ISOP SEASON 2016 – 2017 EVENTO 7 – BLOG LIVE

/ 2923

NOVA GORICA (PKF News) – Nella cornice del Casinò Perla di Nova Gorica si alza il sipario sulla settima imperdibile tappa della nuova stagione 2016 – 2017 griffata ISOP – Italian Series of Poker.
Poker Factor, tramite il blog confezionato direttamente dalla poker room slovena, vi terrà aggiornati sulla quattro giorni della kermesse pokeristica.
Buon divertimento!

Main Event Final Day – (31° lvl blinds 100.000 – 200.000 ante 20.000) – Rudolf corona con la vittoria un torneo perfetto…
Il vincitore di questa 7° tappa ISOP della stagione è Mitja Rudolf!
Nel testa a testa finale l’aggressività del campione sloveno mette fin da subito in seria difficoltà l’avversario Damir Magazin che vede i suoi 9 milioni calare inesorabilmente mano dopo mano.
Rimasto con soli 6 bui Damir decide di chiamare l’ennesimo push di Mitja mettendo a rischio il proprio torneo.
3♣5 per Magazin mentre Rudolf con K6♣ parte avanti e sente profumo di vittoria. Sul flop un 5♣ da a Damir l’illusione del raddoppio che però viene spazzata via da un K sul river.
Mitja corona così un final day che lo ha visto vero, unico e incontrastato protagonista.

Main Event Final Day – (30° lvl blinds 80.000 – 160.000 ante 20.000) – Sarà Rudolf vs Magazin, 3° Zelano
Siamo al testa a testa finale di questo settimo main event della stagione.
Si sfideranno per la coppa del primo classificato Mitja Rudolf e Damir Magazin.
Si ferma invece in 3° posizione Cesare Zelano che non riesce a trovare aiuto dal board contro Damir.
I due giocatori arrivano ai resti nel preflop e l’A♣Q♣ di Magazin domina il Q10 di Cesare.
Sul board non arrivano carte utili a Zelano che così si avvia a ritirare il premio riservato al 3° classificato.

Main Event Final Day – (30° lvl blinds 80.000 – 160.000 ante 20.000) – Mancini si arrende in 4° posizione 
Timing infelice per Pasquale Mancini che vede il suo torneo sfumare al 30° livello.
Apre la mano Mitja Rudolf con A♣A a 325.000 e Pasquale, che fino ad ora aveva giocato un poker davvero conservativo e senza rischi, decide per l’allin diretto a 1.400.000.
La parola passa a Damir Magazin che spilla AQ e decide di appoggiarsi solamente.
Rudolf a questo punto decide che la mossa giusta è il push e spinge tutto il suo stack in mezzo al tavolo.
Breve riflessione per Magazin e fold.
Allo showdown il 9♠7♣ di Mancini parte in netto svantaggio. Gli assi di Mitja reggono e il field di riduce così a soli 3 giocatori.

Main Event Final Day – (29° lvl blinds 60.000 – 120.000 ante 10.000) – Incredibile call di Magazin, Piazza è out!
Un incredibile call al river di Damir Magazin decreta l’eliminazione in 5° posizione di Andrea Piazza.
Il colpo si apre con un miniraise di Andrea dal bottone con QJ♠ che viene coperto da Magazin sul BB.
A6♣7♠ e i due giocatori bussano regalandosi il turn: 9♣.
Qui Piazza cbetta per 310K trovando il rapido call dell’avversario. Sul 5 al river Andrea annuncia un coraggioso allin che mette in seria difficoltà Damir.
Le chips da coprire sono oltre 1.400.000 ma Magazin non si spaventa e, dopo lunga riflessione, annuncia il call. Allo Showdown Damir gira Q♠5 e per Piazza è game over.

Main Event Final Day – (29° lvl blinds 60.000 – 120.000 ante 10.000) – 6° Giuseppe Occulto
Lascia il tavolo Giuseppe Occulto. I bui divengono sempre più pressanti e gli stack più corti necessitano di un raddoppio.
Giuseppe, con 1 milione, decide di giocarsi il torneo pushando JQ e trova il call di Mitja Rudolf.
I 2♣2♠ del giocatore sloveno mettono Occulto nelle mani di un coinflip davvero importante.
Subito al flop fa capolino un 2 che decide il piatto. Per Giuseppe il torneo si ferma in 6° posizione.

Main Event Final Day – (28° lvl blinds 50.000 – 100.000 ante 10.000) – Stimac eliminato proprio da Zelano
Si arrende in 7° posizione Jurij Stimac. Dopo aver perso gran parte del suo stack pochi minuti fa in un cooler contro Cesare Zelano, Stimac prova a riportarsi in gioco pushando con K♠9♠.
A chiamarlo è proprio Cesare che anche questa volta ha la meglio con il suo A♠8♣.
Il board liscio infatti condanna Jurij ad abbandonare il main event in 7° piazza.

Main Event Final Day – (27° lvl blinds 40.000 – 80.000 ante 10.000) – Cooler da 4 Milioni per Zelano
Importantissimo raddoppio per Cesare Zelano che, spillati AA♠, 3betta a 400 un’apertura di Damir Magazin. Chiama solamente Jurij Stimac con KK♠ e si va al flop:
53♣7. Qui i due contendenti arrivano velocemente ai resti.
Zelano regge sul turn e sul river portandosi a casa un piatto da 4.210.000.

Main Event Final Day – (27° lvl blinds 40.000 – 80.000 ante 10.000) – Perdiamo subito Sorrentino!
Pochissime mani e perdiamo uno dei giocatori più conosciuti di questo final table.
E’ Andrea Sorrentino a dover salutare i compagni d’avventura e ad accomodarsi al tavolo per i premi.
Il suo stack di 700K viene spinto in mezzo con 10♣10♦ e chiamato da Damir Magazin. L’A♣J di quest’ultimo trova un A♠ al flop che condanna Andrea in 8° posizione.

Main Event Final Day – (27° lvl blinds 40.000 – 80.000 ante 10.000) – Tutti sotto i riflettori!
Tutto pronto per la partenza di questo tavolo televisivo.
I migliori 8 giocatori rientrano in sala e attendono il segnale del floorman che decreterà l’inizio delle ostilità.
Ultimo tavolo per questo main event che ci regalerà il nome del 7° Re ISOP di stagione.
Scoprite con noi chi sarà, seguendo tutta l’azione sul portale www.pokerfactor.org.

Media stack: 2.275.000
Seat 1 – Giuseppe Occulto 1.955.000
Seat 2 – Cesare Zelano 2.100.000
Seat 3 – Jurij Stimac 2.750.000
Seat 4 – Mitja Rudolf 4.490.000
Seat 5 – Andrea Piazza 1.965.000
Seat 6 – Pasquale Mancini 1.340.000
Seat 7 – Andrea Sorrentino 740.000
Seat 8 – Damir Magazin 2.750.000

Main Event Final Day – (27° lvl blinds 40.000 – 80.000 ante 10.000) – FT a 8 in un soffio…
Dopo le due rapidissime eliminazioni di Zagar e Medja abbiamo gli otto finalisti di questa 7° edizione targata ISOP.
Appuntamento alle 20.30 con il FT da seguire in streaming a carte scoperte su www.pokerfactor.org

Chipcount (Avg.2.275.000):
Seat 1 – Giuseppe Occulto 1.955.000
Seat 2 – Cesare Zelano 2.100.000
Seat 3 – Jurij Stimac 2.750.000
Seat 4 – Mitja Rudolf 4.490.000
Seat 5 – Andrea Piazza 1.965.000
Seat 6 – Pasquale Mancini 1.340.000
Seat 7 – Andrea Sorrentino 740.000
Seat 8 – Damir Magazin 2.750.000

Main Event Final Day (26° lvl blinds 40.000 – 80.000 ante 10.000) – Alla seconda mano out Miha Medja 9°
Subito dopo l’uscita di Vid è il turno di Miha Medja: 705.000 gettoni di all in con Q♠Q, ottima opportunità di raddoppio contro i JJ♣ di Mitja che isola con un repush. Il board lascia in vantaggio Miha fino all’ultima carta: 10♣24♣7♣, ma il river è un J♠ che decreta il Final Table ufficiale con l’uscita di Medja.

Main Event Final Day (26° lvl blinds 40.000 – 80.000 ante 10.000) – 10° Vid Zagar alla prima mano
Partito short con solo 700.000 Vid Zagar pusha la prima mano ricevendo il call di Pasquale Mancini, unico più corto di lui. K♠J contro A♣7♣ e un A sul flop che regala il raddoppio a Mancini. I 60.000 rimasti a Zagar svaniscono la mano successiva contro Mitja Rudolf.

Main Event Final Day (26° lvl blinds 40.000 – 80.000 ante 10.000) – I 10 del tavolo finale
Con l’uscita di Fabio Zanetti viene a formarsi l’unofficial final table.
I 10 migliori giocatori prendono i loro posti pronti a lottare per gli 8 posti riservati al tavolo televisivo.
Guida tutti ancora Mitja Rudolf con 3.305.000 mentre fanalino di coda è Pasquale Mancini con 630.000.

Seat 1 – Miha Medja 705.000
Seat 2 – Giuseppe Occulto 1.985.000
Seat 3 – Cesare Zelano 2.170.000
Seat 4 – Jurij Stimac 2.910.000
Seat 5 – Mitja Rudolf 3.305.000
Seat 6 – Andrea Piazza 2.075.000
Seat 7 – Vid Zagar 700.000
Seat 8 – Pasquale Mancini 630.000
Seat 9 – Andrea Sorrentino 900.000
Seat 10 – Damir Magazin 2.780.000

Main Event Final Day (26° lvl blinds 40.000 – 80.000 ante 10.000) – Zanetti sfiora il final table
Il bubbleman del tavolo finale è Fabio Zanetti. La sua avventura termina infatti in 11° posizione dopo un final day condotto nelle zone difficili della classifica.
Il torneo di Fabio oggi non è mai decollato e le carte non lo hanno aiutato.
Zanetti viene condannato da Mitja Rudolf che in guerra di bui fa valere il suo AJ. Il push di Fabio con KQ per 800K viene chiamato immediatamente dal chipleader di inzio giornata che regge fino al river.

