CAMPIONATI ITALIANI 2019 – Blog Live Evento #14 MAIN EVENT

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

CASINO PERLA (PKF News) – Al Perla Resort & Entertainment di Nova Gorica entra nel vivo 10ª Edizione dei Campionati Italiani 2019 griffati “Italian Series Of Poker™” con il MAIN EVENT che eleggerà il nuovo Campione Italiano!
Stack 30.000, livelli 60′-70′-80′-90′, buy-in €990, Freezeout Day, TV Table.
Pokerfactor, tramite il BLOG confezionato direttamente dalla poker room del Perla, seguirà per voi gli 11 giorni della kermesse.
Buon divertimento!

TAVOLO FINALE TELEVISIVO MAIN EVENT

#14 MAIN EVENT Campionati Italiani

Fausto Tantillo si laurea Campione Italiano 2019

Volge al termine il lungo e combattuto Heads-Up per il bracciale di Campione Italiano 2019!

L’ultima spettacolare mano vede Tantillo completare da SB per poi chiamare il raise 150.000 di Fossati.

Flop 93♣6♦. C-bet 150.000 di Attilio e call.
Turn 5♣. Second barrel a 320.000 e ancora call di Fausto.
River J♣ e Fossati va per il tutto o niente: all in 1.155.000. Tantillo ci riflette a lungo e infine chiama mostrando una middle pair A6, sufficiente a superare K♠10♣ di Attilio e vincere il bracciale di Campione Italiano 2019.

#14 MAIN EVENT Final Table (lvl. 24 10.000/20.000, ante 20.000)

Out Di Giacomo: heads up

Apre 52k Tantillo da btn, si limita al call Di Giacomo da BB.
Flop 5♣42♣. Check Di Giacomo, bet 37k di Tantillo e call.
Turn 7♠. Check di Di Giacomo, bet 171k di Tantillo, call.
River 7♣. Checka Di Giacomo, all in di Tantillo, Claudio ci pensa diversi secondi poi decide per il call.
Showdown: KK♠ Tantillo, A♣5 Di Giacomo.
Ci deve lasciare Claudio Di Giacomo in terza posizione.

#14 MAIN EVENT Final Table (lvl. 23 8.000/16.000, ante 16.000)

Attilio Fossati su Mr.Umberto: siamo in 3-handed!

Apre Mr.Umberto da BTN con 8♣ 7, chiamano sia Fossati da SB che Di Giacomo da BB. Al flop casca J♠ J 5, check per tutti e 3. Su turn 6♣, bet per Di Giacomo 35.000, Umberto rilancia 115.000 e Fossati click-raisa a 235.000 e Umberto entra in the tank.

Pensa che ti ripensa alla fine opta per il carpiato e le mette tutte al centro trovando lo snap call di Fossati che gira J-T. Un 8 al river chiude i giochi e Fossati fa un bel balzo in avanti. Siamo in 3-handed.

#14 MAIN EVENT Final Table (lvl. 23 8.000/16.000, ante 16.000)

Andrea Sorrentino eliminato in 5° posizione

Rimasto con circa 18x Andrea Sorrentino e Fausto Tantillo si trovano ai resti preflop:

A-T per ‘Puppa’ A-A per Tantillo. Il board non stravolge la situazione e Tantillo prende il largo mentre Sorrentino deve accontentarsi della 5° piazza.

#14 MAIN EVENT Final Table (lvl. 20 5.000/10.000, ante 10.000)

Giuseppe Grupposo è il sesto classificato!

Apre Tantillo da CO con A♣ 9♣, difende Grupposto con K J da BB e poco più di 10x dietro, ma su 4 10♠ A si va già ai resti

Un J♣ al turn e un 7♠ al river ne sanciscono l’eliminazione.

#14 MAIN EVENT Final Table (lvl. 20 5.000/10.000, ante 10.000)

Mattia Nicchetto out in 7° posizione

Apre utg Nicchetto per 22k, 3bet di Di Giacomo a 105k, all in di Nicchetto per 317k e call.
Showdown: AK♣ per Di Giacomo, QQ♣ Nicchetto
Il board premia Claudio: 8♣K4A♠8
Mattia Nicchetto deve abbandonare il torneo in settima posizione dopo aver visto diverse mani importanti ma senza mai riuscire a portare a casa gli spot.

#14 MAIN EVENT Final Table (lvl. 20 5.000/10.000, ante 10.000)

Out Timothy Dearling: si rimane in 7

Apre Umberto da UTG+1 a 22k, call di Di Giacomo, call di Nicchetto da SB e di Dearing da BB.
Flop 7♠89♠. Check di Nicchetto, all in di Dearing per 101k, call di Umberto, fold Di Giacomo, call di Nicchetto.
Turn 5♣. Check di Nicchetto, check di Umberto.
River 6♠. Check di nuovo per entrambi e showdown
66 per Dearing, JJ per Nicchetto e A10 per Umberto che si aggiudica il piatto grazie ad un fortunatissimo river eliminando Timothy.

#14 MAIN EVENT Final Table (lvl. 20 5.000/10.000, ante 10.000)

Partito il tavolo finale televisivo dell’evento principe di questi decimi campionati italiani marchiati ISOP.
Seguite la diretta streaming cliccando direttamente sul link in testa alla pagina o seguite qui le fasi più importanti di questo atto finale.

I protagonisti in ordine di seat:
1 – Andrea Sorrentino – 288.000
2 – Umberto – 801.000
3 – Giuseppe Grupposo – 461.000
4 – Attilio Fossati – 894.000
5 – Claudio Di Giacomo – 1.138.000
6 – Fausto Tantillo – 741.000
7 – Mattia Nicchetto – 180.000
8 – Timothy Dearing – 148.000

#14 MAIN EVENT Day 3 (lvl. 20 5.000/10.000, ante 10.000)

Il chipcount alla fine del Day3

1. Claudio Di Giacomo 1.138.000

2. Attilio Fossati 894.000

3. Mr.Umberto 801.000

4. Fausto Tantillo 741.000

5. Giuseppe Grupposo 461.000

6. Andrea Sorrentino 288.000

7. Mattia Nicchetto 180.000

8. Timothy Dearing 148.000

#14 MAIN EVENT Day 3 (lvl. 20 5.000/10.000, ante 10.000)

E’ final table!

