lvl blinds 6.000 – 12.000 ante 2.000)
Crolla lo stack di Iodice

Brutto colpo per Marco Iodice che sprofonda a poco o meno di 190.000 su average 825.367. La mano in questione vede Iodice in vantaggio con A-K contro il K-J di oppo su board K-10-6, ma il turn è un amaro J che costa una gran fetta dello stack al pro azzurro.

iodice marco wsop 2018 las vegas main event

MAIN EVENT 2018 – Day4 (19° lvl blinds 6.000 – 12.000 ante 2.000)
Lancio di moneta a tinte tricolore

Primissime mani dopo la pausa cena e arriva subito il double up provvidenziale di Mustapha Kanit:
dopo all fold open push di Musta dal bottone per 220.000, repusha il piccolo buio e si va allo showdown:
44 di Musta vs AK
Board 239JT e Musta resta tra i 538 del field.

MAIN EVENT 2018 – Day4 (19° lvl blinds 6.000 – 12.000 ante 2.000)
Alessandro Borsa on fire, 6 azzurri in pausa cena

Sono 550 i giocatori in pausa cena al Day 4 del Main Event WSOP 2018, che abbandonano i tavoli per un’ora e un quarto per andare a rinfocillarsi.

Alessandro Borsa è il migliore dei sei azzurri ancora in corsa, con 1.014.000 su average 715.818. Quasi in media anche Andrea Buonocore, che con un A-K>A-Q e un hero call si è portato a 680.000.

Meno bene Mustapha Kanit, che scende a quota 210.000 con un paio di colpi non andati a segno, tra cui un bluff su board monotone snap-callato dal colore nuts di oppo.

Chipcount italiani:
Alessandro Borsa – 1.014.000
Andrea Buonocore – 680.000
Dario Delpiano – 650.000
Marco Iodice – 450.000
Rocco Palumbo – 230.000
Mustapha Kanit – 210.000

Player out:
584° Walter Treccarichi 24.940
807° Fabrizio D’Agostino 18.340$
986° Andrea Rocci 15.920$
1133° Federico Butteroni 15.000$

MAIN EVENT 2018 – Day4 (18° lvl blinds 5.000 – 10.000 ante 1.000)
Sedia vuota per Cesarino

Si accorcia a 6 il numero di rounders dell’Italpoker.
E’ infatti da poco uscito Walter Treccarichi che passa a in cassa a ritirare i 23.940$ in virtù di un 584esimo posto da non disprezzare: “Ho perso due flip consecutivi” il commento lapidario.

Player out:
584° Walter Treccarichi 24.940
807° Fabrizio D’Agostino 18.340$
986° Andrea Rocci 15.920$
1133° Federico Butteroni 15.000$

MAIN EVENT 2018 – Day4 (18° lvl blinds 5.000 – 10.000 ante 1.000)
“Andrewbull” vola a 730.000

Due spot fanno schizzare lo stack di Andrea Buonocore a 730.000 pezzi (avg. 642.251)
Prima raddoppia quando la sua Anna Kournikova tiene senza problemi contro AQ e poi si “esibisce” in un hero call che lo proietta sopra average.

MAIN EVENT 2018 – Day4 (18° lvl blinds 5.000 – 10.000 ante 1.000)
Che Iodice nel 2° livello di oggi

Va in archivio anche il secondo livello di giornata e sono sempre 7 i nostri connazionali in corsa tra i 697 players left.
Rush niente male per Marco Iodice che grazie ad un hero call da urlo con A high prima e un AA vs QQ poi vede lo stack impennarsi a 720.000 chips su un avg. di 564.849.

Chipcount
Alessandro Borsa 770.000
Marco Iodice 720.000
Dario Delpiano 670.000
Walter Treccarichi 470.000
Mustapha Kanit 250.000
Rocco Palumbo 253.000
Andrea Buonocore 190.000

Player out:
807° Fabrizio D’Agostino 18.340$
986° Andrea Rocci 15.920$
1133° Federico Butteroni 15.000$

MAIN EVENT 2018 – Day4 (17° lvl blinds 4.000 – 8.000 ante 1.000)
Bandiera bianca per D’Agostino

Pessima notizia per l’Italpoker quando siamo metà del secondo livello di giornata.
Perdiamo infatti Fabrizio D’Agostino in 807° posizione:

Apre Fabrizio a 18.000, flattano in due tra cui il grande buio.
Flop J♦️7♣️4♠️, check, cbet 24.000, call, fold
Turn 9♦️, chekc D’Agostino, bet 85.000, push dell’azzurro per 280.000 e snap call del rivale.
Allo showdown A♦️Q♦️ per l’azzurro vs 44 per il set dell’avversario
River T♠️ e fine dei giochi per Fabrizio.