Main Event Final Day (26° lvl blinds 30.000 – 60.000 ante 5.000) – Il colore di Piazza condanna Pierluigi
E ancora un coinflip a decidere le sorti del main event.
Questa volta è Massimo Pierluigi a mandare i resti con 33♣ trovando sulla sua strada Andrea Piazza che gira K♠Q♠.
Subito colore di picche al flop per Piazza che condanna all’eliminazione Massimo in 12° posizione.

Main Event Final Day (26° lvl blinds 30.000 – 60.000 ante 5.000) – Nessun 10 per Lorello che finisce 13°
Niente da fare per Salvatore Lorello che lascia la compagnia in 13° posizione.
I suoi 1010♣ trovano solo un progetto di colore a fiori sul turn ma non riescono poi a superare i K♠K di Damir Magazin.
Salvatore, che aveva tentato il raddoppio finendo ai resti nel preflop, deve così dire addio al sogno di diventare il campione della 7° tappa ISOP della stagione.

Main Event Final Day (26° lvl blinds 30.000 – 60.000 ante 5.000) – Ciccarelli chiude al 14° posto
Si arrende il 14° posizione Davide Ciccarelli.
Rimasto veramente cortissimo prova a rientrare in gioco chiamando sull’allin di Cesare Zelano.
Il destino di Davide è legato ad un coinflip: i suoi 33♠ devono infatti resistere all’A♣Q♠ di Zelano.
Un A al flop però regala il piatto a quest’ultimo che condanna Ciccarelli all’uscita.

Main Event Final Day (25° lvl blinds 25.000 – 50.000 ante 5.000) – Subito fuori Roby Musu
Il primo giocatore a lasciare questo final day è Roby Musu in 15° posizone.
Il giocatore sardo, che partiva con 565.000, prova a raddoppiare pushando Q9 da bottone ma trova il veloce call di Andrea Sorrentino da BB.
TT♠ per quest’ultimo che ha la meglio e condanna all’eliminazione Roberto.

Main Event Final Day (25° lvl blinds 25.000 – 50.000 ante 5.000) – Rudolf e Sorrentino tra i 15 gladiatori nell’arena
I 15 giocatori che oggi si contenderanno la coppa e la prima moneta rientrano in sala con il coltello tra i denti.
Nessuno di loro ha intenzione di stare a guardare e l’azione non si farà di certo attendere.
Diversi giocatori cercheranno un veloce raddoppio per tornare in piena corsa mentre altri proveranno ad incrementare i già ricchi stack di partenza.
Guidano i 2.655.000 di Mitja Rudolf che dovrà però far i conti con nomi del calibro di Andrea Sorrentino, Andrea Piazza e Fabio Zanetti.

6-max – La spunta Coan! Runnerup Enrico Mosca
Termina l’Heads-Up conclulsivo tra Walter Coan ed Enrico Mosca che pusha da cortissimo con J-8 e riceve il call con 8-3. Appare sul board un 3 che chiude i giochi e posa la coppa nelle mani di Coan!  

1° – Walter Coan
2° – Enrico Mosca
3° – Enzo Guzzetta
4° – Raimondo Minardo
5° – Cristian Petru
6° – Antonio Della Rovere
7° – Stefano Bonilauri
8° – Alessandro Del Misser
9° – Carmen Marcuccio
10° – Bagic Dubravko



6-max – Gradino più basso del podio per Enzo Guzzetta
Per pochissimo non arriva all’Heads-Up Enzo Guzzetta, che finisce ai resti con A-K ma incrocia il cammino di Walter Coan con coppia di 7. Il board non regala emozioni e per Enzo niente coppa questa volta.

6-max – 5° posto a Petru, 4° Raimondo
Quinto classificato Cristian Petru, che pusha preflop con K-Q e incontra il reshove di Walter Coan che mostrando 10-10 parte al 50% contro l’altro. Il board però non regala figure, e Cristian abbandona il campo.
La mano successiva esce anche Minardo Raimondo (foto) sempre contro 10-10, questa volta di Mosca. Raimondo era ormai short, e ha riposto tutte le speranze in bvb con Q-2, ma il board non lo ha graziato.

6-max – Esce Dalla Rovere al sesto posto
Dopo l’uscita di Stefano Bonilauri in settima posizione è il turno di Antonio Dalla Rovere. Push di Enrico Mosca e call di Antonio che mostra A♠10 contro i JJ♣ di Mosca. Il board non regala speranze, offrendo anche un flush draw di fiori ad Enrico che si aggiudica il pot.

6-max – Ed è Final Table!
L’avvincente 6-max che ha fatto registrare 97 entries è giunto al tavolo finale da 7.
Si giocano i premi e la gloria:

Seat 1 – Cristian Petru
Seat 2 – Raimondo Minardo
Seat 3 – Enrico Mosca
Seat 4 – Walter Coan
Seat 5 – Antonio Della Rovere
Seat 6 – Stefano Bonilauri
Seat 7 – Enzo Guzzetta

Main Event Day2 (24° lvl blinds 20.000 – 40.000 ante 4.000) – I 2.655.000 di Rudolf dominano la scena
Vengono sigillate le buste al main event e i 15 qualificati possono andare a riposare in vista del final day delle ore 15:00.
Chiude in testa al count il giocatore forse più costante del circuito: è Mitja Rudolf infatti a poter scrivere per l’ennesima volta la cifra più importante sulla busta. I suoi 2.655.000 gli valgono il ruolo di Chipleader di giornata
L’atto finale vedrà all’opera anche nomi del calibro di Andrea Sorrentino, Roby Musu, Fabio Zanetti ed Andrea Piazza. Le emozioni sono garantite, vivetele con noi qui sul live blog.

Chipcount:
1° – Rudolf Mitja 2.655.000
2° – Žagar Vid 2.495.000
3° – Mancini Pasquale 1.840.000
4° – Magazin Damir 1.535.000
5° – Piazza Andrea 1.530.000
6° – Štimac Jurij 1.300.300
7° – Sorrentino Andrea 1.155.000
8° – Zanetti Fabio 1.005.000
9° – Lorello Salvatore 1.000.000
10° – Occulto Giuseppe 895.000
11° – Zelano Cesare 800.000
12° – Medja Miha 585.000
13° – Pierluigi Massimo 575.000
14° – Musu Roberto 565.000
15° – Ciccarelli Davide 250.000

8-max KO – Vince Yari Grigoletto, Carlo Braccini runner up
Si conclude con la vittoria di Yari Grigoletto il torneo 8-max KO.
Yari riesce ad avere la meglio su Carlo Braccini dopo che Giuseppe Benedetto si deve accontentare del terzo gradino del podio.

Classifica finale:
1° – Yari Grigoletto
2° – Carlo Braccini
3° – Giuseppe Benedetto

Main Event Day2 (24° lvl blinds 20.000 – 40.000 ante 4.000) – Nulla da fare per Meloni e Vodopivec
Termina l’avventura al main event di Simone Meloni.
I bui oramai molto importanti spingono Simone a pushare direttamente il suo A♣7♣. Zagar Vid però spilla Q♣Q e chiama facilmente mettendo a rischio il torneo di Simone.
Sul flop subito un set per Vid che deve cercare però di evitare il progetto di scala che da ancora qualche possibilità a Meloni.
Turn e river non aiutano quest’ultimo che chiude così in 17° posizione.
Cristijan Vodopivec viene invece eliminato da Andrea Piazza. Al river Vodopivec pusha la sua doppia coppia ma Andrea snappa con una scala nuts che gli vale un bel pot. Kristijan è costretto ad abbandonare la sala.

Main Event Day2 (23° lvl blinds 15.000 – 30.000 ante 3.000) – Escono Passon, Poccia e Ravellini
Rimangono 17 giocatori al main event. In 20° posizione finisce la corsa di Matteo Passon.
Ennesima bandierina la sua qui al circuito ISOP. Una buona prestazione che viene frenata solamente da una mano davvero singolare contro Cesare Zelano.
Matteo apre a 70K con QJ per poi pushare i suoi 400K rimanenti in cbet su flop A84.
Cesare non può foldare il suo A10 e per Passon ora ci vorrebbe un miracolo. Il turn chiude i giochi in anticipo mentre il river è un beffardo K che regala il colore ad entrambi i giocatori.
Matteo, rimasto con 2 bui, esce la mano successiva contro Andrea Sorrentino. In 19° posizione esce invece Marco Poccia mentre Giovanni Ravellini chiude 18°.

Main Event Day2 (23° lvl blinds 15.000 – 30.000 ante 3.000) – 22° posto per Dimartino, 21° Luca Mazzon
Rudolf Mitja è inarrestabile in questa fase del torneo. È riuscito a fermare il rush di Vincenzo Dimartino grazie a un cooler: QQ per Mitja, JJ per Vincenzo, che al turn Q♣ può già smettere di sperare.
Pochi attimi dopo da un altro tavolo abbandona il campo Luca Mazzon in 21ª posizione.

Main Event Day2 (23° lvl blinds 15.000 – 30.000 ante 3.000) – Ramierz out 23°
Esce Ramierz Sinsun Salvador, che ormai short pusha circa 300.000 con J6, chiama Massimo Pierluigi con AQ♠ che poi chiama il repush 473.000 di Jurij Stimac che gira 55♣. Board piatto e quest’ultimo conquista il pot da 1.300.000

Main Event Day2 (23° lvl blinds 15.000 – 30.000 ante 3.000) – Vodopivec raddoppia in una fase di calma piatta
L’azione non è decollata dopo lo scoppio della bolla. I corti resistono al tavolo con le unghie e con i denti e gli showdown rimangono merce rara.
E’ un cooler infatti il colpo che riporta Kristijan Vodopivec in piena lotta per i posti che contano.
Tutto succede nel preflop quando Vodopivec pusha il suo AQ♣ venendo chiamato immediatamente da Damir Magazin che gira J♣J♠.
Al flop subito full per Kristijan che così si porta a 700K.

Main Event Day2 (22° lvl blinds 12.000 – 24.000 ante 3.000) – Ancora Dimartino! Stavolta out Andrea Mazza
È di nuovo Dimartino a far sentire la sua voce al tavolo 30: Andrea Mazza troppo short per poter proseguire, prima pusha con A-5 contro il K-J di un avversario e trova due assi sul flop a lasciargli il raddoppio pulito, ma poi gioca tutto con 7♠7 e incappa in un Dimartino con A♣K♣ a giocarsi il flip. Ancora due assi sul board, che però questa volta premiano Vincenzo e condannano Andrea al 25° posto.