Ecco i finalisti che domani si contenderanno il bracciale del Main Event!

#14 MAIN EVENT Day 3 (lvl. 20 5.000/10.000, ante 10.000)

Niente back to back per Sottile: è final table!

Daniele Sottile è  il 9° classificato al Main Event. Non ce l’ha fatta l’ex campione 2013 a ripetere l’impresa e centrare nuovamente il final table del torneo più prestigioso della Kermesse. A breve il count ufficiale.

#14 MAIN EVENT Day 3 (lvl. 19 4.000/8.000, ante 8.000)

Giovanni Sutera è il 10° classificato!

Si chiude in un baleno l’unoffical final table del Main Event: Giovanni Sutera infatti non riesce nell’impresa di raddoppiare il suo stack e saluta tutti a un passo dalla gloria.

Apre Forti e difende Di Giacomo da BB. Su 3-A-K check to check.

Al turn casca un 5, Di Giacomo punta 36K, Sutera rilancia a 105K, chiama Claudio.

Il river è un 2, resti per Sutera e call per Di Giacomo: il primo mostra Q-Q, Di Giacomo 4-5.

#14 MAIN EVENT Day 3 (lvl. 19 4.000/8.000, ante 8.000)

Altri 3 out: è unofficial final table!

Tre nuove eliminazioni una in fila all’altra: il primo a salutare tutti è Antonio Greco, lo seguo Giacomo Grossi che qualche mano prima aveva perso un pot gigantesco AK vs AQ contro Attilio Fossati, e Massimiliano Forti. Partito l’unofficial final table…

#14 MAIN EVENT Day 3 (lvl. 19 4.000/8.000, ante 8.000)

Out Menicanin, Cioccoloni e Donnini: 13 left

Neanche il tempo di rientrare dalla pausa cena che perdiamo tre protagonisti del main event, comunque a premio dopo lo scoppio della bolla.
Sono rispettivamente Mario Menicanin, chipleader del day1B, Alfredo Cioccoloni e il runner up dell’evento heads up Danilo Donnini.

#14 MAIN EVENT Day 3 (lvl. 19 3.000/6.000, ante 6.000)

Dinner break!

Pausa cena per i 16 giocatori rimasti. Sono state giocate altre due mani dopo l’eliminazione di Kolari per giungere al termine del livello. A tra un’ora circa!

#14 MAIN EVENT Day 3 (lvl. 19 3.00/6.000, ante 6.000)

David Kolari è l’uomo bolla!

Attilio Fossati elimina David Kolari il 17° posizione e tutti i 16 player rimasti in corsa sono a premio. A condannare il player sul seat 1 è un flip: coppia di Dieci contro A-Q, una Dama sul flop complica le cose e né turn né river vengono in soccorso di Kolari.

Il bubble-man, David Kolari

#14 MAIN EVENT Day 3 (lvl. 18 2.500/5.000, ante 5.000)

Castelluccio out in 18° posizione: siamo in fase bolla!

Apre Tantillo da UTG, Castelluccio 3-betta a 30K con circa 136 totali, Tantillo manda i resti e Sergio chiama:

10-10 vs K-K, ma il board non runna a favore del player campano: 10 6♣ 2♣ 3 7♦ e Sergio Castelluccio esce a un passo dai premi!

#14 MAIN EVENT Day 3 (lvl. 16 1500/3000, ante 3000)

Esce un altro campione italiano: Stefano Bertoldi 21°

Apre Grupposo 6k, all in di Bertoldi per 23,6k e call.
Showdown: 810 per Grupposo, AJ♦ per Bertoldi
Il board premia Grupposo: Q♠8♣5♣7♣7

#14 MAIN EVENT Day 3 (lvl. 15 1200/2400, ante 2400)

Riggio non centra il back to back: out 24°

Esce il campione italiano in carica Roberto Riggio.
Apre UTG De Paz a 6k, call di Roberto da MP, call di Grossi da SB.
Flop 10J♣Q♠. Check di Grossi, bet 6k di De Paz, all in di Riggio per i 46k restanti, call di Grossi, folda De Paz.
Showdown: Riggio A♠10♠, Grossi 89x.
Turn 8♣ e river 4 non cambiano le sorti della mano.

#14 MAIN EVENT Day 3 (lvl. 15 1200/2400, ante 2400)

Shuffle up and deal

Riparte il main event con i 24 players, ancora in corsa per le 16 posizioni ITM, ad aprire le buste e prendere posto ai tavoli.
Livelli che passano da 70 a 80 minuti.

#14 MAIN EVENT Day 2 (lvl. 15 1200/2400, ante 2400)

Claudio Di Giacomo guida i 24 left

Si conclude il day2 con il raggiungimento dei 24 players left.
A svettare in cima al count Claudio Di Giacomo con 474k chips seguito da Giacomo Grossi con 374k e Fausto Tantillo a quota 364k. I 24 superstiti torneranno domani alle ore 14 per conquistare uno dei 16 posti ITM. Si giocherà, poi, fino al raggiungimento del tavolo finale televisivo.