Player out:
807° Fabrizio D’Agostino 18.340$
986° Andrea Rocci 15.920$
1133° Federico Butteroni 15.000$

MAIN EVENT 2018 – Day4 (17° lvl blinds 4.000 – 8.000 ante 1.000)
Restiamo in 8 dopo un livello

Termina il primo livello da due ore ciascuno nel Day4 del Main Event.
Tra gli 890 players left possiamo ancora contare su 8 azzurri che, su un avg. di 442.360 si trovano con questi stack:

Chipcount
Alessandro Borsa 830.000
Dario Delpiano 700.000
Walter Treccarichi 580.000
Mustapha Kanit 460.000
Fabrizio D’Agostino 390.000
Marco Iodice 325.000
Rocco Palumbo 320.000
Andrea Buonocore 245.000 (2up grazie ad un flip che ha tenuto: TT vs AK e board liscio)

Player out:
986° Andrea Rocci 15.920$
1133° Federico Butteroni 15.000$

MAIN EVENT 2018 – Day4 (16° lvl blinds 3.000 – 6.000 ante 1.000)
Game over per Rocci

Dopo Federico Butteroni l’Italpoker perde anche Andrea Rocci che si piazza in 986esima posizione per un premio di 15.920$:
apre l’azzurro a 24.000 con AK, difende il grande buio con AT.
Sul flop che recita AT4, push di Rocci per circa 200.000 e call del rivale.
Turn e river lisci e fine dei giochi per Andrea.

Player out:
986° Andrea Rocci 15.920$
1133° Federico Butteroni 15.000$

MAIN EVENT 2018 – Day4 (16° lvl blinds 3.000 – 6.000 ante 1.000)
Borsa in posizione sulla Boeree!

Il chipleader degli azzurri Alessandro Borsa è ora al feature table televisivo, in posizione su Liv Boeree!

MAIN EVENT 2018 – Day4 (16° lvl blinds 3.000 – 6.000 ante 1.000)
Tenete alto il tricolore!

Ecco tutti i nostri 10 rounders schierati in questo Day4 del torneo più importante e prestigioso del mondo, il Main Event!
Il redraw dei tavoli tra l’altro ha deciso di mettere insieme Alessandro Borsa e Dario Delpiano.
Speriamo non ci siano troppi scontri “fratricidi”.

MAIN EVENT 2018 – Day4 (16° lvl blinds 3.000 – 6.000 ante 1.000)
Butteroni saluta subito dopo lo Shuffle Up And Deal

Dopo il discorso inaugurale di Jack Eiffel, parte il Day 4 del Main Event. In poche mani perdiamo già un alfiere azzurro, il più short alla partenza, Federico Butteroni. Il November Nine accede al Day 4 con 30.000 chips, folda qualche mano di cui uno SB finchè non rilancia 21.000 lasciandosi una chip da 1.000 dietro.
All in dell’avversario e call per Federico che gira Q♥10♥, pessimo timing contro i K♥K♦ dell’altro. Board K♠10♣Q♠ 10♦ 4♥ e con un full over full Federico esce di scena in 1.153ª posizione per $15.000.

federico butteroni main event wsop 2018 las vegas rio

MAIN EVENT 2018 – Day3 (16° lvl blinds 3.000 – 6.000 ante 1.000)
1.182 al Day 4 di cui 10 italiani. Alessandro Borsa miglior azzurro

Scoppia la bolla al Main Event delle World Series Of Poker, e i 1.182 giocatori rimasti, già ITM, chiudono gli stack nelle buste in attesa del Day 4 di domani.

In attesa di dati ufficiali, vediamo 10 italiani superare la giornata, con un Alessandro “giuda90” Borsa in grande forma che imbusta 777.000 gettoni quando l’average segna 333.080.