Main Event Day2 (22° lvl blinds 12.000 – 24.000 ante 3.000) – Dimartino condanna Funtek in 26° posizione
È Vincenzo Dimartino a ridurre ulteriormente il field del main event eliminando in 26° posizione Joze Funtek.
Tutto avviene preflop. Le chips di Funtek entrano nel pot con A8 contro il K♣J♣ di Vincenzo.
Al flop quest’ultimo trova un progetto bilaterale che si concretizza sul river condannando Joze all’eliminazione.
Poche mani più tardi finisce il torneo anche Nicola D’Angelo in 25° posizione.

Main Event Day2 (22° lvl blinds 12.000 – 24.000 ante 3.000) – And the bubble blows
Dopo una lunga attesa la tensione svanisce: in due tavoli diversi vanno all in contemporaneamente due giocatori.
Fabio Mungai pusha pochi blinds preflop con A3 ricevendo due call. Il board è 6K2♣97♥ e uno dei due giocatori gira 8♣2 conquistando il pot.
Poi Goran Karaklajic finisce ai resti contro Andrea Sorrentino: K♠4 contro J♠9, board pericoloso 457 6♠, ma il river è un 9 che chiude i giochi.
I due player out si dividono così l’ultimo premio da €600!

Fabio Mungai

Fabio Mungai

Goran Karaklajic

Goran Karaklajic

 

Main Event Day2 (21° lvl blinds 10.000 – 20.000 ante 2.000) – Sorrentino resiste a Passon
Colpaccio di Andrea Sorrentino che si porta a 690K.
I suoi gettoni entrano nel pot al flop su 5♣J♠10♠. Per Sorrentino K♣K mentre per Passon A♠5♠.
Il progetto a colore di Matteo resta tale anche dopo il river e Sorrentino raddoppia il suo stack.
Passon rimane corto ma raddoppia la mano successiva e rientra momentaneamente in corsa.

Main Event Day2 (20° lvl blinds 8.000 – 16.000 ante 2.000) – Mitja Rudolf si prende la vetta!
Mitja Rudolf si prende la vetta della classifica provvisoria. Lo scontro che modifica gli equilibri del torneo vede Mitja opposto a Marco Poccia.
Un 5 decisivo al river regala a Poccia un colore ma allo stesso tempo Rudolf chiude un full di 5 con i re.
I due giocatori arrivano ai resti e Mitja vola a 1.560.000 superando tutti e 32 gli avversari ancora in gioco.

6-MAX (11° lvl blinds 1.000 – 2.000 ante 200) – 97 al 6-Max
Al termine dell’ottavo livello di giornata si sono chiuse le iscrizioni all’evento 6-Max: ammontano a 97 i giocatori registrati, di cui 40 attualmente in gioco a blinds 1.000/2.000 ante 200 con average stack 72.750.

Main Event Day2 (20° lvl blinds 8.000 – 16.000 ante 2.000) – I razzi di Lorello valgono 900.000
Salvatore Lorello vola a quota 900K grazie ad un cooler contro Cesare Zelano.
Apre da bottone Lorello a 40K e 3betta Cesare per 105K. Rapido allin per Salvatore che spinge in mezzo al tavolo 440K.
Il call di Zelano è immediato ed a carte girate gli AA♠ di Lorello partono al 90%. contro l’A♣K avversario
Il board rispetta le percentuali ed al river il piatto vola nelle mani di Salvatore.

Main Event Day2 (19° lvl blinds 6.000 – 12.000 ante 1.000) – Esce Iocco in flip contro Bettini
Termina a pochi passi dalla bolla la corsa di Andrea Iocco, che rimasto short sceglie di pushare i suoi 100.000 dopo l’apertura di Severino Bettini a 36.000. Call da parte dell’altro con 7-7 contro l’A-Q di Iocco, ma sul board si materializza un terzo 7 che chiude definitivamente i giochi.
Pochi attimi dopo escono anche la chipleader alla partenza, Alice Sicconi, e Raus Nenad. Rimangono in 33, 27 ITM!

Main Event Day2 (19° lvl blinds 6.000 – 12.000 ante 1.000) – Zelano decide il destino di Bonesso
Cesare Zelano veste i panni del giudice e decide il destino di Lorenzo Bonesso.
Zelano decide infatti di chiamare l’allin di Lorenzo per 110K andando a giocare un flip davvero importante.
I 55♣ di Bonesso partono infatti al 50% contro l’A♠Q dell’avversario che trova un asso decisivo sul flop.
Il main event di Lorenzo termina così a pochi passi dai premi.

Super Knock-out 8-Max (1° lvl blinds 50/100) – Shuffle Up And Deal
Partito anche l’ultimo evento di giornata, il Super KO 8-Max da €50+€50+€20. Late registration disponibile come sempre fino alla fine dell’ottavo livello.

Main Event Day2 (18° lvl blinds 5.000 – 10.000 ante 1.000) – Occulto non fa sconti, Iussa player out!
Esce di scena Andrea Iussa per mano di Giuseppe Occulto (foto).
Rimasto con poco più di 6 blinds Andrea prova a pushare sull’apertura a 22K di Giuseppe.
Il call è quasi obbligato e si arriva allo showdown: K♣Q per Occulto mentre 9♣10♣ nelle mani di Iussa.
Le due carte libere di Andrea però non trovano aiuto dal board e per quest’ultimo è tempo di lasciare la zona torneo.

Main Event Day2 (18° lvl blinds 5.000 – 10.000 ante 1.000) – Marco Poccia continua a salire
Non si arresta la corsa del chipleader Marco Poccia, che grazie ad un call al limite riesce ad incrementare ancora il suo stack.
Siamo al turn Q5Q♣7, il pot ammonta a circa 50.000 e Davide Ciccarelli sceglie di rilanciare a 50.000 la bet di Marco che chiama. Il river è un 5♠, checka stavolta Poccia, bet 45.000 di Ciccarellli e Marco sceglie di chiamare con K♣7♣ pizzicando l’altro in bluff con J10.

Main Event Day2 (18° lvl blinds 5.000 – 10.000 ante 1.000) – Al rientro subito out Naponiello e Cappellini
Dopo la consueta ora di pausa i giocatori rientrano in sala.
Solamente 10 minuti di gioco e il field si riduce a 49 left. A lasciare la compagnia subito dopo la cena sono Fabiano Cappellini e Jurij Naponiello.
lo stack medio si alza così a 371K  mentre ci avviciniamo sempre più velocemente alla bolla che coinciderà con il 28° out.

Main Event Day2 (17° lvl blinds 4.000 – 8.000 ante 1.000) – Si va a cena con Poccia in testa!
I giocatori si avviano alla pausa per la cena.
51 i players ancora attivi in questo main event che vede ora una media stack di 356.863.
A guardare tutti dall’alto è Marco Poccia che è il primo a sfondare le 7 cifre: 1.200.000 per lui!
Si rientrerà in gioco tra un’ora con il 18° livello: bui 5K-10K ante 1K !
Rimanete con noi in questa fase che vedrà avvicinarsi il fatidico bubble time.

Main Event Day2 (17° lvl blinds 4.000 – 8.000 ante 1.000) – Mitja Rudolf, da short a 580k in due mani
Incredibile rimonta di Mitja Rudolf che in sole due mani inverte la sua situazione da short a chipleader del tavolo.
Prima è un KK vs. A♠A di Massimiliano Franceschi a farlo raddoppiare: nonostante la partenza al 20% quattro quadri sul board lo riportano in pista, poi un all in a tre contro Marco Poccia (A2) e Antonio Scalzi (Q7) dove Mitja parte in vantaggio con A♣K♠ e consolida il punto su board K♣J2♣ 3 5. Ora Rudolf ha 580.000 su average 357.863.

Main Event  – Payout
Saranno 27 i giocatori che andranno “in the money” con una prima moneta da 17.000€

Main Event Day2 (17° lvl blinds 4.000 – 8.000 ante 1.000) – Alice di kicker su Zaplotink
Alice Sicconi non intende stare a guardare quest’oggi al day 2. La sua cavalcata passa anche attraverso l’eliminazione dei compagni d’avventura.
In questo caso è Andreas Zaplotnik a dover cedere il passo ad Alice. L’AQ♠ di Zaplotnik è più che sufficiente per cercare un rientro nelle zone importanti ma la Sicconi, dopo aver spillato A♠K♣, non può passare.
Il board premia la chipleader di fine day 1C che elimina così Andreas al 17° livello.

Main Event Day2 (16° lvl blinds 3.000 – 6.000 ante 500) – Passon in corsa per il B2B
Il vincitore della quinta tappa della stagione, Matteo Passon, è ancora in corsa e ha appena raddoppiato il suo stack alle spese di Alessandro Esposito. In all in preflop Esposito mostra un K♠Q♠ dominato nettamente dall’A♠K♣ di Matteo, che grazie a un board 2♠JJ75♣ si porta poco sotto average con circa 240.000 gettoni.

Main Event Day2 (16° lvl blinds 3.000 – 6.000 ante 500) – Bonesso non vuole fermarsi!
Piatto fondamentale per Lorenzo Bonesso che, con 720K, si porta nella top 3 provvisoria.
Lorenzo 3betta a 42K l’open di Goran Karaklaijc di 16K. Quest’ultimo decide per l’allin diretto con JJ♣ ma trova gli AA♠ in mano a Bonesso che snappa.
Un board completamente liscio porta Lorenzo nei piani altissimi della classifica mentre Goran è costretto ora a rincorrere le posizioni che contano.

6-MAX (2° lvl blinds 75 – 150) – I protagonisti dei tavoli da sei
Anche ai tavoli shorthanded si fanno vedere i classici volti noti del circuito: l’attuale leader della classifica 6-Max POY Lorenzo Blasco, Enrico Mosca, Carmen Marcuccio ed Enzo Guzzetta, Nicola Benedetto e Carlo Braccini.

Enrico Mosca

Enrico Mosca

Nicola Benedetto

Enzo Guzzetta

Enzo Guzzetta

Carmen Marcuccio

Carmen Marcuccio

Carlo Braccini

Carlo Braccini

Lorenzo Blasco

Lorenzo Blasco

Main Event Day2 (16° lvl blinds 3.000 – 6.000 ante 500) – Granieri supera Lorello sul river
Fortunato raddoppio per Luca Granieri che la spunta sul river contro Salvatore Lorello.
Rimasto corto Granieri si gioca tutto con K♠10♣ trovando il call di Salvatore che mostra A9.
Il flop è QJ♣3 e per Luca si apre un progetto bilaterale che viene chiuso da un A♠ al river.
Lo stack di Granieri sale così a 180K.