Chipcount:

1° – 473200 Claudio Di Giacomo – 31 Tavolo 5 Seat
2° – 377000 Giacomo Grossi – 23 Tavolo 6 Seat
3° – 374300 Giuseppe Grupposo – 30 Tavolo 4 Seat
4° – 354300 Fausto Tantillo – 30 Tavolo 6 Seat
5° – 342900 Attilio Fossati – 23 Tavolo 3 Seat
6° – 284900 Mario Menićanin – 31 Tavolo 7 Seat
7° – 256000 Timothy Dearing – 23 Tavolo 7 Seat
8° – 251500 Andrea Greco – 30 Tavolo 5 Seat
9° – 250400 Sergio Castelluccio – 31 Tavolo 2 Seat
10° – 217300 Max Forti – 23 Tavolo 4 Seat
11° – 183400 Daniele Sottile – 30 Tavolo 1 Seat
12° – 175500 Andrea Sorrentino – 31 Tavolo 1 Seat
13° – 149000 Giovanni Sutera – 30 Tavolo 7 Seat
14° – 134500 Alessandro Scermino – 31 Tavolo 4 Seat
15° – 126500 Aliaksei Ivanou – 23 Tavolo 5 Seat
16° – 123300 Danilo Donnini – 30 Tavolo 3 Seat
17° – 115400 Mattia Nicchetto – 31 Tavolo 6 Seat
18° – 110900 Dario De Paz – 23 Tavolo 8 Seat
19° – 81300 David Kolarič – 23 Tavolo 1 Seat
20° – 74900 Mr. Umberto – 31 Tavolo 3 Seat
21° – 64200 Alfredo Cioccoloni – 30 Tavolo 2 Seat
22° – 56400 Stefano Bertoldi – 30 Tavolo 8 Seat
23° – 44400 Fabio Foschi – 31 Tavolo 8 Seat
24° – 26300 Roberto Riggio – 23 Tavolo 2 Seat

#14 MAIN EVENT Day 2 (lvl. 13 800/1600, ante 1600)

Greco su Vasta

I 34 left tornano dalla pausa cena e mentre ci avviciniamo al tavolo 23 notiamo che il pot è
decisamente corposo, ma partiamo dall’inizio dello spot.
Carmelo Vasta apre da hj a 4.500 e trova il call di Antonio Greco da bb.
Flop 722: Cbet di Vasta a 6.500 e call di Greco
Turn 6: giro di check
River 6: Greco primo a parlare punta 16.500 e riceve il raise dell’esperto player Calabrese
a 40.000. Dopo una lunga “pensatoia”, Antonio decide di chiamare con il suo flush con KQ che cracka la coppia di Assi di Vasta.
Greco si porta nettamente sopra average e Carmelo rimane con
circa 10bb.

Antonio Greco ISOP Campionati Italiani

#14 MAIN EVENT Day 2 (DINNER BREAK)

Ancora 35 giocatori in corsa per il bracciale su 155 entries.

I giocatori vanno in pausa cena per un’ora!

#14 MAIN EVENT Day 2 (lvl. 13 800/1600, ante 1600)

Geo Maresca elimina Claudio Salemi e torna in corsa!

Proseguono i colpi di scena al tavolo 25: Apre Geo Maresca da late, flattano in 5 compresi i blind. SU 4 8 7, c-betta Maresca, chiama Giacomo Grossi, foldano gli altri fino a Salemi che shova. Maresca mette i resti a sua volta e Grossi tank-folda.

Allo showdown: J♣ 8♠ per Salemi, Q Qper Maresca.

Un 6♠ e 6tra turn e river consegnano a Maresca un pot da oltre 80mila gettoni condannando Salemi all’eliminazione.

Geo Maresca

#14 MAIN EVENT Day 2 (lvl. 13 800/1600, ante 1600)

E’ pur sempre un gioco di skill…

Clamoroso al tavolo 25.

Subito dopo il redraw notiamo una composizione piuttosto interessante: oltre a Mattia Nicchetto e Giacomo Grossi, qualche posto più in là scorgiamo un bel quartetto.

Su piatto unopened con Andrea Sorrentino in posizione di CO che rilancia, Claudio Salemi da BTN che chiama, Attilio Fossati (chipleader Day1) da SB con un monster stack che prepara qualcosa di molto simile a una 3-bet e Geo Maresca da BB che osserva l’azione, capiamo subito che sta per succedere qualcosa.

La 3-bet in effetti arriva puntuale: 14.300 sul piatto, passa Maresca. Parola a Sorrentino che ci pensa sù il tanto giusto prima di sussurrare “All-in” al dealer e spingere una pila di chip al centro.

Hai un Asso?” domanda Fossati.

Perché non mi dire che hai pair pure stavolta…

Attilio gira i suoi due Kappa, Andrea un 8♠ e un 3♣, il pot supera i 120mila gettoni.

Il board? 3♥ 10♣ 3♦ 8♥ 3♠

Ci saranno voluti pure Duemila e passa anni, ma alla fine il Messia è ritornato tra noi…

 

#14 MAIN EVENT Day 2 (lvl. 13 800/1600, ante 1600)

Angelo De Marco out, che chiamata per Castelluccio!

Spettacolo al tavolo 31: dinamica HJ/CO, apre Castelluccio, 3-betta Angelo De Marco, foldano tutti e chiama Sergio.

Su flop 8♣ A♠ 6♣, check-bet 5.6K, call.

Su turn 3♥ stesso copione, a cambiare solo la size: 14mila chip.

Su river J♥ De Marco snap-shova per i restanti 38.500, Castelluccio si prende il suo tempo e chiama. Allo showdown:

Sergio Castelluccio: A♣ 7♣

Angelo De Marco: Q♣ 9♥

#14 MAIN EVENT Day 2 (lvl. 12 700/1400, ante 1400)

Il diesel Castelluccio comincia a riscaldarsi: è double-up!

Un torneo in sordina per Castelluccio, che dopo aver raddoppiato il suo stack nelle primissime fasi, è rimasto tra i 15 e i 20 big blind per buona parte del Day2. Fino al redraw.

Nel posto lasciato vuoto da Gianluca Trebbi, eliminato dopo aver perso un colpo che avrebbe mandato in tilt anche un monaco buddista, Sergio trova un importantissimo raddoppio a pochi minuti da break.

