ISOP CHAMPIONSHIP 2017-2018 EV.3 – Naponiello vince l’Omaha, Schett domina nel Main Event

/ 235

NOVA GORICA (PKF News) – Finisce in archivio una giornata emozionante e densissima al casinò Perla di Nova Gorica. Sono terminati infatti tutti i Day 1 del Main Event ed è calato il sipario anche sui vari eventi dedicati al PL Omaha. Come se non bastasse possiamo fornirvi pure l’esito del SUPER KO 8-MAX. Ecco nel dettaglio tutto quello che c’è da sapere…

MAIN EVENT DAY 1B
Il secondo Day 1 del Main Event è stato, come prevedibile, quello più affollato: 102 appassionati hanno deciso di schierarsi nel pomeriggio del sabato e 41 tra loro sono arrivati fino alle buste.
Lo stack di Federico Guidicini è notevole, visto che per primo ha sfondato il muro dei 200mila gettoni nel Main a fine giornata.
Sono messi benissimo però anche Mirco Ferrini e Wanny ‘Turlino’ Piazza. Potremmo continuare citando pure Salvatore Esposito, Simone Agnoletto e Alessandro Bernardoni.
Resistono inoltre le ‘quote rosa’ Maria Elena Giunchi (con 100.000) e Carlotta Maffini (con 71.100).

[Chipcount del Day 2 in fondo all’articolo]

MAIN EVENT DAY 1C
Il terzo e ultimo flight del Main Event ha attirato 80 giocatori, per un totale di 210 entries nel triplice Day 1. Saranno 21 i premiati nel complesso.
Tornando al Day 1C, segnaliamo che in 30 sono sopravvissuti e il pro austriaco Gunther Schett al fotofinish ha rubato la scena a tutti i suoi avversari, imbustando addirittura 269.800 gettoni! Il migliore tra gli italiani è stato Fabrizio Bardoni: 204.200 di stack per lui.

[Chipcount del Day 2 in fondo all’articolo]

OMAHA MAIN DAY 2
Sette giocatori sono arrivati al Final Day dell’evento principale di Omaha, dove il buy-in era di 300 euro e gli iscritti 25. Non sono riusciti a piazzare la bandierina Alessio Pillon e Paolo Guastamacchia, mentre per tutti gli altri c’è stata un po’ di gloria.
Hanno dato spettacolo in particolare Matthew Scuffi e Jurij Naponiello, i due protagonisti dell’heads up finale! Scuffi in più di un’occasione ha sfiorato il clamoroso back-to-back ma Naponiello ha resistito e grazie a una serie di raddoppi fortunati ha ribaltato la situazione nel count. Alla fine un colore nuts ha consegnato il trofeo proprio a Naponiello, ai danni del runner-up Scuffi.

1° – Jurij Mirko Naponiello
2° – Matthew Scuffi
3° – Carlo Carta
4° – Carlo Braccini
5° – Francesco Diego

OMAHA LIGHT
La variante a quattro carte ha caratterizzato il sabato ISOP, visto che altri 23 iscritti si sono registrati nel torneo Light da 150 euro di buy-in. Qui in quattro sono andati a premio. Ha vinto Antonino Vaccaro regolando nelle fasi finali Riccardo Tosi.

1° – Riccardo Tosi
2° – Antonino Vaccaro
3° – Michele Gobbin
4° – Vincenzo Falcinella

SUPER KO 8-MAX
Per finire in bellezza, il sabato targato ISOP ha visto partire alle ore 21:00 un divertente SUPER KO 8-MAX che ha attirato 49 rounders in poker room. Il buy-in qui era di 120 euro e l’azione ovviamente non è mancata, considerando la presenza delle ghiotte taglie ai tavoli. Alla fine si è imposto lo sloveno Ervin Bahtagic da Lubiana.