6-MAX (1° lvl blinds 50 – 100) – Shuffle Up and Deal!
Tutti pronti per lo start del torneo 6-Max targato ISOP.
Un appuntamento da non perdere quello con l’evento short handed che vedrà le iscrizioni aperte fino al termine dell’ 8° livello di gioco.
Chi raccoglierà l’eredità di Soran Kovacevic, vincitore del 6-Max di gennaio? Scopriamolo insieme in questa serata di poker!

Main Event Day2 (15° lvl blinds 2.500 – 5.000 ante 500) – Poldaretti si accorcia 
Brutto colpo per Luca Poldaretti che lascia 170K nelle casse di Luca Mazzon.
Il colpo è il più classico dei cooler che si consuma preflop: gli AA♠ di Mazzon dominano e reggono contro i K♠K♣ di Poldaretti che non può far altro che pagare i gettoni all’avversario.
Lo stack di Poldaretti rimane comunque di 330K, sensibilmente più alto rispetto all’attuale average che si attesta a 209K.

Main Event Day2 (15° lvl blinds 2.500 – 5.000 ante 500) – 15 minutes break – Luca Gualtieri chipleader
Gli 88 giocatori left vanno in pausa di 15 minuti e viene effettuato il chip up dei gettoni da 100.
Una breve ricerca tra i tavoli indica senza sorpresa (dopo la mano precedente) Luca Gualtieri sulla vetta del count con 568.000 chips su average di 206.818. A breve distanza Salvatore Lorello con 530.000.

Main Event Day2 (14° lvl blinds 2.000 – 4.000 ante 400) – Gualtieri vola a 500K.
Monster pot per Luca Gualtieri che si porta a circa 500K ed elimina Lala Olsi.
Siamo al flop e il board è A67♣. Lala da BB ha appena rilanciato a 28K la cbet di Gualtieri che chiama.
8♣ turn e Olsi continua l’aggressione per 30K. Luca rilancia a 95K e l’avversario pusha i suoi gettoni.
Call immediato di Gualtieri che mostra A8. La sua doppia coppia supera proprio al turn l’A♠6♣ di Lala.
River ininfluente e il piatto va nelle mani di Luca che si porta nelle zone altissime della classifica.

Main Event Day2 (14° lvl blinds 2.000 – 4.000 ante 400) – Niente 30% magico: Grcar out
Rimangono in 100 al Main Event dopo l’uscita di Urban Grcar, che pusha da late position con A♣J♣ ma scopre Dino Valzano sullo small blind in netto vantaggio con A♠K. Board 428♣10♠6 e la cricca slovena perde uno dei suoi elementi. 

Main Event Day2 (14° lvl blinds 2.000 – 4.000 ante 400) – Un Lorello davvero in forma 
Al tavolo 19 lo stack di Salvatore Lorello continua a salire a suon di rilanci e 3bet. L’aggressività accompagnata da una run di carte davvero ottima sta mettendo in difficoltà i suoi avversari.
Nell’ultimo colpo Salvatore rilancia a 9K dal bottone trovando il call di Gregor Nastran dal BB. Su flop 4♠7♠10 la Cbet a 13K arriva puntuale ma Gregor prova a rispondere alzando la posta a 45K.
Non ci pensa molto Lorello e mette ai resti l’avversario che chiama con 5♠6♣.
i 9♣9♠ di Salvatore reggono il colpo e condannano Nastran all’eliminazione.

Main Event Day2 (14° lvl blinds 2.000 – 4.000 ante 400) – 3 Re per Francesca Pacini 
E’ arrivato il momento di tornare in pista anche per Francesca Pacini.
Da HJ pusha 47K dopo aver spillato KK♠ e trova il call veloce di Giuliano Bendinelli sul CO che mostra A♠8♠.
Subito un K al flop chiude i giochi e regala il double up a Francesca che si porta a 100K!

Main Event Day2 (13° lvl blinds 1.500 – 3.000 ante 300) – Un kicker arresta la corsa di Tortora
Niente deep run a questa settima tappa ISOP Season 2016/2017 per Marco Tortora, che rilancia 15.000 preflop dopo il raise 7.500 di Salvatore Lorello, che decide di limitarsi al call. Il flop è 4-5-K e Tortora, forte della sua top pair con K-J lascia la parola all’altro, che punta 11.000 per chiamare il push di Tortora 37.000. Allo showdown Lorello si presenta con un A-K sufficiente ad aggiudicarsi la mano ed eliminare Marco.

Main Event Day2 (13° lvl blinds 1.500 – 3.000 ante 300) – Pizzurro esce in flip
Nulla da fare per Marco Pizzurro che abbandona il torneo in coinflip contro Karaklajic Goran: 10-10 contro A-K e un Asso sul board che porta lo stack di Goran a quota 130.000 mentre l’average segna 154.237 (118 i player in gioco)

Karaklajic Goran

Main Event Day2 (12° lvl blinds 1.200 – 2.400 ante 300) – Partono bene Musu e Bonesso
Inizia subito con un double up il day 2 di Roby Musu.
L’azione si svolge tutta nel preflop quando le QQ♠ di Roby si trovano opposte ai JJ di Yari Grigoletto. Quest’ultimo non riesce a trovare alcuno degli out disponibili rimanendo così con meno di 3 blinds.
Raddoppio importante anche per Lorenzo Bonesso che si porta a 40K dopo aver vinto uno un bel piatto ai danni di Mattia Nicchetto.
L’A♠5♣ di Bonesso regge al KJ♠ avversario e riportandolo in piena corsa.

Main Event Day2 (12° lvl blinds 1.200 – 2.400 ante 300) – Choi prima out, rimane il 50%
Prima giocatrice ad abbandonare il campo quest’oggi Kyung Ok Choi, che si gioca tutto preflop con Q-Q partendo in vantaggio contro l’A-10 di Milan Ajdisek. Due dieci sul board però portano in vantaggio quest’ultimo, e Choi non ha nemmeno il tempo di finire il caffè…
A breve distanza escono anche Nadir Ausilio, Zoran Spindler e Alessandro Sallustio, e si rimane così in 130, esattamente la metà dei 260 iscritti al torneo.

Main Event Day2 (12° lvl blinds 1.200 – 2.400 ante 300) – Partenza difficoltosa per Gianluca Napoli
Il buongiorno non si vede dal mattino per Gianluca Napoli, che su un pot già importante decide di chiamare l’all in per oltre 60K di Repovz Dejan. Per Napoli una top pair di K chiusa al flop con K♣Q♠, ma il turn ha regalato a Dejan un set di J che lo accompagna alla vittoria. Inutile infatti il K al river che non fa altro che offrire il full a Repovz.

Dejan Repovz

Dejan Repovz

Main Event Day2 (12° lvl blinds 1.200 – 2.400 ante 300) – Premiazioni di rito e si può partire!
I 134 players qualificati al day 2 prendono i loro posti e i giochi possono avere inizio.
Alice Sicconi è la giocatrice da battere quest’oggi. La sua ottima prestazione al day 1C le permette di guardare tutti dall’alto.  Il suo stack di 419.600 gettoni infatti è il più importante del field.
Poco prima di annunciare lo shuffle up and deal si svolgono le consuete premiazioni: riconoscimenti alla Poker room del casinò Perla e al Tuscania Poker Team nella figura di Luca Poldaretti.
Scoprite con noi chi riuscirà a raggiungere la fase finale di domani in cui avremo il vincitore di questo settimo appuntamento della stagione.

Main Event Day1C (11° lvl blinds 1.000 – 2.000 ante 200) – Alice Sicconi chiude in testa ai 46 left.
Si chiudono le buste al termine dell’undicesimo livello di giornata. Un breve chipcount dei 46 giocatori rimasti in pista, ed è Alice Sicconi a emergere come chipleader di giornata con 419.600 gettoni che le permettono anche di partire in testa ai 134 players del Day 2. 