Open, flat, flat e Sergio, con 28mila gettoni spaccati, spilla 6-6 e va all-in. All-fold fino al chipleader del Day1B, il bosniaco Mario Menićanin, che mette con 4-4.Il board non crea sconquassi e Castelluccio supera quota 60mila chip.

#14 MAIN EVENT Day 2 (lvl. 12 700/1400, ante 1400)

Montagne russe per Fausto Tantillo!

La giornata del player siciliano comincia benissimo, ma dopo il pot perso con Jiaming il suo torneo cade in picchiata. Rimasto con poco più di 15x, Fausto openshova da CO con Q-Jo trovando il call del BTN con A-Qo.

Il board però, “runna” a suo favore: 9-K-8-10-10 e Tantillo torna a respirare con circa 60mila gettoni, quando l’average torneo si attesta sui 105mila gettoni.

Fausto si accinge a mettere i resti nella mano che gli regalerà il double up.

 

#14 MAIN EVENT Day 2 (lvl. 12 700/1400, ante 1400)

Trebbi passa da meglio: Galeotta fu quella lettura!

L’azione al tavolo di Gianluca è frenetica: sull’open di UTG1 ci sono due flatter, Trebbi aggiunge da SB e BB si unisce al party. Su flop Q♠ 3 A♣ c-betta OR, gioca solo Gianluca. Il turn è una Q♣, checka Gianluca e OR ne mette in gioco altre 6.500. Call.

Al river casca un 3♠, a questo punto Trebbi punta 7mila gettoni ma l’avversario mette al centro una pila di arancioni e annuncia l’all-in. Gianluca ci pensa diversi minuti prima di hero-foldare Full House mostrando una Dama.

Una mossa così la posso fare solo su di te” – esclama UTG1 girando le sue carte, un K♣ e un 10♠ – “Perché so che uno come te su questa dinamica può foldare, non me la potrei inventare contro nessun’altro.

Silenzio al tavolo e il dealer, dopo aver assegnato il pot, rimescola le carte. 🙂

#14 MAIN EVENT Day 2 (lvl. 12 700/1400, ante 1400)

Giannino Kart si ferma ai box: termina la sua corsa al Main Event!

Ci avviciniamo al tavolo 31 e scorgiamo un Giannino imprecante contro un board poco favorevole. Rimasto con circa 15BB decide di shovare con 6-6 l’apertura di UTG1.

Dopo un attimo di attesa arriva il call con 8♣ 10♣ e il flop è davvero impietoso: J♣ 9♠ 7♣ e le speranze di Salvatore sono ridotte a un lumicino. Turn e river non lo aiutano e la sua corsa termina qui!

#14 MAIN EVENT Day 2 (lvl. 11 600/1200, ante 1200)

Fossati inarrestabile, Vaccarella mucka!

Scintille al tavolo 21 tra il chipleader Attilio Fossati e Andrea Vaccarella. Open di vaccarella da MP, Fossati 3-betta da BTN, foldano i blind e il dealer stende il flop: 4 6♠ J♣.

Vaccarella si mette in check call sulla bet 8.000 di Fossati, per poi prendere l’iniziativa al turn su 10. La bet 12.000 viene però chiamata quasi istantaneamente dal 3-bettor.

Il river è un J♥, Vaccarella sembra voler proseguire l’aggression e punta 19.500 gettoni, al che Fossati si prende qualche secondo per pensare e domanda all’avversario: “Hai un Jack?

No” risponde deciso Andrea. Il tempo di raccogliere l’importo esatto e Fossati fa call: muck istantaneo di Vaccarella e Attilio non deve nemmeno mostrare le sue per aggiudicarsi il pot.

Fossati scruta il suo avversario dopo la bet river

#14 MAIN EVENT Day 2 (lvl. 11 600/1200, ante 1200)

Da merging ad auto-value bet: per Tantillo il passo è breve!

Apre Tantillo da MP, flatta Huan Jiaming da BB e si va al flop: A-4-9 rainbow, check to check.
Su turn A che apre flush draw a cuori, Huan punta 3.200, Tantillo ci pensa un po’ e chiama.
Il river è un 9, Fausto a questo punto prende l’iniziativa e punta 14.300, una size close to pot.

Jiaming ci pensa giusto qualche secondo e mette tre chip da 5.000 al centro: la coppia di Otto di Tantillo non è sufficiente a batter Q 2 di Huan e che appena arrivato a tavolo si porta subito a casa un bel piatto.

#14 MAIN EVENT Day 2 (lvl. 10 500/1000, ante 1000)

Andrea Sorrentino prende l’ascensore!

Incredibile risalita di “Puppa” che dopo il primo livello di gioco si è trovato con appena 13 big blind a disposizione, complice una doppia barrel chiamata con A high contro Scermino che prende la sua al river e checka back portandosi a casa un bel piattone. Andrea non demorde e qualche mano dopo raddoppia con A-J vs A-10: resti preflop, due J sul board e giochi chiusi già al turn. La mano della svolta però è quella successiva: open di UTG1, Sorrentino flatta con gli Assi e altri 4 giocatori si uniscono alla festa Il flop recita 4-5-6 rainbow e OR spara una sassata: Andrea ci pensa su e mette il suo stack al centro, fold generale e si va allo showdown. Coppia d’Assi contro coppia d’Otto, nessun miracolo tra turn e river e “Puppa” sfiora quota 80mila gettoni!