1° – Ervin Bahtagic
2° – Massimiliano Para
3° – Giovanni Vagnarelli
4° – Salvatore Artale
5° – Anej Miklavec
6° – Aldo Botta

IL CHIPCOUNT DEL MAIN
Sono 86 i giocatori che si ripresenteranno alle 14:00 per il Day 2 del Main Event. Il ricco programma domenicale targato ISOP Championship prevede anche il 6-MAX CHAMPIONSHIP delle 17:00 e il SUNDAY PRO delle 21:00.

1° – Schett Gunther 269.800
2° – Bardoni Fabrizio 204.200
3° – Guidicini Federico 201.700
4° – Ferrini Mirco 197.600
5° – Baroncini Gian Maria 192.400
6° – Fiorentin Enrico 191.900
7° – Piazza Wanny 190.000
8° – Scattolin Loris 185.300
9° – Esposito Salvatore 171.800
10° – Agnoletto Simone 171.600
11° – Bernardoni Alessandro 170.500
12° – Milanović Marko 161.200
13° – Rondina Paolo 160.600
14° – Silvestrin Giorgio 150.300
15° – Bressan Mauro 147.600
16° – Campodall Orto Mattia 147.200
17° – Francesconi Gherardo 143.900
18° – Brancato Enrico 139.800
19° – Rossin Dario 135.500
20° – Iocco Andrea 132.200
21° – Della Rovere Antonio 132.000
22° – Mertlitsch Simon 130.000
23° – Reggi Aurelio 129.900
24° – Medda Carlo 125.000
25° – Curry Karl Thomas 124.200
26° – Bonesso Lorenzo 124.200
27° – Fantini Paolo 121.700
28° – Corvetti Manuel 121.000
29° – Russo Giovanni 118.600
30° – Spurio Mauro 116.600
31° – Di Gregorio Pier Roberto 115.400
32° – Scarpa Matteo 115.400
33° – Pazzaglini Luca 112.400
34° – Cerchiara Mario 111.000
35° – Cantarutti Giovanni 109.600
36° – Gualtieri Luca 108.100
37° – Migliorini Maurizio 103.100
38° – Giunchi Maria Elena 100.000
39° – Sekol Mladen 95.500
40° – Russo Germano 92.900
41° – Costa Mauro 92.700
42° – Pezzotti Aldo Enrico 91.000
43° – Topić Marko 87.200
44° – Gobbin Michele 84.700
45° – Comisso Jacopo 81.500
46° – Masenadore Andrea 77.200
47° – D Ambros De Francesco Ivan 74.200
48° – Viglione Andrea 72.000
49° – Tedeschi Giuseppe 71.300
50° – Maffini Carlotta 71.100
51° – Merlin Antonio 70.800
52° – Ferrara Alessandro 70.100
53° – Nicchetto Mattia 68.100
54° – Grifoni Angelo 68.000
55° – Zaplotnik Andraž 67.600
56° – Lovin Sorin Adrian 67.600
57° – Difrancesco Giuseppe 66.200
58° – Križanec Rok 64.400
59° – Falaschi Marco 63.400
60° – Terrin Gianni 63.100
61° – Munari Michele 61.900
62° – Murari Alessandro 61.000
63° – Palmieri Massimiliano 60.400
64° – Plenizio Alaistair 59.500
65° – Magi Christian 58.300
66° – Dario Lino 58.200
67° – Božilović Davor 56.300
68° – Zandonella Daniele 55.600
69° – Gabrovšek Matic 51.300
70° – Costa Uberto 50.000
71° – Cannava Claudio 45.600
72° – Medja Miha 45.100
73° – Kelemen Domagoj 44.900
74° – Catani Roberto 43.600
75° – Tanase Arabela Simona 43.200
76° – Brozzi Francesco 42.800
77° – Tellini Ivano 40.100
78° – Mussini Nico 37.500
79° – Lorello Salvatore 37.000
80° – Armato Paolo 35.300
81° – Marinello Enrico 35.200
82° – Boraso Stefano 32.400
83° – Rudolf Mitja 31.500
84° – Berardi Daniele 29.900
85° – Desenzani Vanni 29.500
86° – Muratori Francesco 13.900


Lascia un commento

Related Posts