ISOP Championship Ev. 5 – Scermino si aggiudica il Main Event, Miani saluta la Championship

/ 543

NOVA GORICA (PKF News) – Cala il sipario sul quinto evento Isop Championship 2018/2019 con la vittoria di Alessandro Scermino. Appuntamento al prossimo evento ISOP special dream dal 12 al 14 aprile sempre dal Perla Resort & Entertainment.


Main Event ISOP Championship

I 13 superstiti del day 2 si sono dati appuntamento alla poker room del Perla Resort & Entertainment per conquistare il trofeo di campione del quinto evento ISOP Championship, la prima moneta da 14.300€ e i 3 ticket per il Main Event dei campionati Italiani, del valore di 990€, che metterà in palio 3 pacchetti per volare a Las Vegas, con l’Italian Poker Team, in occasione dei campionati mondiali.

Tra questi spiccavano i nomi di Antonio Scalzi, Giorgio Silvestrin, il vincitore dell’ultimo Special Dream Paolo Desimone, Simone Ferretti e Alessandro Scermino.

Dopo pochi minuti dallo shuffle up and deal ci ha lasciato Mario Andreozzi seguito dai già citati Paolo Desimone vittima degli assi di Alessandro Scermino e Giorgio Silvestrin dalla parte sbagliata del coin flip.
Il tavolo finale a dieci ci ha regalato subito un’altra coppia di assi, sempre per Scermino, con la conseguente eliminazione di Paolo Giulio Mattioni. La bolla del tavolo finale televisivo, invece, è andata ad Antonio Scalzi anche lui vittima di un coin flip.

L’atto conclusivo del torneo è cominciato con l’incredibile rush di Scermino che, dopo aver eliminato due avversari con coppia d’assi, ha eliminato nel giro di poche mani altri due avversari, rispettivamente Giuseppe Gonnella (8°) e Gianluca Carandente (7°), entrambe le volte con coppia di K.
Dopo la pausa cena è stata la volta di una doppia eliminazione, questa volta per mano di Ferretti, ai danni di Claudio Cannavà (6°) e Giuseppe Giacchetto (5°).

Ci sono poi voluti 5 livelli interi prima di perdere il quarto classificato, Simone Ferretti vittima di ‘Jack’ Ravaioli e poche mani dopo Antonio Greco, ancora per mano di Ravaioli, sul gradino più basso del podio.
L’heads up finale tra Alessandro Scermino e Romano Ravaioli è andato al primo che dopo diversi minuti di duello ha trovato la vittoria in questa mano:

Apre Ravaioli a 350k, si appoggia Scermino.
Flop: 8♠109♠. Check to check.
Turn A♠. Check di Scermino, bet 400k di Ravaioli e all in di Alessandro chiamato da Romano.
Showdown: Q♥J per Scermino, A♣8 per Ravaioli.
Il river è un 10♣ che non cambia le sorti della mano consegnando il trofeo ad Alessandro Scermino.

Classifica finale:

1 – Alessandro Scermino
2 – Romano Ravaioli
3 – Antonio Greco
4 – Simone Ferretti
5 – Giuseppe Giacchetto
6 – Claudio Cannavà
7 – Gianluca Carandente
8 – Giuseppe Gonnella
9 – Antonio Scalzi
10 – Paolo Giulio Mattioni
11 – Giorgio Silvestrin
12 – Paolo Desimone
13 – Mario Andreozzi
14 – Christian Magi
15 Vladimir Bednar
16 – Mauro Spurio
17 – Sandro Monaco
18 – Mauro Bressan
19 – Gian Fausto Milesi
20 – Angelo Napoletano

 

Goodbye Championship

L’ultimo torneo in programma per questo lungo e intenso weekend di poker ha fatto registrare 37 entries totali per un prizepool di 1700€ da dividere tra i 5 ITM. Al termine di un equilibrato tavolo finale è stato Stefano Miani a spuntarla in heads up su Stanko Zore grazie ad un colore di picche chiuso con 8♠10♠.

Classifica finale:
1 – Stefano Miani
2 – Stanko Zore
3 – Mihail Kojouharov
4 – Anto Bucic
5 – Riccardi Raffaele

Lascia un commento

Related Posts