ISOP CHAMPIONSHIP 2017-2018 EV.4 – Coselli domina nel Main, Ullo vince nell’Omaha

/ 749

NOVA GORICA (PKF News) – Un sabato di grande poker live si è consumato nella poker room del casinò Perla durante il quarto appuntamento stagionale ISOP. Si sono giocati, come da programma, due Day 1 del Main Event che ha totalizzato 288 entries. Inoltre si sono disputati l’OMAHA LIGHT e il SUPER KO, vinti rispettivamente da Antonino Ullo e…

MAIN EVENT – DAY 1B

Il secondo Day 1 del Main è stato, come prevedibile, il più affollato di tutti. In 148 si sono presentati nel corso del pomeriggio per unirsi al field e 55 di loro sono arrivati fino alle buste. Paolo Ugo Coselli ha rubato la scena a tutti gli altri alla fine, accumulando la bellezza di 480.400 gettoni.

Chipcount Day 2 in fondo all’articolo.

MAIN EVENT – DAY 1C

I numeri del Main Event sono diventati definitivi in serata, quando il terzo e ultimo Day 1 ha totalizzato 89 entries. Sono dunque 288 gli iscritti complessivi nel Main quarto appuntamento stagionale ISOP. Gli ultimi ad unirsi ai qualificati del Day 2 domenicale sono i 41 sopravvissuti al Day 1C.

Chipcount Day 2 in fondo all’articolo.

OMAHA LIGHT

Si sono iscritti in 36 a questo torneo da 125+25 euro di buy-in e in 4 hanno piazzato la bandierina nella variante più divertente. L’heads up finale ha visto Antonino Ullo trionfare contro Semir Boubir.

1° – Antonino Ullo
2° – Semir Boubir
3° – Matteo Crapanzano
4° – Alberto Rossi

SUPER KO 8-MAX

In 71 hanno deciso di pagare 120€ per partecipare all’ultimo evento del sabato targato ISOP Championship e sette di loro sono andati ITM, senza contare le varie taglie conquistate ai tavoli. In tarda notte ha into Francesco Patuzzi mettendo le mani sul trofeo!

1 – Francesco Patuzzi
2 – Andrea Mazzanti
3 – Aleksander Brodnik
4 – Antonio Duchi
5 – Mario Montagna
6 – Roberto Sarpa
7 – Haris Krnic

 

IL CHIPCOUNT DEL MAIN

Alle ore 14:00 dovrebbero essere 115 i giocatori che si ripresenteranno in poker room per tentare la scalata verso i premi. Il ricco programma domenicale dell’ISOP Championship prevede anche il 6-MAX delle 17:00 e il SUNDAY PRO delle 21:00.

1° – Coselli Paolo Ugo 480.400
2° – Truš Berislav 313.200
3° – Tamburini Massimiliano 233.800
4° – Migliorini Maurizio 213.400
5° – Ruš Branimir 203.600
6° – Mazzini Federico 199.000
7° – Massarenti Remo 185.200
8° – Ceolin Roberto 175.000
9° – Poggi Monica 167.300
10° – Marinković Nikola 163.000
11° – De Minicis Giovanni 161.400
12° – Borrelli Emiliano 152.500
13° – Casavecchia Fabio 152.300
14° – Caradonna Consuelo Giuseppe 152.300
15° – Basso Michele 151.600
16° – Scuffi Matthew 150.000
17° – Mossini Matteo 149.100
18° – Scalzi Antonio 148.600
19° – Magi Christian 146.900
20° – Di Scala Giorgio 146.400
21° – Priolo Gianfranco 145.900
22° – Esposito Salvatore 140.100
23° – Fedeli Lorenzo 139.200
24° – Kamber Mak 137.100
25° – Bandieri Marco 135.000
26° – Usai Gianni Antonio 131.100
27° – Šošić Petar 130.400
28° – Niola Gennaro 129.400
29° – Artale Salvatore 126.200
30° – Pacicca Fernando Pantalone 125.300
31° – Nuzzi Mario Arcangelo 123.100
32° – Mercuri Paolo 121.000
33° – Iocco Andrea 120.800
34° – Capobianco Luca 120.100
35° – Spurio Mauro 119.400
36° – Melluso Pasquale 117.600
37° – De Mauri Massimo 113.500
38° – Mattera Mirco 113.200
39° – Baroncini Gian Maria 112.600
40° – Buiatti Alberto 110.100
41° – Roberti Roberto 108.600
42° – Carnevale Claudio 108.400
43° – Brunotti Renato 107.800
44° – Silvestrin Giorgio 107.700
45° – Piccoli Andrea 105.900
46° – Simonetti Massimo 102.300
47° – Antonini Arturo 101.300
48° – Sekol Mladen 101.000
49° – Masenadore Andrea 98.800
50° – Roda Davide 98.500
51° – Castagna Giuseppe 97.500
52° – Goudarzi Pouya 97.000
53° – Godina Roberto 95.300
54° – Pizziconi Christian 94.500
55° – Bernardoni Alessandro 93.300
56° – Lingeri Gianluca 92.200
57° – Dalla Costa Luigi 91.400
58° – Guitto Fernando 90.200
59° – Goci Sabri 89.300
60° – Schiano Luigi 87.000
61° – Coan Walter 85.500
62° – Željko Peter 85.200
63° – Serroni Sabrina 84.200
64° – Carraro Thomas 83.400
65° – Klančar Primož 83.100
66° – Svenšek Peter 82.800
67° – Malosso Alberto 80.900
68° – Morolli Daniele 80.500
69° – Minasi Alessandro 80.000
70° – Ancares Droguett Juan Rodrigo 78.800
71° – Borsoi Alberto 76.900
72° – Vasta Carmelo 75.200
73° – Testa Diego 75.000
74° – Sirbu Alex Andrei 74.500
75° – Papaleo Francesco 74.400
76° – Saia Igor 71.900
77° – Boffelli Luigi 70.600
78° – Giorgi Riccardo 70.000
79° – Bressan Mauro 66.600
80° – D’Urso Stefano 65.500
81° – Ravaioli Romano 65.200
82° – Mosca Enrico 65.000
83° – Salemi Claudio 64.900
84° – Tomei Matteo 64.200
85° – Uguccioni Michael 64.100
86° – Caccialupi Riccardo 64.000
87° – Bevilacqua Gianfranco 62.100
88° – Esposito Alessandro 62.000
89° – Agnoletto Simone 60.000
90° – Vanoncini Nunzio 59.900
91° – Bianco Vincenzo 57.100
92° – Nocerino Alessandro 57.000
93° – Briganti Valerio 56.900
94° – Reggi Aurelio 55.400
95° – Zanetti Fabio 55.200
96° – Romano Mario 54.600
97° – Poldaretti Luca 54.400
98° – Lovin Sorin Adrian 53.500
99° – Mansutti Jonni 50.800
100° – Poccia Marco 50.400
101° – Mengozzi Alberto 49.200
102° – Bonesso Lorenzo 48.800
103° – De Toffoli Dario 46.000
104° – Hadžić Redžo 45.000
105° – Kukaj Entela 44.400
106° – Logarzo Giovanni 42.700
107° – Scaringella Cristina 40.900
108° – Fabbozzi Anna 36.000
109° – Ferrini Mirco 34.200
110° – Ugolini Michele 31.900
111° – Gridella Giuseppe 30.100
112° – Checchin Alessandro 28.500
113° – Cerchiara Mario 21.200
114° – Strangi Giuseppe 19.400
115° – Ikač Saša 18.400


Lascia un commento

Related Posts