Chipcount:
Alessandro Borsa – 777.000
Dario Delpiano – 661.000
Walter Treccarichi – 625.000
Fabrizio D’Agostino – 534.000
Rocco Palumbo  – 477.000
Mustapha Kanit – 298.000
Marco Iodice – 276.000
Andrea Rocci – 249.000
Andrea Buonocore – 167.000
Federico Butteroni – 30.000

Player Out:
Giuliano Bendinelli
Alessio Isaia
Alessio Peciarolo
Salvatore Bonavena
Sergio Castelluccio
Andrea Benelli
Davide Pedretti
Dario Sammartino
Roby Begni
Fiodor Martino
Andrea Vinci
Enrico Mosca
Maurizio Saieva
Gianluca Speranza
Ettore Ricci

Appuntamento a domani!
Alessandro Borsa WSOP 2018 Main Event Las Vegas

MAIN EVENT 2018 – Day3 (16° lvl blinds 3.000 – 6.000 ante 1.000)
Bubble time senza Giuliano

Siamo arrivati a una delle fasi più emozionanti del Main Event, quello della bolla.
Nell’enorme poker room Amazon si passa a giocare in modalità hand  for hand e purtroppo non può più giocarsi la possibilità di entrare “in the money” Giuliano Bendinelli out proprio qualche mano prima.
Tengono invece botta i 10 italiani ancora in corsa che subito dopo lo scoppio della bolla (speriamo) imbusteranno le loro chips e si ripresenteranno domani per il Day4.

Player out:
Giuliano Bendinelli
Alessio Isaia
Alessio Peciarolo
Salvatore Bonavena
Sergio Castelluccio
Andrea Benelli
Davide Pedretti
Dario Sammartino
Roby Begni
Fiodor Martino
Andrea Vinci
Enrico Mosca
Maurizio Saieva
Gianluca Speranza
Ettore Ricci

MAIN EVENT 2018 – Day3 (15° lvl blinds 2.500 – 5.000 ante 500)
Delpiano oltre mezzo milione, Musta al suo primo torneo

Mustapha Kanit conquista un piattino difendendo il BB da un raise 12.500 di MP. Dopo due strade di check, Musta punta 19.000 al river dove si accoppia il 2 del flop, oppo chiama e getta nel muck di fronte al J-2 di Kanit. Un giocatore al tavolo commenta “Mustapha gioca ogni mano, difende tutti i BB!” e Kanit di risposta: “Vengo dall’Europa solo per giocare questo torneo, sono una calling station!” e scherza “È il mio primo torneo qui!”

Nel frattempo notizie buone da Dario Delpiano che sfonda quota 500.000 chips grazie ad un paio di bluff ben piazzati.

mustapha kanit wsop 2018 las vegas

MAIN EVENT 2018 – Day3 (15° lvl blinds 2.500 – 5.000 ante 500)
Isaia out, Delpiano prende il suo posto

Pausa cena finita e subito una notizia non buona per l’Italpoker.
Alessio Isaia infatti entra a far parte della schiera degli italiani player out.
Il destino vuole che il posto vuoto del “fabbro” sia stato preso da Dario Delpiano.

Player out:
Alessio Isaia
Alessio Peciarolo
Salvatore Bonavena
Sergio Castelluccio
Andrea Benelli
Davide Pedretti
Dario Sammartino
Roby Begni
Fiodor Martino
Andrea Vinci
Enrico Mosca
Maurizio Saieva
Gianluca Speranza
Ettore Ricci

MAIN EVENT 2018 – Day3 (15° lvl blinds 2.500 – 5.000 ante 500)
Out Peciarolo, Cesarino e Borsa volano, chipcount degli italiani

Esce di scena Alessio Peciarolo, che su flop 8-6-5 rilancia all in con K-10 sulla continuation bet di oppo, che chiama con un gutshot K-9. Il turn è un J e il river un 7 che chiude la scala avversaria e condanna Peciarolo all’uscita da questo Main Event.

Confrontando il chipcount con quello di un’ora fa si trovano però notizie positive in casa azzurra: Walter Treccarichi vola a 670.000 grazie a qualche colpo piazzato al momento giusto, e Alessandro Borsa a quota 575.000 prima con un A-K contro Q-T, scala contro doppia coppia, e poi un J-J vs. 10-10.

Chipcount degli azzurri con average 299.619 alla pausa cena (1.314 player left):
Walter Treccarichi 670.000 
Alessandro Borsa 575.000
Dario Delpiano 440.000
Marco Iodice 390.000
Fabrizio D’Agostino 385.000
Rocco Palumbo 365.000
Andrea Buonocore 310.000
Andrea Rocci 290.000
Giuliano Bendinelli 210.000
Mustapha Kanit 110.000
Federico Butteroni 65.000
Alessio Isaia 65.000

Player out:
Alessio Peciarolo
Salvatore Bonavena
Sergio Castelluccio
Andrea Benelli
Davide Pedretti
Dario Sammartino
Roby Begni
Fiodor Martino
Andrea Vinci
Enrico Mosca
Maurizio Saieva
Gianluca Speranza
Ettore Ricci

MAIN EVENT 2018 – Day3 (14° lvl blinds 2.000 – 4.000 ante 500)
Abbandona anche Salvatore Bonavena

Poco dopo l’uscita di Sergio Castelluccio, anche per il Campione Italiano 2014 Salvatore Bonavena arriva il momento di abbandonare il Main Event WSOP 2018.