#14 MAIN EVENT Day 2 (lvl. 10 500/1000, ante 1000)

Mr. Umberto passa in… Testa

Apre Diego Testa 2.3k da utg, Umberto alla sua sinistra rilancia ancora a 7k, call del solo Testa, heads up.
Flop: 108A Check to check
Turn: 5♣ Bet 9k di Testa e call
River: Q Bet 16k Testa e call sofferto di Umberto.
Allo showdown Testa svolta 99 ma Umberto si aggiudica il pot con A♠K

Diego Testa

 

#14 MAIN EVENT Day 2 (lvl. 9 400/800, ante 800)

Deutschland ist da

Al tavolo 31 l’action non si fa desiderare. Su Apertura a 2000 di Giovanni Salvatore da middle position, il player tedesco Robin William Roth Seegers manda le sue 24.800 chips rimanenti, trovando il raise all in di Sebastiano Giudice per 44.000.
Nel frattempo Antonino Calabrò tanka per qualche minuto da bb, ma decide di foldare e segue il fold di “Giannino Kart”.
Allo showdown il giocatore tedesco mostra A♠5♠ che trova un asso miracoloso al flop che batte la coppia di 9 di Giudice e lo rimette pienamente in corsa in questo Main Event.

#14 MAIN EVENT Day 2 (lvl. 9 400/800, ante 800)

Shuffle up and deal

Con il classico annuncio da parte dei tournament director può partire il day2 dell’evento principe di questi decimi campionati italiani.
I 72 giocatori rimanenenti stanno prendendo posto ai tavoli dove troveranno le buste contenenti i propri stack.

Si gioca oggi fino al raggiungimento di 24 left e i livelli aumentano da 60 a 70 minuti.

#14 MAIN EVENT Day 1B 

Chipcount Start Day 2

1 – Fossati Attilio Lorenzo – 227.300 Tavolo 19-5
2 – Menićanin Mario – 188.000 Tavolo 31-9
3 – Limongi Michele – 148.100 Tavolo 24-8
4 – Lucchetti Massimiliano – 142.400 Tavolo 25-8
5 – Testa Diego – 137.200 Tavolo 20-2
6 – Di Giacomo Claudio – 135.000 Tavolo 29-4
7 – Marsella De Marco Angelo – 129.600 Tavolo 21-1
8 – Sottile Natale Daniele – 126.000 Tavolo 23-1
9 – Grupposo Giuseppe – 124.700 Tavolo 23-6
10 – Vaccarella Andrea – 121.500 Tavolo 21-5
11 – De Paz Dario – 107.300 Tavolo 29-9
12 – Dossi Roberto – 103.800 Tavolo 20-1
13 – Donnini Danilo Armando – 101.400 Tavolo 25-5
14 – Riggio Roberto – 101.300 Tavolo 24-3
15 – Todesco Nicola – 98.200 Tavolo 31-4
16 – Scermino Alessandro – 91.300 Tavolo 19-4
17 – Fasan Tiziano – 91.000 Tavolo 20-5
18 – Bertoldi Stefano – 86.500 Tavolo 29-5
19 – Fiore Mario – 85.600 Tavolo 25-4
20 – Tantillo Fausto – 81.000 Tavolo 24-5
21 – Albanese Mario – 79.200 Tavolo 23-4
22 – Huan Jiaming – 76.900 Tavolo 21-3
23 – Salvatore Giovanni – 76.300 Tavolo 31-6
24 – Valenza Giovanni – 75.200 Tavolo 19-3
25 – Vasta Carmelo – 74.000 Tavolo 21-6
26 – Dearing Timothy – 73.900 Tavolo 29-6
27 – Grossi Giacomo – 73.800 Tavolo 25-7
28 – Lala Olsi – 72.400 Tavolo 23-8
29 – Nicchetto Mattia – 72.000 Tavolo 24-6
30 – Ivanou Aliaksei – 71.300 Tavolo 20-6
31 – Quattrucci Dario – 70.300 Tavolo 31-5
32 – Greco Antonio – 66.700 Tavolo 19-6
33 – Gostiša Rok – 63.500 Tavolo 21-4
34 – Marinzulich Stefano – 59.800 Tavolo 23-5
35 – Chiariello Carlo – 57.700 Tavolo 24-7
36 – Roth Seegers Robin William – 55.600 Tavolo 29-3
37 – Alba Antonio Jr – 53.800 Tavolo 25-6
38 – Sutera Giovanni – 53.800 Tavolo 20-7
39 – Giudice Sebastiano – 50.200 Tavolo 31-1
40 – Salemi Claudio – 48.300 Tavolo 25-2
41 – Maresca Giovanni – 47.600 Tavolo 20-9
42 – Foschi Fabio – 47.400 Tavolo 29-7
43 – Forti Massimiliano – 46.500 Tavolo 24-4
44 – Matseliukh Roman – 46.400 Tavolo 19-8
45 – Cittadino Cosimo – 40.500 Tavolo 23-7
46 – Ravaioli Romano – 39.300 Tavolo 21-2
47 – Montani Massimo – 35.900 Tavolo 31-3
48 – Wu Davide – 35.400 Tavolo 23-2
49 – Crispino Nicola – 33.700 Tavolo 20-3
50 – Reggiani Massimiliano – 33.400 Tavolo 21-8
51 – Colosio Marco – 32.000 Tavolo 25-1
52 – Scalzi Antonio – 31.700 Tavolo 29-8
53 – Roberti Roberto – 30.400 Tavolo 24-1
54 – Calabro’ Antonino – 30.000 Tavolo 31-2
55 – Trebbi Gianluca – 30.000 Tavolo 19-2
56 – Sorrentino Andrea – 29.500 Tavolo 19-1
57 – Ferrini Mirco – 29.200 Tavolo 24-9
58 – Imperati Giancarlo – 27.700 Tavolo 25-3
59 – Kolarič David – 26.900 Tavolo 29-1
60 – Cioccoloni Alfredo – 26.400 Tavolo 23-3
61 – De Toffoli Dario – 25.800 Tavolo 21-9
62 – Vitagliano Umberto – 25.200 Tavolo 20-4
63 – Ružička Aleš – 25.200 Tavolo 31-8
64 – Mengozzi Alberto – 23.400 Tavolo 20-8
65 – Castelluccio Sergio – 23.100 Tavolo 21-7
66 – Brussianos Elias – 19.000 Tavolo 29-2
67 – Valletta Cataldo – 18.000 Tavolo 23-9
68 – Compagna Bruno – 15.900 Tavolo 25-9
69 – Ogino Kazuya – 13.700 Tavolo 24-2
70 – Ruffa Egidio – 11.400 Tavolo 19-9
71 – Lubin Frederic Laurent – 11.000 Tavolo 31-7
72 – Biagiotti Alberto – 8.100 Tavolo 19-7

#14 MAIN EVENT Day 1B 

Si chiudono le buste con Menicanin in testa

Allo scadere dell’ottavo livello di giornata, termina il Day 1B di questo Main Event dei Campionati Italiani.

