ISOP Championship 2018-2019 ev.3 – Alessio Pillon vince l’Omaha da record, Denis Caretti chipleader del Day 1A

/ 757
alessio pillon isop championship main omaha record

CASINO PERLA (PKF News) – Giornata senza dubbio positiva quella che ha inaugurato questa terza edizione ISOP Championship 2018-2019. L’Omaha Main ha infatti infranto i record delle ultime due stagioni chiamando a raccolta 53 entries, e il Day 1A del Main Event incrementa del 44% rispetto allo scorso evento, con 71 player registrati.


Main Event ISOP Championship Day 1A

Nel corso degli 8 livelli da 50′ prima dello scadere della late registration, sono 71 i giocatori a staccare un buy-in alle casse del Perla, numero che supera le 58 e 49 entries delle prime due edizioni. Questo si conferma il secondo miglior Day 1A degli ultimi due campionati, battuto solo dagli 83 dell’evento di gennaio della stagione 2017-2018.

Molti i nomi importanti riconosciuti tra i tavoli, a partire dal primo alfiere dell’Italian Poker Team 2019 Lorenzo Grasso, passando per Andrea Sorrentino, Claudio Di Giacomo, Sandro Monaco, Roberto Roberti, il vincitore del primo evento Fabio Foschi e molti altri, tra cui non possiamo non citare Stefano Bertoldi, il primo giocatore della storia ISOP volato a Las Vegas grazie al titolo di Player Of the Year 2012. L’Italian Poker Team nascerà appena un anno dopo!

Al termine del 10° ed ultimo livello di giornata, è Denis Caretti a imbustare lo stack da chipleader dei 25 rimasti con 360.000 chips. In top 10 Davide Cojaniz, Campione Italiano POY 2018, in corsa anche Antonio Scalzi e i già citati Roberti e Monaco.

L’appuntamento per i Day 1B e 1C è per sabato 1 dicembre alle ore 14.00 e 18.00.

Chipcount:
1 – Caretti Denis – 360000
2 – Wu Aiwu – 227400
3 – Alba Antonio Jr – 201600
4 – Tahayassine Yassine – 176800
5 – Cojaniz Davide – 164100
6 – Pandiscia Rocco – 145600
7 – Tontini Edmondo – 145500
8 – Martucci Francesco – 132300
9 – Milesi Gian Fausto – 127700
10 – Žagar Vid – 127200
11 – Livaja Zdenko – 120000
12 – Frezza Luciano – 111500
13 – Cirtina Bogdan Aurelian – 111300
14 – Mengozzi Alberto – 89300
15 – Scalzi Antonio – 86600
16 – Bonaccioli Ferruccio – 85600
17 – Chen Michael – 83100
18 – Roberti Roberto – 76900
19 – Spurio Mauro – 76800
20 – Kiseleva Svetlana – 71100
21 – Difrancesco Giuseppe – 64100
22 – Monaco Guglielmo – 50000
23 – Buzzi Thomas – 49300
24 – Celic Christian – 37300
25 – Piccoli Andrea – 21300

Denis Caretti isop championship 2018/2019 main event day1A chipleader

Omaha Main

Come abbiamo “spoilerato” nel primo paragrafo e nel titolo, il Main Omaha di questo terzo evento ISOP Championship 2018-2019 ha presentato numeri capaci di battere i record delle ultime due stagioni.

Con 53 partecipanti infatti, spicca di fronte ai 37 e 35 delle prime due edizioni della stagione, che a loro volta rappresentavano un buon numero paragonato al campionato precedente, il cui record era di 41 iscritti.

Oltre alla quantità, è stata la qualità del field ad essere ottima. Hanno partecipato Andrea Sorrentino, l’attuale leader Omaha POY Carlo Braccini, Claudio Di Giacomo, Olsi Lala, l’Italian Poker Team Lorenzo Grasso, Jurij Naponiello, Semir Boubir, Francesco Napoli, Nicola Angelini.

Anche al tavolo finale approdano ottimi giocatori, tra cui una delle leggende del poker italiano Max Pescatori e l’esperto di giochi Dario De Toffoli, purtroppo out in 9a e 8a posizione a un passo dai premi.

Final Table anche per il vincitore del primo evento Agazio Gerace, che accumula ottimi punti per la classifica. La classifica si rende ancor più accesa e combattuta all’Heads-Up finale, conteso da Thomas Santinello (2° in classifica) e Alessio Pillon (5°). In qualsiasi modo si risolva, l’Omaha POY subirà un bello scossone! Chissà chi entrerà nella zona calda?

All’ultima mano comunque a trionfare è Alessio Pillon, che conquista così l’Omaha dei record, relegando Thomas al titolo di runnerup; back-to-back mancato per un soffio… Complimenti a entrambi e a tutti i partecipanti, per aver condiviso la passione per il poker a quattro carte.

Classifica:
1 – Alessio Pillon
2 – Thomas Santinello
3 – Stefano Moi
4 – Antonio Vilanova
5 – Alessandro Matta
6 – Agazio Gerace

Lascia un commento

Related Posts