Player out:
Salvatore Bonavena
Sergio Castelluccio
Andrea Benelli
Davide Pedretti
Dario Sammartino
Roby Begni
Fiodor Martino
Andrea Vinci
Enrico Mosca
Maurizio Saieva
Gianluca Speranza
Ettore Ricci

salvatore bonavena wsop main event 2018 las vegas

MAIN EVENT 2018 – Day3 (14° lvl blinds 2.000 – 4.000 ante 500)
Finisce qui il Main Event di Sergio

Giornata nerissima per Sergio Castelluccio che finisce vittima di alcuni colpi imparabili e saluta il Main Event all’inizio del 4° livello.
Nell’ultimo e decisivo spot nulla può con QQ vs KK.

MAIN EVENT 2018 – Day3 (13° lvl blinds 1.500 – 3.000 ante 500)
Crollo Rocci, D’Agostino primo degli italiani

Crolla lo stack di Andrea Rocci, che tenta un colpo da quasi un milione di chips. Apre una giocatrice asiatica a 8.000, raise 20.000 di Rocci con K-K, 4-bet della ragazza a 80.000 che chiama il call di Andrea girando A-A. Il pot da 770.000 si sposta quindi nello stack dell’avversaria mentre Rocci crolla a 240.000.

Bendinelli intanto crolla, ma trova la rimonta in blind war: apre 3x SB, call di Giuliano da BB con 8-7. Flop Q-8-3 con due picche, c-bet 10k, call. Turn 7♠, check, Bendinelli bet 22k, push 80k, call. Oppo gira A♠Jx e river blank.

Ecco il chipcount degli italiani che abbiamo trovato ai tavoli:
Fabrizio D’Agostino 470.000 
Rocco Palumbo 390.000
Walter Treccarichi 330.000
Alessandro Borsa 290.000
Marco Iodice 280.000
Giuliano Bendinelli 280.000
Andrea Buonocore 270.000
Andrea Rocci 240.000
Dario Delpiano 240.000
Salvatore Bonavena 210.000
Sergio Castelluccio 145.000
Alessio Isaia 125.000
Alessio Peciarolo 125.000
Mustapha Kanit 95.000
Federico Butteroni 75.000

Player out:
Andrea Benelli
Davide Pedretti
Dario Sammartino
Roby Begni
Fiodor Martino
Andrea Vinci
Enrico Mosca
Maurizio Saieva
Gianluca Speranza
Ettore Ricci

MAIN EVENT 2018 – Day3 (13° lvl blinds 1.500 – 3.000 ante 500)
Triple up di Musta

Nelle ultimissime mani del 3° livello Mustapha Kanit  trova un provvidenziale raddoppio quando ormai il suo stack era ridotto all’osso:
Open push dell’azzurro per 24.500 da utg+1, chiama l’utg+2, si isola MP, passa utg+2 e si va allo showdown.
AA di Kanit vs 99 del rivale e board che recita J88KT

MAIN EVENT 2018 – Day3 (13° lvl blinds 1.500 – 3.000 ante 500)
Momentaccio…

Dopo l’uscita di Dario Sammartino, posti vuoti anche per Andreino Benelli e Davide Pedretti

Players out:
Andrea Benelli
Davide Pedretti
Dario Sammartino
Roby Begni
Fiodor Martino
Andrea Vinci
Enrico Mosca
Maurizio Saieva
Gianluca Speranza
Ettore Ricci

MAIN EVENT 2018 – Day3 (13° lvl blinds 1.500 – 3.000 ante 500)
Sammartino abbandona il Main Event

Nulla da fare per il numero 2 dell’Italian All Time Money List Dario Sammartino, che si gioca il torneo con JJ♠ trovando l’avversario con K♠K. Il board recita 105♠4 A 7♠ e non c’è nulla da fare. MadGenius è player out.

dario madgenius sammartino wsop 2018 main event las vegas

MAIN EVENT 2018 – Day3 (13° lvl blinds 1.500 – 3.000 ante 500)
Salutano Begni e Martino

Non sappiamo la dinamica delle eliminazioni ma ad inzio 3° livello sedie vuote per Roby Begni e Fiodor Martino che dunque vanno ad aggiungersi ai 5 “busted” azzurri di oggi.