Chipcount Day2:
SICCONI ALICE 419600 13
TELLINI IVANO 368400 15
LORELLO SALVATORE 365700 19
JAKOPEC MARIO 357600 24
NAPOLI GIANLUCA 292500 14
ŠTIMAC JURIJ 277400 23
MOSCA ENRICO 275000 28
BETTINI SEVERINO 273200 25
VODOPIVEC KRISTIJAN 270200 20
IOCCO ANDREA 268700 22
RAVELLINI GIOVANNI 265700 30
RAUŠ NENAD 265400 29
DALLA COSTA LUIGI 263500 21
NAPOLI FRANCESCO 260900 18
PICARDO DANIELE 259000 18
ZELANO CESARE 256000 21
SCALZI ANTONIO 249600 29
DIMARTINO VINCENZO 239800 30
BRUGNERA VITTORE 238700 22
BENEDETTO ANDREA 235200 20
NAPONIELLO JURIJ MIRKO 232000 25
LALA OLSI 226700 28
SINSUN SALVADOR RAMIERZ 226000 23
RONCHETTI MASSIMO 209500 14
SORRENTINO ANDREA 208400 24
PIERLUIGI MASSIMO 207300 19
MAGAZIN DAMIR 204400 15
MANCINI PASQUALE 193400 13
DE MAURI MASSIMO 192200 28
GABRIELE GIOVANNI 191700 14
COCOLO PAOLO 178700 23
ALGERI SAMANTHA CATIA 178400 25
MELONI SIMONE 172500 20
MAZZA ANDREA 172100 30
CAPPELLI FABIANO 171900 22
BENDINELLI GIULIANO 171300 29
MUNGAI FABIO 167700 21
BOJOVIČ DAVOR 165900 18
MEDJA MIHA 165400 24
AULISIO NADIR 161100 15
BONALDO ANDREA 155200 19
GIUDICE SEBASTIANO 154700 13
PIAZZA ANDREA 152300 30
VERSOLATO MIRKO 152100 20
CICCARELLI DAVIDE 151600 22
HAUPTFELD DANIEL 151000 23
CATTAI ANGELO 150700 25
GRANIERI LUCA 150600 18
FRANCESCHINI MASSIMILIANO 150200 29
SIGNORELLI PIERPAOLO 149100 21
ZAPLOTNIK ANDRAŽ 143800 14
PIZZURRO MARCO 137500 28
STIZZOLI SIMONE 135800 19
D’ANGELO NICOLA 135000 24
RAJOVIĆ ZORAN 134300 15
GUALTIERI LUCA 133800 13
LEPEDAT JOVAN 133300 30
FOLLADOR ALBERTO 132000 20
BARZON FILIPPO ANDREA 131400 22
KARAKLAJIĆ GORAN 130200 28
BERTOLUCCI NICOLA 126700 23
AJDIŠEK MILAN 125000 25
COAN WALTER 123000 21
BOŽILOVIĆ DAVOR 122200 18
POCCIA MARCO 118600 29
USAI GIANNI ANTONIO 118300 14
NASTRAN GREGOR 117800 19
NARDELLI WALTER 113900 24
MAZZON LUCA 112200 15
NAPOLETANO ANGELO 110600 13
MUSU ROBERTO 109700 29
IUSSA ANDREA 109100 14
BASSO MARCELLO 108600 18
KLANČAR PRIMOŽ 106300 25
DE TOFFOLI DARIO 105000 21
FIGURELLA FABIO 102500 23
PASCULLI ARIANNA 100700 28
OCCULTO GIUSEPPE 97800 20
RIKIĆ VELIMIR 96400 22
MARIĆ SLAĐAN 95400 30
ZANETTI FABIO 95100 24
ZAKOVŠEK SABINA 94800 19
LAZZARETTO FILIPPO 94800 15
VIRCIGLIO PAOLINO 93000 13
ZAPPARRATA GIOVANNI CARLO 92800 30
PUKLIN MARKO 91000 22
ROSSI BRUNO 90500 20
NICCHETTO MATTIA 89100 28
BUTINI SANDRO 87200 23
TANASE ARABELA SIMONA 86600 21
PACINI FRANCESCA 84500 29
PESCE VINCENZO 84200 14
LUDOVICO TOMMASO 83500 25
PALAO MODENA ITALO MARTIN 82700 18
KOMJANC KLAVDIJ 81900 15
PASSON MATTEO 80200 24
PALMIERI MASSIMILIANO 79300 19
GRČAR URBAN 78300 13
REPOVŽ DEJAN 76300 14
KOLARIČ DAVID 74000 25
GRIGOLETTO YARI 73900 29
CULOT MAURO 73400 23
ANGELLOTTI FABIO 72600 22
PETROVČIČ CVETKO 72600 18
CHECCHIN ALESSANDRO 71000 20
POLDARETTI LUCA 70400 21
CASAROTTO GIOVANNI 69200 28
FALASCHI MARCO 68900 24
TORTORA MARCO 68500 19
FUNTEK JOŽE 67700 15
BONESSO LORENZO 67400 13
BENVEGNU LUIGI 66600 28
MAFFINI CARLOTTA 65000 21
MIKLAVŽIN ALEŠ 65000 20
GRASSO EMANUELA 64300 30
DE MINICIS GIOVANNI 63700 22
MONACO GUGLIELMO 63300 18
MARINELLO ENRICO 63200 23
DELLA ROVERE ANTONIO 62600 25
RUDOLF MITJA 61600 29
VALZANO DINO 61600 19
SAIA IGOR 61400 24
BOVINI GIANLUCA 54900 15
SALLUSTIO ALESSANDRO 54700 14
FERRI DANIELE 53000 13
TRANCHINA MATTEO 52400 15
ŠPINDLER ZORAN 46000 14
LUBELLI MAURIZIO 45700 29
GASPARRINI LORENZO 41300 30
CHOI KYUNG OK 38800 25
GABROVŠEK MATIC 36000 18
ESPOSITO ALESSANDRO 30700 24
ŽAGAR VID 30400 19
MURA STEFANO 22500 22

Saturday Night Deep – Vince Pegam!
Termina anche il Saturday Night Deep con la vittoria di Luka Pegam.
Nel testa a testa finale è Edoardo Marusic ad avere la peggio e a doversi così accontentare della medaglia d’argento. Chiude il podio Roberto Soldano.

Ecco la lista dei player a premio:
1- Luka Pegam
2- Edoardo Marusic
3- Roberto Soldano
4- Andrea Brentan
5- Germano Russo

Main Event Day1C (11° lvl blinds 1.000 – 2.000 ante 200) – +75K senza mostrare le carte!
Il timore di poter uscire dal torneo proprio in dirittura d’arrivo ha rallentato l’azione negli ultimi minuti.
Gli showdown latitano e i piatti terminano spesso uncontested.
E’ il caso di Alice Sicconi che riesce a far suo un pot importantissimo senza mostrare il proprio punto.
Siamo al flop A♠9♠Q e Massimo Ronchetti ha appena puntato 3700 gettoni. Alice non ci pensa molto e rilancia a 10600. La parola passa a Lorenzo Fedeli che alza la posta a 33K portando Massimo al fold.
Breve riflessione e call della Sicconi.
3♣ al turn e check per Alice. Lorenzo spara subito la seconda pallottola:40K.
L’avversaria riflette per circa due minuti prima di annunciare l’allin che vale 200K. Fedeli entra in the tank ed alla fine decide per un conservativo fold mantenendo il suo stack di 130K.
Alice riesce così ad aggiungere ben 75K al suo stack senza mostrare le proprie carte agli avversari.

Main Event Day1C (10° lvl blinds 800 – 1.600 ante 200) – Fornasiero out, quote rosa on fire
Nulla da fare per Tommaso Fornasiero, che rimasto con 35.000 chips decide di giocarsele tutte preflop con 7♠8♠, ma trova subito Samantha Catia Algeri al call con JJ♦. Al flop un draw di colore, al turn un 7 servono solo a mantenere vive le speranze: river blank e player out.

Main Event Day1C (10° lvl blinds 800 – 1.600 ante 200) – Campodall’Orto perde il 50% decisivo
Coin flip decisivo per Mattia Campodall’Orto che vede il suo torneo sfumare al 10° livello.
30K i gettoni che Mattia mette in mezzo al tavolo nel preflop che vengono coperti da Massimo Ronchetti.
AK per Mattia mentre 7♣7♠ per Ronchetti che trova un 7 subito sul flop.
Nessun miracolo tra turn e river e Campodall’Orto è player out.

Main Event Day1C (9° lvl blinds 600 – 1.200 ante 100) – Lazzaretto – Minardo 2:0
Uno sfortunato Raimondo Minardo esce di scena dopo due scontri consecutivi contro Filippo Lazzaretto: prima un Q♠Q♣<610 su board 84♠7♠89 per il raddoppio di Lazzaretto, poi il coinflip decisivo 8♠8<KJ: J♣ al river e festa finita.

Main Event Day1C (9° lvl blinds 600 – 1.200 ante 100) – Roro saluta la compagnia 
Esce di scena Roberto Roro Roberti. Dopo un rilancio e una serie di call, Roberto pusha i suoi ultimi 20 bui con l’intento di rubare un bel piatto preflop.
Sulla sua strada però si mette l’AK♠ di Marco Pizzurro. L’8♣6♣ di Roro è comunque una buona starting hand per trovare il raddoppio in questa situazione ma sul board compare subito un K♣ seguito da un A al turn che chiude i giochi. Per Roberti l’avventura si chiude al 9° livello.

Main Event Day1C (9° lvl blinds 600 – 1.200 ante 100) – Si chiudono le iscrizioni
92 giocatori iscritti al Day 1C portano il totale entries a quota 260. Con lo scoccare del nono livello termina infatti la possibilità di sfruttare la late registration.
Sono 66 i players in corsa al momento, che si affrontano a bui 600/1.200 ante 100 e stack average 94.706.

Main Event Day1C (8° lvl blinds 500 – 1.000 ante 100) – Salvati si schianta sui pini
Apre la mano un rilancio a 3K di Luca Granieri cui seguono 3 call. Arriva il turno di Giorgio Salvati che pusha il suo K♣7 con l’intento di rubare un piatto già cospicuo.
In posizione 10 al tavolo però Sandro Butini spilla A♣A♠ e chiama immediatamente. Niente miracoli per Salvati che è costretto a lasciare il torneo.

Main Event Day1C (8° lvl blinds 500 – 1.000 ante 100) – 250 entries totali e aggiornamento out
Siamo verso metà dell’8° livello (ultimo utile per sfruttare la late registration) in questo Day1C e gli entries sono arrivati a 84 che sommati a quelli del Day1A e Day1B portano al momento il totale a 250 iscritti totali.
Questi invece gli ultimi eliminati: Silvia Candiano, Ali Armin, Sergio Salvati, Carmen Marcuccio, Diego Testa, Edoardo Vitta, Uro Rodman, Luigino Brandimarte, Samuele Poli, Pietro Brandimarte e Mujadin Shajnoski.

Main Event Day1C (7° lvl blinds 400 – 800 ante 100) – Dame per Figurella, Carmen cede il passo
Fabio Figurella decide il destino di Carmen Marcuccio.
La leader della classifica “Lady of the year” non riesce ad entrare in partita e soffre per tutto il day 1C fino alla mano decisiva. I suoi 10♣10♠ si scontrano con le Q♠Q di Figurella che parte avanti e finisce vincente.
I 12 bui di Carmen finiscono così nelle casse di Fabio che punta sempre più deciso verso la qualificazione al day 2.

Main Event Day1C (7° lvl blinds 400 – 800 ante 100) – Naponiello over the top alla pausa
Siamo giunti alla pausa di metà day 1C e la classifica vede in testa Jurij Naponiello con 167.000 gettoni seguito a ruota da Massimo Ronchetti che vanta 161.000 chips.
In gioco ancora 61 players dei 74 fin ora iscritti che portano ad una media che si avvicina agli 85K.
Sarà possibile entrare in partita per ancora due livelli mentre per conoscere il roster completo dei qualificati al day 2 è necessario attendere la conclusione del livello numero 11.

Main Event Day1C (6° lvl blinds 300 – 600 ante 75) – Una scala per salire in classifica 
Raddoppia i suoi 35K Arianna Pasculli e torna in zona average.
Siamo al flop e 96♣10♣ sono le carte comuni sul board. 3K la bet di Gregor Nastran che viene chiamata da Semir Boubir. Ultima a parlare è Arianna che rilancia a 25K. Folda Nastran e pusha Boubir mettendo ai resti l’avversaria. Facile call con 78 per la Pasculli che deve resistere all’ A♣5♣ di Semir.
Turn e river sono due dame rosse e per Arianna è profumo di raddoppio.