Sono 30 i giocatori che staccano il pass per il Day 2 di questo pomeriggio alle 14:00, che si vanno a sommare ai 42 del Day 1A a formare un field di 72 rounders pronti a darsi battaglia per il Bracciale più importante della competizione.

Mario Menicanin è il giocatore che imbusta il maggior numero di chips, 188.000 per la precisione, sufficienti per fregiarsi del titolo di chipleader del Day 1B e per ripartire al Day 2 in ottima forma, ma non abbastanza per superare Attilio Lorenzo Fossati.

Mario Menicanin isop italian series of poker campionati italiani

Mario Menicanin

#14 MAIN EVENT Day 1B (lvl. 7 200/500, ante 500)

Menicanin pesca il jolly al river e sale a 120k

Apre 1k Menicanin call di Forti e Colosio.
Flop: 58J. Check Colosio, bet 1,2k Menicanin, call, call.
Turn: 6. Check, bet 9,6k Menicanin, fold di Forti, raise di Colosio a 20k, all in di Menicanin per 60.1k e call.
Showdown: A6♠ per Menicanin, Q3 per Colosio.
River magico per Menicanin: 4 con cui chiude flush e raddoppia il proprio stack.

#14 MAIN EVENT Day 1B (lvl. 6 200/400, ante 400)

Double up per Di Domenico

Raddoppio per Francesco Di Domenico ai danni di Samuel Libro.
Apre Di Domenico da MP a 1,1k e trova il call di Libro da BB.
Flop: 10♣66♠. Check, Bet 1,1k di Francesco e call di Samuel .
Turn: Q♠. Ancora check call sul 3,3k di Di Domenico.
River: Q♣. Check, bet all in di Francesco per 10,7k e call.
Allo showdown Di Domenico mostra A♠Q mentre Libro AJ.

Sono 43 i players left delle 62 entries iniziali, registrazioni ancora aperte per un altro livello.

Samuel Libro

 

#14 MAIN EVENT Day 1A (lvl. 8 300/600, ante 600)

Si chiudono le buste, Attilio Fossati in testa a tutti!

Attilio Fossati

 

Il primo dei due flight disponibili vede Attilio Fossati in testa a tutti con la bellezza di 227.400 gettoni. Segue in seconda posizione  Massimiliano Lucchetti  con 142.400 e Diego Testa in terza con 137.200 . A breve il racconto del Day1A nel report di giornata, nel mentre date pure uno sguardo al chipcount:

Chipcount:

1° – Attilio Lorenzo Fossati – 227300 Tavolo 23 Seat 3
2° – Massimiliano Lucchetti – 142400 Tavolo 22 Seat 8
3° – Diego Testa – 137200 Tavolo 30 Seat 6
4° – Angelo Marsella De Marco – 129600 Tavolo 24 Seat 4
5° – Natale Daniele Sottile – 126000 Tavolo 30 Seat 10
6° – Andrea Vaccarella – 121500 Tavolo 22 Seat 10
7° – Dario De Paz – 107300 Tavolo 24 Seat 1
8° – Roberto Dossi – 103800 Tavolo 24 Seat 2
9° – Danilo Armando Donnini – 101400 Tavolo 24 Seat 6
10° – Roberto Riggio – 101300 Tavolo 25 Seat 1
11° – Alessandro Scermino – 91300 Tavolo 30 Seat 1
12° – Stefano Bertoldi – 86500 Tavolo 24 Seat 7
13° – Mario Fiore – 85600 Tavolo 23 Seat 2
14° – Jiaming Huan – 76900 Tavolo 25 Seat 7
15° – Timothy Dearing – 73900 Tavolo 23 Seat 6
16° – Giacomo Grossi – 73800 Tavolo 23 Seat 10
17° – Olsi Lala – 72400 Tavolo 25 Seat 6
18° – Mattia Nicchetto – 72000 Tavolo 24 Seat 10
19° – Antonio Greco – 66700 Tavolo 23 Seat 9
20° – Stefano Marinzulich – 59800 Tavolo 22 Seat 1
21° – Carlo Chiariello – 57700 Tavolo 24 Seat 8
22° – Robin William Roth Seegers – 55600 Tavolo 30 Seat 7
23° – Giovanni Sutera – 53800 Tavolo 30 Seat 8
24° – Sebastiano Giudice – 50200 Tavolo 22 Seat 5
25° – Giovanni Maresca – 47600 Tavolo 30 Seat 4
26° – Fabio Foschi – 47400 Tavolo 24 Seat 3
27° – Massimo Montani – 35900 Tavolo 23 Seat 5
28° – Antonio Scalzi – 31700 Tavolo 30 Seat 2
29° – Roberto Roberti – 30400 Tavolo 30 Seat 3
30° – Antonino Calabro’ – 30000 Tavolo 24 Seat 5
31° – Mirco Ferrini – 29200 Tavolo 30 Seat 9
32° – Giancarlo Imperati – 27700 Tavolo 22 Seat 6
33° – Alfredo Cioccoloni – 26400 Tavolo 22 Seat 2
34° – Dario De Toffoli – 25800 Tavolo 22 Seat 3
35° – Aleš Ružička – 25200 Tavolo 23 Seat 7
36° – Alberto Mengozzi – 23400 Tavolo 25 Seat 2
37° – Sergio Castelluccio – 23100 Tavolo 25 Seat 9
38° – Elias Brussianos – 19000 Tavolo 25 Seat 4
39° – Cataldo Valletta – 18000 Tavolo 25 Seat 7
40° – Bruno Compagna – 15900 Tavolo 25 Seat 3
41° – Kazuya Ogino – 13700 Tavolo 22 Seat 7
42° – Egidio Ruffa – 11400 Tavolo 22 Seat 4

#14 MAIN EVENT Day 1B (lvl. 5 200/300, ante 300)

Tantillo raddoppia su Wu!

