WSOP 2018 – 26 giocatori al Main Event, dentro Joe Cada e Ivan Luca. Palumbo fa sognare al Mixed

/ 255

LAS VEGAS (PKF News) – Ci siamo quasi. Il Main Event WSOP 2018 questa sera arriverà alla formazione del tavolo finale. I 26 giocatori rimasti, guidati da Aram Zobian, giocheranno fino a 9 left. Dentro ancora un già campione Joe Cada e Ivan Luca.


Event #65: $10,000 No-Limit Hold’em MAIN EVENT – World Championship

È stata una lunga e tesa giornata di giochi al Rio di Las Vegas, dove 109 giocatori si sono incontrati per gareggiare verso il sogno di ogni giocatore di poker al mondo.

Nella strada verso i 26 left, ovvero quelli che sono riusciti a passare il turno, perdiamo Brian Yoon, Benjamin Pollack, Kelly Minkin (per la seconda volta la donna che riesce ad andare più a fondo nel Main Event), e Shaun Deeb.

A chiudere in testa al chipcount dei 26 rimasti a fine giornata c’è Aram Zobian con oltre 41 milioni. Dentro anche Ivan Luca con 8.800.000, e quasi con la stessa somma passa al Day 7 anche il già campione Main Event WSOP Joe Cada.

Nome Cognome Chipcount Vincite in carriera
Aram Zobian 41,585,000 $110,444
Artem Metalidi 30,845,000 $2,131,437
Antoine Labat 28,445,000 $194,789
Michael Dyer 26,515,000 $95,020
Alex Lynskey 22,045,000 $1,769,666
Yueqi Zhu 19,245,000 $1,523,586
Kao Saechao 18,985,000 $589,448
Martijn Gerrits 17,790,000 $313,082
Nicolas Manion 17,630,000 $16,739
Eric Froehlich 15,285,000 $2,312,873
Paulo Goncalves 15,230,000 $101,776
Tony Miles 14,945,000 $54,333
John Cynn 14,750,000 $944,786
Alexander Haro 12,940,000 $151,693
Hari Bercovici 12,775,000 $290,524
Frederik Jensen 12,100,000 $3,897,790
Sylvain Loosli 11,635,000 $6,648,418
Ryan Phan 9,545,000 $452,622
Joe Cada 8,850,000 $10,779,041
Ivan Luca 8,820,000 $5,755,393
Konstantin Beylin 8,305,000 $153,663
Ming Xi 7,550,000 $32,276
Jeff Trudeau 5,090,000 $875,028
Nirath Rean 4,950,000 $173,841
Bart Lybaert 3,825,000 $2,088,158
Barry Hutter 2,250,000 $4,357,777

 

Event #68: The Little One for One Drop – $1,000 +111 No-Limit Hold’em

Sono 1.007 i giocatori che arrivano al Day 2 del Little One for One Drop, e 125 quelli che riescono a passare il turno per il Day 3.

Justin Liberto all’apice del chipcount con poco meno di 1.400.000, nei piani alti troviamo anche Jeff Gross e Dominik Nitsche.

Alfredo Cioccoloni è l’unico italiano in pista con 196.000 chips, mentre sono molti quelli che arrivano ITM: Potito Martire (167° – $3.187), Raffaele Tagliaferri (236° – $2.806), Thomas Olivieri (298° – $2.493), Donis Agnelli (332° – $2.493), Dean Spagnuolo (444° – $2.025), Andrea Tropea (692° – $1.500) e Salvatore Pugliese (699° – $1.500).

Prima moneta da quasi $600.000!

Event #69: $3,000 Pot-Limit Omaha 6-Handed

Il sesto giocatore olandese della storia a vincere un braccialetto WSOP! Termina infatti con la vittoria di Ronald Keijzer per$475,033 il $3.000 Omaha 6-Handed.

Roman Lewis e Scott Bohlman completano il podio, in un field di alto livello, anche se il nome più conosciuto al grande pubblico è Phil Galfond in 23ª posizione per $16,991.

Event #70: $3,000 Limit Hold’em 6-Handed

Dai 69 alla partenza del Day, restano 8 giocatori che domani si affronteranno al tavolo finale.

Yaser Alkeliddar con 927.000 gettoni chiude la fase 8 left da chipleader, e ancora in pista a caccia del quarto braccialetto, Barry Greenstein con 271.000.

Event #71: $5,000 No-Limit Hold’em (30 minute levels)

Sono 452 le entries registrate all’evento #71 di queste World Series Of Poker, e nel corso della giornata, grazie alla struttura particolarmente veloce, solo 39 accedono al Day 2.

Al comando della truppa il belga Jonathan Abdellatif (754.000), molto bene anche il più conosciuto Chance Kornuth (622.000). La lista dei nomi di rilievo continua con Liv Boeree, Phil Hellmuth bene nel count, e Anthony Zinno e Davidi Kitai che si trovano invece ai piani inferiori.

Event #72: $1,500 Mixed No-Limit Hold’em/Pot-Limit Omaha 8-Handed

Al Mixed 8-Handed vengono registrate 707 iscrizioni, e dopo la prima giornata il field si riduce a 123 players left.

Alla guida dei sopravvissuti troviamo Jordan Polk con 148.500 chips, mentre la lista dei notables conta Michael Mizrachi e Daniel Negreanu, oltre a uno a cui siamo patriotticamente più affezionati, Rocco Palumbo, al 66° posto nel count con 32.000 gettoni, che ci farà sognare il secondo braccialetto.

Lascia un commento

Related Posts