Main Event Day1C (6° lvl blinds 300 – 600 ante 75) – Massimo Ronchetti vola alto!
All in a tre preflop (e siamo solo al sesto livello!) tra Rami Naggara (A♠4♠) Tommaso Fornasiero (QQ♣) e Luigino Brandimarte (1010♠). Il board lascia tutti con il fiato sospeso: A♣9♠4♣39♣, ma alla fine è Ronchetti a conquistare il triple up da oltre 170.000 su average 82K, Naggara resta con meno di 35.000 e Brandimarte abbandona il torneo. 

Main Event Day1C (6° lvl blinds 300 – 600 ante 75) – Naponiello prende il nuts e viene pagato
Siamo al flop e sul panno verde fanno capolino K♠J♠Q♠.
Il primo a uscire puntando è Luca Granieri che mette in mezzo al tavolo 1600. Chiamano Filippo Barzon e Jurij Naponiello.
Turn 10♣ e Luca betta altri 3500 trovando anche sta volta il call di Barzon. Jurij però decide per un rilancio a 15K che viene seguito solo da Granieri.
River 3♠ e Naponiello mette nel piatto altri 15.000. Breve riflessione per Luca che chiama e mucka alla vista dell’A♠ nelle mani di Jurij.

Main Event Day1B (11° lvl blinds 1.000 – 2.000 ante 200) – Ivano Tellini chipleader tra i 54 left
Si conclude il Day1B del Main Event che vede Ivano Tellini imbustare lo stack più deep grazie a 368.400 pezzi quando l’avg. torneo si è fermato a 138.704 per i 54 (107 entries) che domani torneranno per il Day2.

Chipcount:
1° – Tellini Ivano 368.400
2° – Lorello Salvatore 365.700
3° – Štimac Jurij 277.400
4° – Ravellini Giovanni 265.700
5° – Rauš Nenad 265.400
6° – Dalla Costa Luigi 263.500
7° – Napoli Francesco 260.900
8° – Zelano Cesare 256.000
9° – Dimartino Vincenzo 239.800
10° – Brugnera Vittore 238.700
11° – Benedetto Andrea 235.200
12° – Mancini Pasquale 193.400
13° – De Mauri Massimo 192.200
14° – Gabriele Giovanni 191.700
15° – Meloni Simone 172.500
16° – Mazza Andrea 172.100
17° – Cappelli Fabiano 171.900
18° – Bonaldo Andrea 155.200
19° – Piazza Andrea 152.300
20° – Cattai Angelo 150.700
21° – Franceschini Massimiliano 150.200
22° – Signorelli Pierpaolo 149.100
23° – Zaplotnik Andraž 143.800
24° – D’Angelo Nicola 135.000
25° – Lepedat Jovan 133.300
26° – Usai Gianni Antonio 118.300
27° – Nardelli Walter 113.900
28° – Mazzon Luca 112.200
29° – De Toffoli Dario 105.000
30° – Occulto Giuseppe 97.800
31° – Rikić Velimir 96.400
32° – Marić Slađan 95.400
33° – Zanetti Fabio 95.100
34° – Zapparrata Giovanni Carlo 92.800
35° – Rossi Bruno 90.500
36° – Grčar Urban 78.300
37° – Repovž Dejan 76.300
38° – Grigoletto Yari 73.900
39° – Angellotti Fabio 72.600
40° – Falaschi Marco 68.900
41° – Funtek Jože 67.700
42° – Bonesso Lorenzo 67.400
43° – Benvegnu Luigi 66.600
44° – Maffini Carlotta 65.000
45° – Grasso Emanuela 64.300
46° – De Minicis Giovanni 63.700
47° – Monaco Guglielmo 63.300
48° – Marinello Enrico 63.200
49° – Valzano Dino 61.600
50° – Rudolf Mitja 61.600
51° – Bovini Gianluca 54.900
52° – Špindler Zoran 46.000
53° – Lubelli Maurizio 45.700
54° – Gasparrini Lorenzo 41.300

Main Event Day1C (3° lvl blinds 100-200) – Volti noti
Nemmeno all’ultimo Day 1 di questa settima tappa ISOP Season 2016/2017 mancano all’appello i soliti volti noti! 

Mario Jakopec e Luca Gualtieri

Mario Jakopec e Luca Gualtieri

Carlo Braccini

Carlo Braccini

Jurij Mirko Naponiello

Jurij Mirko Naponiello

Matteo Passon

Matteo Passon

Roberto "RoRo" Roberti

Roberto “RoRo” Roberti

Semir Boubir

Semir Boubir

Main Event Day1B (11° lvl blinds 1.000-2.000 ante 200) – Call al limite per Stimac e Roda è out
Call veramente difficile quello che decide di effettuare Jurij Stimac in una mano contro Davide Roda. Il board è 5♣9♣Q♣K♣2♣, e su un pot già interessante Davide sceglie di pushare per 57.000 chips. Riflette a lungo Jurij, prima di dichiarare il call con 8♣8♠. Roda esce mostrando K10.

Main Event Day1B (10° lvl blinds 800-1.600 ante 200) – Grcar condanna Ludovico alla resa
Out in 68° posizione al day 1B Tommaso Ludovico. Rimasto davvero corto prova a risalire la china giocandosi i resti nel preflop con A10 ma trova sulla sua strada i J♣J♠ di Urban Grcar (foto).
Nessun aiuto dal board per Tommaso che è così costretto a salutare la compagnia.

Main Event Day1B (9° lvl blinds 600-1.200 ante 100) – Cooler vincente per Mazza 
Più i bui diventano importanti e maggiore è la possibilità di assistere a colpi importanti nel preflop.
In questo caso sono Andrea Mazza e Nicola D’Angelo a diventare i protagonisti di un cooler davvero imparabile.
I due giocatori arrivano ai resti velocemente e gli AA♠ di Mazza dominano i K♠K♣ di Nicola.
Le percentuali vengono rispettate e la mano migliore vince il colpo.
I 150K del pot vanno così nelle mani di Mazza che si porta nelle zone importanti della classifica.

Main Event Day1C (1° lvl blinds 50-100) – Shuffle up and deal! 
Ultima possibilità per raggiungere il day 2: inizia il day 1C, terza fase di questo main event che porterà a completamento il roster dei qualificati.
Le iscrizioni sono aperte fino al termine del livello 8 che coinciderà con le ore 01:00.
I giocatori hanno già preso i loro posti e le carte possono così essere distribuite.
Ricordiamo che alle ore 21:00 si annuncerà lo shuffle up and deal del Saturday Night Deep, ultimo appuntamento targato ISOP per la giornata di oggi.

Main Event Day1B (8° lvl blinds 500-1.000 ante 100) – I ganci di Mansutti reggono e raddoppiano
Jonni Mansutti rientra in average vincendo un colpo decisivo contro Velimir Rikic.
Tutto succede preflop quando i due giocatori arrivano ai resti per un piatto totale di 85K.
A♥K♠ per Velimir mentre nelle mani di Jonni si sono J♣J♠.
Il flop non regala emozioni e si sviluppa completamente bianco regalando così il raddoppio a Mansutti.

Main Event Day1B (8° lvl blinds 500-1.000 ante 100) – Magico colore per Roda
Ottimo piatto per Davide Roda che riesce a ribaltare una situazione per lui davvero complicata.
Roda infatti 3betta preflop l’apertura di Luca Gualtieri ma trova il call sia di Cosimo Cittadino che dello stesso Luca.
Il flop è 8910 e Luca Gualtieri pusha diretto il suo KQ. Davide, aggressore nella mano, decide di pushare a sua volta ma Cittadino non molla e chiama con altrettanta immediatezza.
Allo showdown gli AA♠ di Roda hanno bisogno di migliorare per superare la scala chiusa da Cosimo (Q♣J per lui). Un colore runner runner a cuori ribalta le sorti della mano e regala un piatto davvero importante a Davide. Luca vede il suo torneo concludersi proprio all’8° livello mentre Cosimo rimane con gli spiccioli.

Main Event Day1B (7° lvl blinds 400-800 ante 100) – Tellini elimina Lovin Sorin e vola al primo posto
Ivano Tellini sta conducendo davvero un day 1B di gran livello. Lo dimostrano le 275.000 chips che in questo momento sono impilate davanti alla sua postazione.
Tellini, già nelle top 5 alla pausa, scavalca in un sol colpo il chipleader Francesco Napoli portandosi così in testa alla classifica.
Tutto succede quando i suoi 9♣9♠ trovano prima un top set al flop e successivamente un quads al turn contro Adrian Lovin Sorin che non riesce a salvare lo stack con la sua coppia di 7.
Adrian esce così di scena al 7° livello mentre Ivano continua la sua cavalcata.

Main Event Day1B (7° lvl blinds 400-800 ante 100) – Napoli in testa alla classifica!
Siamo arrivati alla pausa di metà giornata. Il day 1B giunge così al giro di boa e davanti a tutti troviamo Francesco Napoli con 228.000 gettoni.
Secondo nella classifica provvisoria è Velimir Rikic che, nonostante la registrazione tardiva, è riuscito a raccogliere 185.000.
Ancora 91 players attivi dei 105 fin ora iscritti che giocano con su una media di 80.769 quando i bui in questo momento fanno registrare 400-800 ante 100.

Main Event Day1B (6° lvl blinds 300-600 ante 75) – Lorello non lascia scampo a Pierluigi
Massimo Pierluigi è costretto ad abbandonare il main event in chiusura di 6° livello.
Su flop 476♣ arrivano ai resti Salvatore Lorello (foto) e lo stesso Pierluigi che davanti a se ha 24700 gettoni.
Allo showdown 3♣5♣ per Lorello e 88♠ per Massimo. La scala di Salvatore resiste fino al river e condanna all’eliminazione Pierluigi.

Main Event Day1B (6° lvl blinds 300-600 ante 75) – 100!
Con l’iscrizione di Velimir Rikic il day 1B del Main Event va in tripla cifra.
Sono 100 infatti i giocatori registrati fino ad ora ma la possibilità di staccare il ticket è aperta fino al termine dell’8° livello.
Ai tavoli ancora 89 giocatori che cercheranno fino all’ultimo di imbustare i propri gettoni potendo così scrivere il proprio nome nel draft del day2.
Rimanete incollati al nostro blog per scoprire chi riuscirà a far registrare lo stack più importante a fine giornata.