Tantillo e Wu in azione

 

Limpano UTG (Davide WU) e UTG1, overlimpa Giannino Kart da BTN, aggiunge SB e completa Tantillo da BB. Su flop 7 2 9, check, bet 1.100 di Wu, flatta solo Giannino e Tantillo rilancia a 7.200, chiamano sia Wu che Giannino.

Il turn è un 5♠, Tantillo va all-in per i restanti 15.600, Wu chiama e Salvatore tank-folda.

Tantillo: 8 5
Wu: 10 8♠

River: 5

Fausto Tantillo centra un raddoppio fondamentale, Wo si accorcia ma rimane comunque sopra average, Giannino preferisce non immischiarsi e rimane a quota 40 mila.

#14 MAIN EVENT 

4 Campioni Italiani

Tra i tavoli del Main Event, troviamo 4 giocatori che hanno già stretto al polso lo stesso bracciale nelle edizioni passate: Stefano Bertoldi (2012), Daniele Sottile (2013), Nicola Benedetto (2017) e Roberto Riggio (2018).

Nicola Benedetto

Roberto Riggio

Daniele Sottile

Stefano Bertoldi

#14 MAIN EVENT 

Superati gli ingressi del Main Event 2018

In questo momento tra Day 1A e Day 1B, il totale entries si assesta a 140 superando così il numero di iscritti delle ultime due edizioni.

Al Day 1B inoltre, la late registration è aperta per altri 4 livelli!

#14 MAIN EVENT Day 1B (lvl. 3 100/300, ante 300)

Sorrentino ci riprova!

Dopo il colpo da film western che lo ha visto 6-bet shovare coi gancioni trovando due Dame in mano al 5-bettor, Andrea Sorrentino si rimette in pista e prova a strappare il pass per il Day2: “Devo arrivare in fondo” – scherza, ma non troppo, durante la pausa – “Ho promesso di arrivare a 4 bracciali, devo vincere il Main, per forza!

#14 MAIN EVENT Day 1A (lvl. 7 250/500, ante 500)

Castelluccio manda Martinsson alle casse!

Lo svedese, fresco di tavolo finale al Campionato Italiano Deep, trova pane per i suoi denti al tavolo 25. Rimasto con poco meno di 20x si trova costretto da BTN a shovare con T-T, Castelluccio spilla A-Q e mette le sue al centro, folda BB.

Il flop però non sorride allo svedese e tra turn e river la situazione non migliora. Castelluccio sale nel count e si riporta sopra average, Martinsson invece si affretta a raggiungere le casse per prender parte al Day1 B in corso nella parte sinistra della sala.

#14 MAIN EVENT Day 1B (lvl. 3 100/300, ante 300)

Secondo livello di gioco e diversi protagonisti di questi giorni fanno la loro comparsa tra i tavoli. C’è chi ci riprova dopo aver chiuso prematuramente il Day1 e chi ritorna a sedersi forte di un titolo intascato poco meno di 24 ore fa. Come nel caso di Roman Matseliukh, il player ucraino che sfoggia con orgoglio la maglia azzurra delle ISOP provando a farsi valere anche al Main Event.

Roman Matsoulik, vincitore del Campionato Italiano Heads-up

#14 MAIN EVENT Day 1A (lvl. 6 200/400, ante 400)

 Scalzi c’è

Lo dice spesso ai tavoli il player Parmense e questa volta la dea bendata lo ha confermato.
Il Campione Italiano in carica dell’evento Deep Antonio Scalzi elimina la giocatrice Young Un Choi in un colpo a dir poco scritto.
Apre la giocatrice di origini Koreane da utg e ci sono diversi call tra cui quello di Scalzi:
flop 5♣6♠7♠ a cui segue la cbet di Choi a 1900 con il Call di Antonio.
turn 7 all in di Choi per le restanti 6.200 chips e call di Scalzi.
Showdown:
Choi 8♠9
Scalzi A6
River un clamoroso 6 detona la scala di Choi e regala un full insperato per il neo Campione Italiano.

#14 MAIN EVENT Day 1B

Shuffle up and deal

Partito anche il day 1B dell’evento principe di questi decimi campionati italiani.
Buy-in 990, stack 30k, livelli da 60 minuti, tardiva disponibile fino al termine del settimo livello, ore 2 circa.
Si giocheranno oggi 8 livelli.

#14 MAIN EVENT Day 1A (lvl. 5 200/300, ante 300)

Chieregato out!

Lo incrociamo un po’ stizzito mentre esce dall’area di gioco: “L’ha presa al river, mi han chiuso colore runner runner, ma come si fa!” Amedeo ci racconta di come la sua triple barrel con top pair top kicker si sia trasformata in un cooler nelle street successive. Rimane ancora il flight della sera per strappare l’accesso al Day2 e Chieregato non ha dubbi: “E che dobbiamo fare, ci riproveremo più tardi!

#14 MAIN EVENT Day 1A (lvl. 4 200/300, ante 300)

Un quartetto in fuga

Inizia il quarto livello di gioco e vi elenchiamo alcuni notable stack.
In vetta al count Attilio Fossati (già finalista del Campionato Italiano Deep) con 85k, seguito a ruota da Aliaksei Ivanov con 80k. Non molto distaccati il player Bolognese Dario De Paz con 74k e il runner up dell’evento Heads Up Danilo Donnini con 72k.