Players out:
Roby Begni
Fiodor Martino
Andrea Vinci
Enrico Mosca
Maurizio Saieva
Gianluca Speranza
Ettore Ricci

MAIN EVENT 2018 – Day3 (12° lvl blinds 1.200 – 2.400 ante 400)
5 out azzurri, crescono bene invece gli stack di Iodice e Delpiano

Quando siamo arrivati a metà del secondo livello di giornata non arrivano notizie entusiasmanti dai ragazzi azzurri.
In parecchi hanno infatti visto gli stack scendere mentre 4 sono i players out

Chipcount quando l’avg. dice 181.512:
Sergio Castelluccio 495.000
Andrea Rocci 450.000
Marco Iodice 400.000
Dario Delpiano 370.000
Andrea Benelli 330.000
Mustapha Kanit 315.000
Fabrizio D’agostino 290.000
Giuliano Bendinelli 280.000
Rocco Palumbo 260.000
Walter Treccarichi 255.000
Andrea Buonocore 210.000
Alessandro Borsa 180.000
Dario Sammartino 180.000
Alessio Isaia 170.000
Salvatore Bonavena 155.000
Federico Butteroni 110.000
Roby Begni 76.000
Fiodor Martino 53.000
Davide Pedretti 80.000

Players out:
Andrea Vinci
Enrico Mosca
Maurizio Saieva
Gianluca Speranza
Ettore Ricci

Dario Delpiano

 

MAIN EVENT 2018 – Day3 (11° lvl blinds 1.000 – 2.000 ante 300)
Italians in azione

Quando sta quasi per terminare il primo livello di giornata, ecco una larga fetta della compagine azzurra in cerca di una giornata che ci auguriamo possa regalarci tante soddisfazioni.
Go go go go guys!!!!

Roby Begni

Salvatore Bonavena

Sergio Castelluccio

Dario Sammartino

Enrico Mosca

walter cesarino treccarichi

Walter “Cesarino” Treccarichi

Andrea rocci

 

Federico Butteroni

Alessandro Borsa

Marco Iodice

Rocco Palumbo

Andrea Benelli

Andrea Vinci

Mustapha Kanit

Gianluca Speranza

Fiodor Martino

Maurizio Saieva

Frabizio D’Agostino

Andrea Buonocore

Giuliano Bendinelli

 

MAIN EVENT 2018 – DAY3 (11° lvl blinds 1.000 – 2.000 ante 300) 
Shuffle up and Deal!

Buongiorno dalla sala stampa del Rio, è appena stato dato lo shuffle up and deal per il Day3 del Main Event.
Tra i 2.786 rounders totali approdati ad oggi sono ancora 30 gli italiani in corsa per la prima incredibile moneta da 8.800.000$.

Questo il count azzurro:
Fabrizio D’Agostino 381.300
Andrea Benelli 376.900
Fiodor Martino 357.100
Sergio Castelluccio 345.300
Dario Sammartino 309.600
Marco Iodice 284.800
Mustapha Kanit 235.800
Andrea Buonocore 227.300
Alessandro Borsa 204.400
Alessio Isaia 204.000
Rocco Palumbo 200.900
Davide Pedretti 162.300
Salvatore Bonavena 157.200
Giuliano Bendinelli 156.700
Walter Treccarichi 153.100
Salvatore Pugliese 149.900
Federico Butteroni 140.000
Roberto Begni 125.400
Gianluca Speranza 108.200
Davor Lanini 102.300
Ettore Ricci 102.000
Andrea Rocci 95.200
Miguel Cieri 94.600
Pasquale Vinci 77.800
Alessio Peciarolo 68.300
Salvatore Salzano 55.500
Maurizio Saieva 52.500
Leonardo Drago 50.000
Enrico Mosca 40.000
Andrea Vinci 38.100


Con 7,874 giocatori iscritti il Main Event 2018 entra nel “quasi record”, diventando la seconda edizione, dopo quella del 2006, più ricca della storia delle World Series Of Poker con un montepremi da $74.015.600 e una prima moneta da $8.800.000 a fronte di un buy-in da $10.000.

Qua sotto gli articoli dedicati alle prime fasi del torneo più importante dell’anno:

Main Event Day 2C
Main Event Day 2AB
Main Event Day 1B – Day 1C
Main Event Day 1A

Lascia un commento

Related Posts