Main Event Day1B (5° lvl blinds 200-400 ante 50) – Ottimo raddoppio per Falaschi
Bel colpo per Marco Falaschi che non si lascia sfuggire la possibilità di raddoppiare il suo stack.
Spilla A♣Q♣ dal BB e 3betta a 5700 l’apertura a 1100 di Robert Slana sulla quale si erano appoggiati ben 3 giocatori.
Chiama l’originale raiser e mette anche Antonino Fisichella.
Il flop è 2♠10J e Falaschi pusha i suoi 19K da primo a parlare. Folda Robert e chiama Fisichella.
Allo showdown Marco parte in vantaggio contro l’89♣ di Antonino e vi rimane fino dopo il river quando raccoglie il piatto appena vinto.

Main Event Day1B (4° lvl blinds 150-300 ante 25) – Li riconoscete?
Anche oggi non hanno voluto far mancare la loro gradita presenza alcuni dei volti più conosciuti del panorama ISOP.
Da Francesco Napoli a Dario De Toffoli passando per Max Forti e Severino Bettini vincitore dell’ultimo main event.
Ai tavoli troviamo anche Carlotta Maffini e Carmen Marcuccio attuale leader della classifica Lady of the year.

Carmen Marcuccio

Carmen Marcuccio

Severino Bettini

Severino Bettini

Carlotta Maffini

Carlotta Maffini

Max Forti

Max Forti

Dario De Toffoli

Dario De Toffoli

Francesco Napoli

Francesco Napoli


Main Event Day1B (3° lvl blinds 100-200) –
 40K in più per Stimac

Preflop: Apre 700 Jurij Stimac e 3betta a 2200 Massimiliano Franceschini. Chiama Stimac.
Flop: 2♣96♠ e cbet a 6500 per Franceschini. Si appoggia Jurij.
Turn: 5. Ancora 11K per l’original raiser e call di Stimac.
River: Q. Questa volta è Jurij ad uscire puntando 20K. Riflessione breve e call per Massimiliano.
Showdown: Q♣9♣ per Stimac e muck dell’avversario. Jurij fa suo un bel pot.

Main Event Day1B (2° lvl blinds 75-150) – Buona partenza per Zapparrata.
Parte bene il torneo di Giovanni Zapparrata.
Quest’ultimo, in apertura di mano, 3betta a 1100 l’apertura da 350 di Vincenzo Pesce per poi cbettare 1650 su flop 67♠8.
Pesce chiama e i due giocatori bussano sull’A al turn. Il river è un 7 e Vincenzo prova a prendere il piatto puntando 6750 ma Zapparrata non si spaventa e chiama. Immediato muck da parte di Pesce che lascia il piatto nelle mani dell’avversario.

Main Event Day1B (1° lvl blinds 50-100) – Esposito lascia subito il main event!
Siamo solamente a metà del 1° livello e già si fanno sentire i primi colpi decisivi.
Ne sa qualcosa Alessandro Esposito che vede il suo main event finire dopo poche mani.
Siamo al river e il board recita 10KQQ♣A.
Alessandro Esposito esce puntando 2500 su pot di 4500 ma Vittore Brugnera alza subito la posta a 8100.
Esposito riflette alcuni secondi e rilancia ulteriormente a 19K. A questo punto Vittore decide per un rapido allin mettendo in grossa difficoltà l’avversario.
Esposito infatti entra “in the tank” ed alla fine decide per il call.
Allo showdown Brugnera raddoppia grazie ai suoi KK♣ mentre Alessandro, che mostra AQ♠, rimane con pochissimi gettoni. L’avventura di quest’ultimo finirà poche mani più tardi.

Main Event Day1B (1° lvl blinds 50-100) – Si aprono le danze!
Tutto pronto in sala per l’inizio di questo day 1B.
I dealers distribuiscono la prima mano che apre di fatto la contesa. Chi riuscirà a raggiungere i 34 già qualificati al day 2 di domani? Sul nostro blog live tutte le emozioni e l’azione di questo secondo appuntamento del main event.
Le iscrizioni rimarranno aperte fino al termine dell’8° livello mentre alle 20:00 avrà inizio il day 1C con possibilità di ingresso fino alle ore 01:00.
Ultimo appuntamento ISOP per la giornata di oggi sarà il Saturday Night Deep previsto per le 21:00.
 

Omaha (19° lvl 8.000-16.000) – Vince Rajovic, ottimo secondo posto per Bozzato!
Vince il torneo Omaha Zoran Rajovic che riesce a superare Stefano Bozzato nel testa a testa finale aggiudicandosi così la coppa di questo 7° appuntamento della stagione.
Chiude sul gradino più basso del podio Angelo Napoletano che mette al collo la medaglia di bronzo.
Ottima prestazione anche per Francesco Napoli che finisce la sua avventura al 5° posto.

Ecco la classifica finale dei giocatori a premio:
1- Zoran Rajovic
2- Stefano Bozzato
3- Angelo Napoletano
4- Ivano Giacobbi
5- Francesco Napoli

Main Event Day1A (11° lvl blinds 1.000 – 2.000 ante 200) – 34 buste, la più ricca è di Napoli!
Si chiude il Day 1A che lascia in dote 34 buste con impressi i nomi dei primi qualificati al Day 2.
A spuntarla nomi di rilievo come Ales Miklavzin, Andrea Sorrentino, Paolino Virciglio, Antonio Scalzi ed Andrea Iocco che chiude in seconda posizione provvisoria.
A guardare tutti dall’alto infatti è Gianluca Napoli che si presenterà domenica in sala con 292.500 gettoni.
L’appuntamento ora è con il day 1B previsto per le ore 14:00 cui seguirà alle 20:00 il day 1C al termine del quale conosceremo il roster dei qualificati al day 2.

Classifica finale:
1° – Napoli Gianluca 292.500
2° – Iocco Andrea 268.700
3° – Scalzi Antonio 249.600
4° – Lala Olsi 226.700
5° – Sinsun Salvador Ramier 226.000
6° – Sorrentino Andrea 208.400
7° – Magazin Damir 204.400
8° – Cocolo Paolo 178.700
9° – Medja Miha 165.400
10° – Giudice Sebastiano 154.700
11° – Ciccarelli Davide 151.600
12° – Hauptfeld Daniel 151.000
13° – Karaklajić Goran 130.200
14° – Ajdišek Milan 125.000
15° – Coan Walter 123.000
16° – Iussa Andrea 109.100
17° – Basso Marcello 108.600
18° – Klančar Primož 106.300
19° – Zakovšek Sabina 94.800
20° – Virciglio Paolino 93.000
21° – Nicchetto Mattia 89.100
22° – Tanase Arabela Simona 86.600
23° – Komjanc Klavdij 81.900
24° – Palmieri Massimiliano 79.300
25° – Kolarič David 74.000
26° – Culot Mauro 73.400
27° – Petrovčič Cvetko 72.600
30° – Poldaretti Luca 70.400
31° – Miklavžin Aleš 65.000
32° – Saia Igor 61.400
33° – Ferri Daniele 53.000
34° – Choi Kyung Ok 38.800
35° – Gabrovšek Matic 36.000
36° – Zagar Vid 30.400

Main Event Day1A (11° lvl blinds 1.000 – 2.000 ante 200) – Duro colpo nel finale per Virciglio
Colpo sfortunato per Paolino Virciglio che decide di chiamare l’allin per 48K di Sabina Zakovsek.
Allo showdown l’AQ di Virciglio parte al 70% contro l’A♠J♣ di Sabina ma un J al flop premia quest’ultima che rientra in piena corsa.
Virciglio rimane molto corto proprio in chiusura di day 1A.

Main Event Day1A (10° lvl blinds 800 – 1.600 ante 200) – Bertolucci finisce la benzina
Esce di scena Nicola Bertolucci che non riesce a vincere l’80-20 decisivo.
I suoi 10♣10♠ si trovano scomodi nel preflop contro gli AA♠ di Davide Ciccarelli.
Bertolucci, a rischio eliminazione, vede svilupparsi un board bianco e per lui la corsa finisce in vista del traguardo di fine giornata.

Main Event Day1A (10° lvl blinds 800 – 1.600 ante 200) – Un cooler per risalire
Il più classico dei cooler premia Tommaso Ludovico che torna in gioco negli ultimi due livelli di giornata.
Gli AA♣ di Ludovico infatti si scontrano nel preflop con i K♣K di David Kolaric che non trova il re vincente.
Il piatto totale di 45K finisce nelle mani di Tommaso che si riporta in corsa.

Main Event Day1A (10° lvl blinds 800 – 1.600 ante 200) – Aggiornamento out a 2 livelli dalla fine
Il Day1A entra negli ultimi 80′ di gioco: 45 left sulle 61 entries.
Questi gli ultimi eliminati:
Fortunato Festa, Enzo Monaco, Walter Nardelli, Mario Jakopec, Marco Tortora, Lorenzo Gasparrini, Nicole Di Girolamo, Alessandro Sallustio, Giacomo Vieni, Lorenzo Acampora, Pierluigi Scattarelli, Jacopo Comisso.


Omaha (15° lvl 3.000-6.000)
– Final Table! 

Arriva velocemente al Final Table l’evento Omaha. Tutti e 9 i giocatori sono già ITM. Si gioca solo per il primo posto!

Seat 1 – Stefano Bozzato
Seat 2 – Grcar Urban
Seat 3 – Andro Scarpa
Seat 4 – Francesco Napoli
Seat 5 – Zoran Rajovic
Seat 6 – Angelo Napoletano
Seat 7 – Simone Bertogna
Seat 8 – Marco Picech
Seat 9 – Ivano Giacobbi

Main Event Day 1A (9° lvl blinds 600-1.200 ante 100) – Call difficile per Falaschi 
Marco Falaschi si rende protagonista di un’ottima chiamata sul river che gli vale un piatto davvero interessante contro Sandro Monaco.
Guerra di bui, un rilancio di Falaschi e un call di Sandro: JJ♠4♠. Arriva puntuale la Cbet a 3K chiamata da Sandro immediatamente.
3♣ e 5K messi nel pot da Marco. Questa volta Monaco rilancia a 10K trovano il veloce call dell’avversario.
4♣ e Sandro spara per 15K. Rapida riflessione e call di Falaschi che mostra A3♠ superando il Q2 di Monaco.