Attilio Fossati 85k

Aliaksei Ivanot 80k

Dario De Paz 74k

Danilo Donnini 72k

 

#14 MAIN EVENT Day 1A (lvl. 3 100/300, ante 300)

Sorrentino out, Sottile raddoppia!

Succede tutto preflop: Apre Andrea Sorrentino da CO, Monica Nezosi alza la posta a 1400, flatta Natale Sottile, flatta anche Aliaksei Ivanou da BB e la parola torna a Sorrentino, che 4-betta a 5.700 gettoni.
A questo punto si scatena il putiferio: call della Nezosi, 5-bet a 14.100 per Sottile, Sorrentino entra in the tank per qualche minuto e 6-betta all-in per 26.600 chip totali.
Sottile a questo punto si prende il suo tempo, una decisione che potrebbe costargli il torneo pur avendo un leggero vantaggio in chip sull’avversario: alla fine arriva il call e si va allo showdown.

Sorrentino: J J♣
Sottile: Q♠ Q♣

Board: 8♣2♠7410

Tre dei protagonisti della mano

 

#14 MAIN EVENT Day 1A (lvl. 3 100/300, ante 300)

Thomas Santinello c’è

In corsa per il secondo bracciale (dopo quello del Campionato Italiano TURBO), Thomas Santinello, che inizia da subito a dare spettacolo.

Alla prima pausa di giornata infatti il suo stack sale già a 45.000 con un semibluff contro Ogino Kazuya, che apre a 700, 3bet di Thomas con A7 per 2.500, 4-bet a 7.500 e call dell’Omaha Player Of the Year.

Flop 844♠, il pot è di 15.300, bet 8.000 del player asiatico e call di Thomas.

Sul turn X, Ogino checka, Santinello va in all in e porta al fold l’avversario.

Al rientro dalla pausa però Thomas perde un pot contro Andreas Pournaras: al river il board recita 10-X-Q-A-10, il pot ammonta a circa 9.000 e Santinello dopo una lunga riflessione chiama la bet 6.300 di Andreas con K-J, per una scala insufficiente contro l’A-10 del player greco.

#14 MAIN EVENT Day 1A (lvl. 3 100/300, ante 300)

Riggio su Castelluccio!

Open di Sergio da UTG1, flatta Riggio alla sua sinistra, completa BB.
Il flop recita 3♠57♣, Castelluccio punta poco meno di metà piatto, Riggio rilancia 2.5x, folda BB e chiama Sergio.
Il turn è un 9 che apre flush draw e Castelluccio si mette in check call sulla bet 5mila di Riggio.
Al river casca un 10, Castelluccio checka nuovamente Sergio e checka back Riggio: “Basta quello che ho?” chiede Castelluccio mostrando coppia di Otto.
In risposta Riggio mostra due Kapponi e si porta a casa il piatto.

#14 MAIN EVENT Day 1A (lvl.2 blinds 100-200)

Tribet is the way

Al tavolo 22 Francesco di Domenico parte in quarta. Siamo nel secondo livello di gioco, apre Trebbi da utg+1 a 400, call di Andrea Vaccarella (campione italiano di Omaha nella giornata di ieri), Di Domenico decide di alzare la posta in gioco a 1400.
Francesco riceve il call di Giuseppe Grupposo da bb, il fold di Trebbi e il call di Vaccarella.
Tutto facile al flop dove su 8♠ 3♠ 6 la cbet del player emiliano non riceve call, e Di Domenico porta a casa il piatto uncontested.

#14 MAIN EVENT Day 1A (lvl.2 blinds 100-200)

Il Campione Omaha Hi-Lo esce di scena

Out ai primissimi livelli anche il neo Campione Italiano OMAHA Hi-Lo Giancarlo Viezzi, che viene eliminato dall’Hero-Call di Salvatore Donato.

Preflop c’è il raise di Viezzi e 4 call tra cui quello di Donato. Flop 7-2-9 con due cuori, checkano tutti fino a Donato che punta 1.700 per chiamare il raise di 4.200 di Giancarlo.

In heads-up al turn J♣, Viezzi punta 9.000, call di Donato. River K, all in di Giancarlo e call ragionato di Salvatore con 10-9, che si aggiudica la mano contro il Q-8 avversario.

Salvatore Donato

 

#14 MAIN EVENT Day 1A (lvl.1 blinds 100-100)

Se il buongiorno si vede dal mattino…

Ci avviciniamo al tavolo 25, dove dopo soli venti minuti di gioco, abbiamo la prima eliminazione di giornata.
Il “carnefice” è niente meno che il “genio delle tartarughe” Sergio Castelluccio (foto), che dopo pochi minuti dal suo ingresso
in sala, elimina il player Nicola Todesco, vincitore dell’Isop Special Dream di Aprile.
Il player di Bisaccia decide di aprire la sua coppia di 6 trovando la tribet di Todesco da Hj, Castelluccio decide di chiamare. Il flop J 6♣ 2♠ è decisamente amico al “genio delle tartarughe”, dove Todesco non folda dopo il raise di Sergio.
Il turn è ancora più amico a Sergio e il J♠ dà il trips a Todesco con il suo K♣ J e i due giocatori si giocano tutto lo stack.
River ininfluente e il campione Avellinese guarda i suoi avversari dall’alto con uno stack di 58.000 chips.

Sergio Castelluccio Campionati Italiani 2019 ISOP Italian Series of Poker

#14 MAIN EVENT Day 1A (lvl.1 blinds 100-100)

Shuffle Up And Deal

Il momento è arrivato! Shuffle Up And Deal al fiore all’occhiello di questi Campionati Italiani 2019. Main Event stack 30.000, livelli 60′-70′-80′-90′, buy-in €990, Freezeout Day, TV Table.

Chi sarà il Campione Italiano 2019? Scoprilo sul BLOG Live!

Share.

About Author

Leave A Reply