Main Event Day 1A (9° lvl blinds 600-1.200 ante 100) – 61 entries al Day 1A
Termina la registrazione tardiva al primo Day 1 di questo Main Event ISOP Season 2016/2017 Ev.7, e sono 61 le entries totali.
Al momento 47 giocatori si stanno sfidando a bui 600/1.200 ante 100 con average 90.851.

Main Event Day 1A (8° lvl blinds 500-1.000 ante 100) – Nicole affonda all’8° livello
Avventura finita per Nicole Di Girolamo che si arrende a Gianluca Napoli.
L’azione si sviluppa tutta preflop e i due giocatori arrivano velocemente ai resti.
Nicole gioca per 20K ed il suo KJ parte dominato contro l’A♠K♣ di Gianluca. Nessuna sorpresa dal board e per la Di Girolamo è tempo di salutare la compagnia.

Main Event Day 1A (7° lvl blinds 400-800 ante 100) – Vieni se ne va
Nulla da fare per Giacomo Vieni, eliminato da Marcello Basso. Siamo al flop 10♠KJ, Giacomo punta 7.000 su un pot equivalente e riceve il call di Basso, foldano altri due avversari.
Il turn è un K♠, punta ancora Vieni, che va all in per poco meno di 30.000 sul raise di Basso che chiama.
Per Marcello una top pair affiancata da un progetto di scala K♣Q, avvantaggiato contro le Q♣Q♠ di Giacomo. River 2♠ e nulla da fare.

Main Event Day 1A (7° lvl blinds 400-800 ante 100) – Miha Medja chipleader a metà giornata
Con il rintoccare del 7° livello arriviamo al giro di boa di questo Day 1A. 48 i giocatori ancora in gara, 53 quelli iscritti, ma ci sono ancora due livelli di late reg a disposizione per far salire questo numero.
Il chipleader attuale è Miha Medja con 142.500 gettoni tallonato da Cvetko Petrovcic con 142.000 su uno stack average di 77.292.
Main Event Day 1A (7° lvl blinds 400-800 ante 100) – Palmieri raddoppia si Coan
Importante raddoppio per Massimiliano Palmieri che si riporta a 100K.
Tutto succede al flop quando su board K107♠ Palmieri e Walter Coan arrivano ai resti. La top pair di Palmieri resiste fino al river contro il progetto bilaterale dell’avversario che è costretto a lasciare 50K a Massimiliano.

Omaha (9° lvl blinds 500-1.000) – 45 all’Omaha

Si chiudono le iscrizioni all’evento Omaha. Sono 28 i giocatori ancora in corsa a fronte dei 45 registrati. Si gioca ora a blinds 500/1.000 con average stack di 48.214 gettoni.
Chi ne uscirà vincitore?

Main Event Day 1A (6° lvl blinds 300-600 ante 75) – Scepi out, Festa raggiunge la vetta!
Esce dal main event Fabio Scepi in una mano a dir poco rocambolesca.
Siamo al flop e il board recita 4♣5♣7♠. Esce bettando 3500 Alessandro Sallustio che trova il call di Fortunato Festa. Dal BB però Scepi annuncia l’allin per 48K.
Sallustio ci pensa e chiama portando così Festa a mettere 48K in mezzo al tavolo a sua volta.
5 al turn e i due giocatori attivi arrivano velocemente ai resti.
Allo showdown Fabio mostra K♣7♣, Alessandro 88 e Festa A♣3♣.
Sul river cade un J♣ e Fortunato, oggi di nome e di fatto, raccoglie un piatto davvero importante. Sallustio rimane con poco più di 10K mentre Festa vola a 170.000.

Main Event Day 1A (5° lvl blinds 200-400 ante 50) – 50 players al main!
I numeri sono già importanti per questo 7° ISOP stagionale.
Al main si sono già seduti ben 50 giocatori mentre all’Omaha si registrano 41 ingressi.
In entrambi gli eventi le iscrizioni rimarranno aperte fino all’8° livello perciò i numeri sono destinati a migliorare ulteriormente.
Rimanete incollati al nostro blog live per scoprire quanti giocatori riusciranno a qualificarsi al day2 del main event e chi si aggiudicherà la coppa di campione Omaha.

Main Event Day 1A (5° lvl blinds 200-400 ante 50) – Medja vola con la doppia
Preflop: Apre Miha Medja a 1100 e chiamano ben 5 giocatori.
Flop: 49♠Q♠. Arriva la Cbet a 2700 di Medja e chiama solamente Davide Ciccarelli.
Turn: K♣. Seconda pallottola a 4500 ed ancora call di Davide.
River: scende un 2 e gli 8K di Miha vengono subito chiamati da Ciccarelli.
Showdown: il KQ di Miha costringe Davide al muck e gli vale un bel piatto.

Main Event Day 1A (4° lvl blinds 150-300 ante 25) – Il colore vale a Monaco un big pot
Sale in classifica Sandro Monaco grazie ad un bel colore.
L’azione inizia quando Sandro e Jacopo Comisso chiamano la 3bet di Massimiliano Palmieri nel preflop.
AJ4 le prime tre carte comuni e la Cbet a 7500 di Palmieri arriva puntuale. Chiamano entrambi i contendenti e si arriva al turn: 6.
Qui i tre giocatori bussano forse spaventati da questa qualra carta a quadri e si arriva così all’ultima carta comune che è un 3.
Massimiliano prova a prendersi il piatto puntando 10K ma Monaco chiama veloce. Comisso folda e si arriva allo showdown dove gli A♣A♠ di Palmieri non possono nulla contro il 78 di Sandro.

Main Event Day 1A (3° lvl blinds 100-200) – Brutto colpo per Passon
Brutto colpo per Matteo Passon. Il vincitore del 5° evento lascia gran parte dello stack nelle mani di Simona Tanase.
Al flop si gioca già il testa a testa e Matteo decide di chiamare la bet a 2200 di Simona.
Sul turn il board recita A♣728 e Matteo rilancia a 7125 la secon barrel di 3K dell’avversaria che chiama.
River 10♠ e Passon ne mette altre 25.000. Call veloce per la Tanase. Allo showdown l’A10 di Simona vince sul 78♠ di Matteo.

Main Event Day 1A (3° lvl blinds 100-200) – Che bad beat per Musu!
Brutto colpo per Roby Musu che si scontra con Primoz Klancar in un pot davvero enorme per questa fase del torneo. Apre Musu, 3-betta un altro giocatore, 4-betta Primoz e addirittura 5-bet di Roby con K♣K, si limita al call solo Klancar con A♠Q♠. Flop 4♠6♠9, il pot è ormai di 18.000 e dopo il check di Klancar Musu punta 13.000, call dell’avversario. Ancora check-call per Primoz su turn Asso che lo porta in vantaggio. Il river è K♠, Primoz ormai nuts donkbetta e Musu con set sceglie di chiamare, rimanendo con 12.000 chips nello stack.

Main Event Day 1A (2° lvl blinds 75-150) – ISOP Friends
Ecco a voi cinque degli immancabili giocatori affezionati ai nostri tornei ISOP: il vincitore della tappa di dicembre Matteo Passon, Paolino Virciglio, Roby Musu, Andrea Iocco e Davide Ceccarelli!

Paolino Virciglio isop

Paolino Virciglio

Andrea Iocco isop

Andrea Iocco

Davide Ceccarelli isop

Davide Ceccarelli

Roby Musu

Roby Musu

Matteo Passon

Matteo Passon

Omaha (1° lvl blinds 50-50) – Shuffle Up and Deal!
Prende il via anche l’evento Omaha di questo settimo appuntamento ISOP.
8 giocatori su ogni tavolo, quattro carte ad ognuno ed un bagaglio tecnico importante che non può di certo mancare per raggiungere la vetta di questa variabile davvero interessante.
Le iscrizioni rimarranno aperte fino al termine del livello numero 8.
Buona fortuna a tutti i partecipanti!

Main Event Day1A (2° lvl blinds 75-150) – Questa volta Bertolucci cede al full della Tanase
Ancora emozioni al tavolo 25 ed ancora Nicola Bertolucci in azione.
Questa volta con A♣7 chiama 2 strade contro Arabela Simona Tanase che al river gira un full e si aggiudica il piatto.
Tutto si sviluppa al turn quando, sulla bet a 700 di Nicola, arriva il raise a 2000 di Simona. Chiama Bertolucci che non si arrende nemmeno sui 3500 puntati al river dall’avversaria.
Il board 6♣K♣A4♣A♠ e Nicola vede il suo tris superato dai 44♠ della Tanase.

Main Event Day1A (1° lvl blinds 50-100) – Subito due dame per Bertolucci 
Subito in azione Nicola Bertolucci che fa suo un bel piatto in apertura di torneo.
Spillate QQ♣ Nicola decide di aprire a 250 trovano ben 3 call.
Sul flop J5♣10♠ la cbet a 625 viene chiamata da Salvador Sinsun e da Michele Caroli.
Il turn è un 10 e Bertolucci non rallenta: 1100 la sua bet. Questa volta chiama solo Michele che così decide di giocarsi il river.
Un 2♣ e terza pallottola a 1700 da parte dell’original raiser. Chiama Caroli e mucka alla vista delle dame di Nicola.

Main Event Day1A (1° lvl bui 50-100) – Parte il Day 1A
Ha inizio questo primo day 1 della 7° tappa ISOP di stagione. Floorman, dealers e giocatori pronti alla partenza. Le carte vengono distribuite e si aprono le danze.
Le iscrizioni rimarranno aperte fino al termine dell’8° livello mentre alle 21:00 è in programma il torneo omaha targato ISOP.

Main Event Day1A – Ottimi numeri da super freeroll e satellite
Buon pomeriggio dalla poker room del Perla di Nova Gorica.
Tra poco meno di un’ora e mezza inizierà il Day1A di questa settima tappa stagionale.
Intanto si registrano numeri confortanti dal super freeroll giocato ieri sera e dal satellite pomeridiano in pieno svolgimento.
Dei 10 tkt totali grt infatti 9 sono quelli assegnati ieri e già 6 raggiunti nel satellite con la late registration ancora aperta per oltre un livello.
Appuntamento alle 20.00 con lo shuffle up and deal del Day1A…


Lascia un commento

Related Posts